SENATO DELLA REPUBBLICA
Sede: piazza Madama, 00186 Roma (RM), Italia
Codice Fiscale: 80442720589

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.141 del 6-12-2017)

 
Bando di gara - Pocedura ristretta per l'affidamento in appalto,  per
un periodo di tre anni, dei servizi di manutenzione impiantistica  ed
                edile per il Senato della Repubblica. 
 

  SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 
  I.1) Denominazione e indirizzi. SENATO DELLA REPUBBLICA  -  UFFICIO
PER LE GARE ED  I  CONTRATTI  Indirizzo  postale:  Via  della  Dogana
Vecchia, 29 Citta': Roma. Codice NUTS: ITI43. Codice Postale:  00186.
Paese: IT  Persona  di  contatto:  Antonio  De  Antoniis.  Tel.:  +39
06.67065358  E-Mail:  ufficiogareecontratti@pec.senato.it.  Fax:  +39
06.67065364.    Indirizzi     Internet:     Indirizzo     principale:
http://www.senato.it. I.3) Comunicazione: L'accesso ai  documenti  di
gara e' limitato. Ulteriori  informazioni  sono  disponibili  presso:
http://www.senato.it. Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
l'indirizzo sopraindicato. Le offerte o le domande di  partecipazione
vanno   inviate:   all'indirizzo   sopraindicato.   I.4)   Tipo    di
amministrazione aggiudicatrice: altro tipo  (organo  costituzionale).
I.5) Principali settori  di  attivita':  altre  attivita'  (attivita'
parlamentare). 
  SEZIONE II: OGGETTO 
  II.1.  Entita'  dell'appalto  II.1.1)   Denominazione:   «Procedura
ristretta per l'affidamento in appalto, per un periodo di  tre  anni,
dei servizi di manutenzione impiantistica  ed  edile  per  il  Senato
della Repubblica». II.1.2) Codice CPV principale: 50000000-5. II.1.3)
Tipo di appalto: Servizi. II.1.4) Breve descrizione: l'appalto ha  ad
oggetto  i  servizi  di  manutenzione  degli  impianti  elettrici   e
speciali, degli  impianti  termo-idraulici,  di  minuto  mantenimento
edile e di supporto audio-video della sala regia per gli  edifici  in
uso al  Senato  della  Repubblica.  La  gara  e'  stata  indetta  con
deliberazione del Consiglio di Presidenza n. 107/2017 del  10  maggio
2017 e deliberazione del Collegio dei Senatori Questori  n.  408/XVII
del 21 giugno 2017. La procedura di gara e' svolta ai sensi dell'art.
28  della  direttiva  2014/24/UE;  si  applica  il   Regolamento   di
amministrazione  e   contabilita'   del   Senato   della   Repubblica
(consultabile   sul   sito   Internet   http://www.senato.it,    link
'L'istituzione') e il d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.,  nonche'  le  altre
norme di legge e regolamento espressamente richiamate nei  capitolati
o comunque  applicabili  ai  servizi  oggetto  dell'appalto.  II.1.5)
Valore   totale   stimato:   Valore,   IVA   esclusa:   10.675.070,00
(diecimilioniseicentoset-tantacinquemilasettanta/00).         II.1.6)
Informazioni relative ai lotti: Questo appalto e' suddiviso in lotti:
no. II.2. Descrizione II.2.2) Codici CPV  supplementari:  Codice  CPV
supplementare: 50700000-2. II.2.3) Luogo di esecuzione: Codice  NUTS:
ITI43. Luogo principale  di  esecuzione:  Roma.  II.2.4)  Descrizione
dell'appalto: l'appalto ha ad oggetto i servizi di manutenzione degli
impianti elettrici e speciali,  degli  impianti  termo-idraulici,  di
minuto mantenimento edile e di supporto audio-video della sala regia,
nonche' le attivita'  di  manutenzione  straordinaria,  a  richiesta,
sugli impianti  elettrici,  reti  speciali,  termoidraulici  e  sulle
componenti  edilizie  per  gli  edifici  in  uso  al   Senato   della
Repubblica. 
  Ai  sensi  dell'art.  48,  comma  2,  del  d.lgs.  n.  50/2016   la
prestazione principale e' costituita dalle attivita' di  manutenzione
degli impianti elettrici e speciali e degli impianti termo-idraulici.
I costi della sicurezza per rischi da interferenze  sono  determinati
in 9.930,00 euro per tutta la durata dell'appalto. Il  valore  totale
stimato riportato al punto II.1.5 non include i predetti costi  della
sicurezza da interferenze. Il  Documento  unico  di  valutazione  dei
rischi  da  interferenze  (c.d.  DUVRI)  e'  allegato  al  capitolato
tecnico. Ai fini  della  partecipazione  alla  gara,  all'atto  della
presentazione  dell'offerta,  i  concorrenti  devono  presentare  una
garanzia provvisoria, ai sensi dell'art. 93 del  d.lgs.  n.  50/2016,
come  illustrato  nel  capitolato  d'oneri.  I  soggetti  ammessi   a
presentare offerta, in  esito  alla  fase  di  prequalifica,  possono
effettuare un sopralluogo presso il Senato della Repubblica,  secondo
le  modalita'  indicate  nel  capitolato  d'oneri.  La  gara  non  e'
suddivisa in lotti distinti in quanto l'affidamento dei servizi, gia'
oggetto di un contratto di gestione integrata di servizi  immobiliari
per le P.A. (c.d. facility  management),  e'  caratterizzato  da  una
sostanziale interdipendenza tecnico-operativa delle  prestazioni  che
risultano avvinte da un nesso di complementarieta'  funzionale  e  di
collegamento strutturale, tale  da  giustificarne  la  considerazione
unitaria  ai  fini  del  piu'  efficace   ed   efficiente   controllo
gestionale, utile altresi' a perseguire il contenimento dei costi  da
parte della  stazione  appaltante.  Il  Senato  della  Repubblica  si
riserva la facolta' di revocare la procedura di gara, ove  ancora  in
corso di svolgimento, per aderire a convenzioni  Consip  di  gestione
integrata  di  servizi  immobiliari  per  le  P.A.   (c.d.   facility
management) frattanto disponibili con riguardo ai servizi oggetto del
presente appalto. II.2.5) Criteri di aggiudicazione: il prezzo non e'
il solo criterio di aggiudicazione e tutti i  criteri  sono  indicati
solo nei documenti  di  gara.  II.2.6)  Valore  stimato:  Valore  IVA
esclusa:                      euro                      10.675.070,00
(diecimilioniseicentosettantacinquemilasettanta/00).  II.2.7)  Durata
del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del  sistema  dinamico
di acquisizione. Durata  in  mesi:  36.  Il  contratto  d'appalto  e'
oggetto di rinnovo: no. II.2.10) Informazioni  sulle  varianti.  Sono
autorizzate  varianti:  no.  II.2.11)  Informazioni   relative   alle
opzioni. Opzioni: si'. Descrizione delle  opzioni:  L'amministrazione
si riserva la facolta' di richiedere, in via opzionale, l'attivazione
dei seguenti servizi: a) il servizio di presidio in orario notturno e
festivo  degli  impianti  elettrici;  b)  il  servizio  di   gestione
dell'impianto  audio  dell'Aula  legislativa.  L'Amministrazione   si
riserva, inoltre, la facolta' di disporre, ai  sensi  dell'art.  106,
comma 11, del d.lgs. n. 50/2016, la proroga dell'appalto per il tempo
strettamente necessario alla  conclusione  delle  procedure  di  gara
finalizzate all'individuazione di un nuovo contraente e comunque  nei
limiti del valore massimo stimato dell'appalto indicato al precedente
punto II.2.6). II.2.13) Informazioni relative  ai  fondi  dell'Unione
Europea.  L'appalto  e'  connesso  ad  un  progetto   e/o   programma
finanziato da fondi dell'Unione Europea:  no.  II.2.14)  Informazioni
complementari:  la  documentazione  di  gara  puo'  essere  richiesta
all'indirizzo      di      posta       elettronica       certificata:
ufficiogareecontratti@pec.senato.it. Si precisa che l'Amministrazione
rispondera'  esclusivamente  alle  richieste  di  chiarimenti   degli
operatori economici pervenute all'indirizzo sopraindicato entro e non
oltre le ore 12:00 del 2 gennaio 2018. 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO 
  III.1)   Condizioni   di   partecipazione   III.1.1)   Abilitazione
all'esercizio  dell'attivita'  professionale,  inclusi  i   requisiti
relativi  all'iscrizione  nell'albo  professionale  o  nel   registro
commerciale. Elenco e breve descrizione delle condizioni. A  pena  di
esclusione dalla gara, il  candidato  deve  essere  in  possesso  dei
seguenti requisiti: a) insussistenza delle cause di esclusione di cui
all'art. 80 del d.lgs. n. 50/2016 e della causa interdittiva  di  cui
all'art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. n. 165/2001,  nonche'  di  ogni
altra situazione che determini l'esclusione dalle gare di appalto e/o
l'incapacita' di contrarre con la pubblica  amministrazione,  secondo
la normativa vigente; b) iscrizione nei  registri  indicati  all'art.
83, comma 1, lett. a), del d.lgs. n. 50/2016 per  attivita'  inerenti
all'oggetto della gara. I requisiti di cui al presente punto non sono
suscettibili di avvalimento.  Ai  sensi  dell'art.  37  della  L.  n.
122/2010, gli operatori economici aventi sede, residenza o  domicilio
nei Paesi inseriti nelle black list di cui al D.M. 4.5.1999 e al D.M.
21.11.2001 devono essere in possesso  dell'autorizzazione  rilasciata
ai sensi del D.M. 14.12.2010. 
  III.1.2) Capacita'  economica  e  finanziaria.  Livelli  minimi  di
capacita' eventualmente richiesti: A pena di esclusione  dalla  gara,
il candidato  deve:  a)  presentare  idonee  dichiarazioni  bancarie,
contenenti un espresso riferimento alla gara di appalto  in  oggetto,
comprovanti la serieta' e la solvibilita' dell'impresa. Il  requisito
e' comprovato  con  dichiarazione  di  almeno  due  diversi  istituti
bancari o intermediari autorizzati ai sensi  del  d.  lgs.  385/93  e
ss.mm.ii.,  da  allegare  al  DGUE  in  originale  o  copia  conforme
all'originale ai sensi del d.P.R. n. 445/2000; b) aver realizzato  un
fatturato globale riferito agli ultimi tre esercizi  finanziari  pari
ad almeno € 21.200.000,00 (ventunomilioniduecentomila/00 euro), oneri
fiscali esclusi, da intendersi quale cifra complessiva nel  triennio.
III.1.3) Livelli minimi di capacita'  eventualmente  richiesti:  Sono
richiesti, a pena di esclusione dalla gara, i seguenti  requisiti  di
capacita' professionale e tecnica:  a)  aver  eseguito  nel  triennio
anteriore alla data di pubblicazione del bando di gara, in favore  di
pubbliche amministrazioni e/o soggetti privati, n. 3 (tre) contratti,
del valore cumulativo pari almeno a €  10.000.000  (diecimilioni/00),
al netto degli oneri fiscali, aventi ciascuno ad oggetto  servizi  di
conduzione e manutenzione per almeno 3  (tre)  tra  gli  elementi  di
seguito riportati: impianti elettrici, impianti  elettrici  speciali,
impianti  termo-idraulici,  minuto   mantenimento   edile,   gestione
impianti  audio-video.  A  tal  fine  dovranno   essere   chiaramente
indicati,  per   ciascun   contratto,   il   committente,   l'oggetto
dell'attivita',  i  termini  di  inizio  e  fine  attivita',  nonche'
l'importo del contratto, al netto degli oneri  fiscali;  b)  possesso
delle seguenti certificazioni di qualita': b1) UNI EN ISO 9001:2008 e
ss.mm.ii. per l'attivita' di esecuzione  di  servizi  integrati  agli
immobili e/o agli impianti o per attivita'  similari,  o  certificati
equivalenti rilasciati da organismi stabiliti in altri Stati  membri;
b2) OHSAS 18001:2007 - Sistema di Gestione  Salute  e  Sicurezza  sul
Lavoro o certificati equivalenti rilasciati da organismi stabiliti in
altri Stati membri; b3) UNI EN ISO 14001:2004 - Sistema  di  Gestione
Ambientale  o  certificati  equivalenti   rilasciati   da   organismi
stabiliti in altri Stati membri. c) Qualificazione OG 11 classifica I
o  in  alternativa  OS28  e  OS30  entrambe  in  classifica   I;   d)
Qualificazione OG 2  classifica  I.  III.2)  Condizioni  relative  al
contratto d'appalto. III.2.2) Condizioni di esecuzione del  contratto
d'appalto: Nel rispetto di quanto previsto dall'art. 50 del d.lgs. n.
50/2016,  l'aggiudicatario  dell'appalto  si  impegna  -  nei  limiti
quantitativi del modello organizzativo prescelto per  lo  svolgimento
dei servizi  di  cui  al  presente  appalto  -  ad  assumere  in  via
prioritaria e ad adibire al presente appalto, qualora disponibili, le
unita' di personale attualmente  impiegate  dall'appaltatore  uscente
(unita' di personale la cui consistenza e'  riportata  nella  tabella
allegata al disciplinare di prequalifica). 
  SEZIONE  IV:  PROCEDURA.  IV.1)  Descrizione.   IV.1.1)   Tipo   di
procedura:  Procedura  ristretta.   IV.1.8)   Informazioni   relative
all'accordo sugli appalti pubblici (AAP). L'appalto  e'  disciplinato
dall'accordo  sugli  appalti  pubblici:  no.  IV.2)  Informazioni  di
carattere amministrativo. IV.2.2) Termine per  il  ricevimento  delle
offerte o delle domande  di  partecipazione.  Data:  19/01/2018.  Ora
locale: 12:00. IV.2.4) Lingue utilizzabili per la presentazione delle
offerte o delle domande di partecipazione: Italiano. IV.2.6)  Periodo
minimo  durante  il  quale  l'offerente  e'  vincolato  alla  propria
offerta. Durata in mesi: 6 (dal termine  ultimo  per  il  ricevimento
delle offerte). 
  SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI 
  VI.1) Informazioni relative alla rinnovabilita'. Si  tratta  di  un
appalto rinnovabile: no. VI.2) Informazioni  relative  ai  flussi  di
lavoro elettronici:  Sara'  accettata  la  fatturazione  elettronica.
VI.3) Informazioni complementari: Sono  ammessi  a  partecipare  alla
gara tutti i soggetti elencati dall'art. 45 del  d.lgs.  n.  50/2016,
alle condizioni di cui ai successivi articoli 47 e  48,  in  possesso
dei  requisiti  prescritti  nel  presente  bando.  Il  possesso   dei
requisiti predetti dovra' essere comprovato, a  pena  di  esclusione,
mediante dichiarazioni rese in  conformita'  al  d.P.R.  28  dicembre
2000, n. 445, utilizzando il  modello  di  documento  di  gara  unico
europeo (di seguito anche "DGUE"), disponibile in formato  PDF  e  in
formato   editabile   sul   sito   www.senato.it.   Le   domande   di
partecipazione,  redatte  sulla  base   del   modello   allegato   al
disciplinare di prequalifica sotto la lettera "A", corredate dal DGUE
e    dalla    prescritta    documentazione,    dovranno     pervenire
all'Amministrazione aggiudicatrice di cui alla  sezione  I  entro  il
termine indicato al punto IV.2.2 in plico chiuso e sigillato, siglato
sui lembi di chiusura, a mezzo del  servizio  postale  ovvero  essere
consegnate a mano da un incaricato  del  candidato,  dal  lunedi'  al
venerdi' dalle ore 9:30 alle ore 17:00.  Sullo  stesso  plico  dovra'
essere indicato il nome del soggetto candidato e apposta la dicitura:
«Procedura ristretta per l'affidamento in appalto, per un periodo  di
tre anni, dei servizi di manutenzione impiantistica ed edile  per  il
Senato della Repubblica. - Domanda di partecipazione -  NON  APRIRE».
Il recapito del plico entro il termine indicato costituisce  onere  e
rischio  esclusivo  del  mittente.  Pertanto,  l'Amministrazione  non
prendera' in considerazione alcuna domanda che, per qualsiasi motivo,
non sia giunta a destinazione in  tempo  utile.  In  particolare,  le
domande di  partecipazione  devono  essere  sottoscritte  dal  legale
rappresentante del soggetto candidato o da  un  procuratore  speciale
munito dei necessari poteri, debitamente comprovati. Per il  possesso
dei requisiti e ogni ulteriore prescrizione relativa  alle  modalita'
di partecipazione di RTI,  consorzi,  GEIE,  e  imprese  aderenti  al
contratto di rete, si rinvia a quanto previsto  nel  disciplinare  di
prequalifica, disponibile all'indirizzo indicato al  punto  II.2.14).
Salvo quanto  previsto  all'art.  III.1.1)  del  presente  bando,  e'
ammesso l'avvalimento ai sensi dell'art. 89 del d.lgs. n. 50/2016. Il
subappalto e' ammesso nei limiti e con le modalita' di  cui  all'art.
105 del d.lgs. n. 50/2016. Il candidato deve indicare nel DGUE  (sez.
D) l'intenzione  di  ricorrere  al  subappalto,  le  prestazioni  che
intende subappaltare, nonche' la terna dei  subappaltatori  ai  sensi
dell'art. 105, comma 6,  del  d.lgs.  n.  50/2016.  Le  modalita'  di
presentazione dell'offerta sono disciplinate nel capitolato  d'oneri.
Secondo quanto previsto all'art. 95, comma 12, del d.lgs. n. 50/2016,
l'Amministrazione si riserva la facolta' di non aggiudicare l'appalto
qualora nessuna offerta risulti conveniente  o  idonea  in  relazione
all'oggetto del contratto. Gli operatori economici  concorrenti  sono
soggetti all'obbligo di contribuzione, secondo quanto previsto  dalle
delibere  sull'autofinanziamento   emanate   dall'ANAC.   Il   codice
identificativo di gara (CIG) e' 7291578085. Ulteriori informazioni in
merito allo svolgimento della procedura  potranno  essere  pubblicate
sul sito Internet del Senato della Repubblica, indicato alla  sezione
I.1. Per quanto non specificato nel presente bando, si fa rinvio alla
documentazione di  gara  (disciplinare  di  prequalifica,  capitolato
d'oneri e tecnico e relativi allegati).  Periodo  minimo  durante  il
quale l'offerente e' vincolato  alla  propria  offerta:  6  mesi  dal
termine ultimo per il ricevimento delle offerte, e comunque fino alla
stipula del nuovo  contratto  d'appalto  con  l'aggiudicatario  della
gara. VI.4) Procedure  di  ricorso.  VI.4.1)  Organismo  responsabile
delle procedure  di  ricorso.  Denominazione  ufficiale:  Commissione
contenziosa del Senato della  Repubblica.  Indirizzo  postale:  Corso
Rinascimento, 40. Citta': Roma. Codice postale: 00186. Paese:  Italia
(IT). Telefono:  +39  06.6706-2819.  VI.4.3)  Procedure  di  ricorso.
Informazioni dettagliate sui termini di  presentazione  dei  ricorsi:
entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione del provvedimento che si
assume essere  lesivo  della  propria  posizione  giuridica.  VI.4.4)
Servizio  presso  il  quale  sono  disponibili   informazioni   sulle
procedure  di  ricorso.  Denominazione  ufficiale:  Segreteria  della
Commissione  contenziosa  del  Senato  della  Repubblica.   Indirizzo
postale: Corso Rinascimento, 40. Citta': Roma. Codice postale: 00186.
Paese: Italia (IT). - Tel.: +39 06.6706-2819. 
  VI.5) Data di spedizione del presente avviso: 28/11/2017 

                            Il direttore 
                         Antonio De Antoniis 

 
TX17BFA21874
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A