AUTOSTRADE PER L'ITALIA S.P.A.

Societa' soggetta all'attivita' di direzione e coordinamento di
Atlantia S.p.A.

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.44 del 16-4-2018)

 
       Bando di gara - Procedura ristretta per lavori pubblici 
 

  STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADE PER L'ITALIA S.p.A. -  Via  Alberto
Bergamini n. 50 - 00159,  ROMA  NUTS  ITI43,  Tel.  06.43632511,  Fax
06.43634206, Indirizzo elettronico:  gareappalti@autostrade.it,  PEC:
autostradeperlitalia@pec.autostrade.it;           sito           web:
http://www.autostrade.it. 
  Autostrade per l'Italia S.p.A., soggetto privato concessionario per
la costruzione e gestione di autostrade. 
  PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Procedura ristretta ai sensi dell'art.
61 del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50 e s.m.i.di seguito "Codice". 
  LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO DEI LAVORI, DURATA DELL'APPALTO: 
  Luogo di esecuzione dei lavori: Comuni di  San  Giuliano  Milanese,
Melegnano, Cerro al Lambro,  San  Zenone  al  Lambro,  Tavazzano  con
Villavesco, Lodi Vecchio, Borgo San Giovanni. Descrizione: Autostrada
A1 Milano - Napoli Tratto Milano Sud - Lodi, ampliamento alla  quarta
corsia del tratto Milano Sud - Lodi dal km 4+852,55 al km  22+306,27.
Codice  Appalto   0955/A01-   Commessa   0G113   -   CIG   7421012CD2
-CUPH74E16000430005- CPV 45233110-3- NUTS ITC4C e ITC49. Responsabile
del  procedimento:  Ing.  Stefano  Storoni.  Importo  in  appalto:  €
138.906.805,56, IVA esclusa, di cui € 124.299.303,63 per lavori parte
a corpo e parte a misura ed € 14.607.501,93 per  oneri  di  sicurezza
non soggetti a ribasso. 
  - Categoria prevalente OG3 pari a € 102.332.553,30-  Qualificazione
Obbligatoria - classifica SOA VIII - Avvalimento: SI. 
  -  Categoria  scorporabile  OS12A  pari   a   €   13.501.873,88   -
Qualificazione Obbligatoria - classifica SOA VII - Avvalimento: SI. 
  -  Categoria  scorporabile   OS21   pari   a   €   8.911.855,39   -
Qualificazione Obbligatoria - classifica SOA VI - Avvalimento: SI. 
  -  Categoria  scorporabile   OS34   pari   a   €   4.982.133,04   -
QualificazioneObbligatoria - classifica SOA V - Avvalimento: SI. 
  -  Categoria  scorporabile   OG10   pari   a   €   4.809.549,01   -
Qualificazione Obbligatoria - classifica SOA V - Avvalimento: SI. 
  -  Categoria  scorporabile   OG13   pari   a   €   2.025.408,54   -
Qualificazione Obbligatoria - classifica SOA IV - Avvalimento: SI. 
  - Categoria scorporabile OG8 pari a € 1.887.768,98 - Qualificazione
Obbligatoria - classifica SOA IV - Avvalimento: SI. 
  - Categoria scorporabile OS11 pari a € 455.663,42 -  Qualificazione
Obbligatoria - classifica SOA II - Avvalimento: SI. 
  Durata dell'appalto: Giorni 1092decorrenti dalla data  di  consegna
dei lavori cosi' come meglio disciplinato dallo schema di  contratto.
Lingua utilizzabile: Italiano 
  CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:  ai  sensi  dell'art.  95  del  Codice,
l'appalto   sara'   aggiudicato   con   il   criterio    dell'offerta
economicamente piu'  vantaggiosa  sulla  base  del  miglior  rapporto
qualita'/prezzo secondo i criteri e parametri disponibili sul profilo
del     Committente     al     seguente      indirizzo      internet:
http://www.autostrade.it. 
  - Non sono ammesse varianti.  La  congruita'  delle  offerte  sara'
valutata ai sensi dell'art. 97 del Codice. 
  TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA' DI  PRESENTAZIONE  DELLE
DOMANDE DI PARTECIPAZIONE: 
  - Le domande di partecipazione  dovranno  pervenire  entro  le  ore
14:00 del giorno22/05/2018presso: Autostrade per  l'Italia  S.p.A.  -
Ufficio Protocollo - Via Alberto Bergamini n. 50 - 00159 ROMA. 
  -  Il  plico  deve  recare  all'esterno  -oltre   all'intestazione,
indirizzo, codice fiscale, numero  di  fax,  PEC,  indirizzo  e-mail-
l'oggetto della gara "PROCEDURA RISTRETTA:  AUTOSTRADA  A1  MILANO  -
NAPOLI, TRATTO MILANO SUD - LODI, AMPLIAMENTO ALLA QUARTA CORSIA  DEL
TRATTO MILANO SUD - LODI DAL KM  4+852,55  AL  KM  22+306,27.  CODICE
APPALTO 0955/A01 - COMMESSA 0G113- CIG 7421012CD2". 
  - Il recapito del plico entro il termine  sopraindicato  rimane  ad
esclusivo rischio del mittente. Non sara' considerata  valida  alcuna
domanda di partecipazione pervenuta dopo  la  scadenza  del  suddetto
termine, anche se sostitutiva o aggiuntiva di una precedente domanda. 
  FINANZIAMENTO: Opere autofinanziate non connesse a un progetto  e/o
programma finanziato dai fondi dell'Unione Europea. 
  SOGGETTI AMMESSI:  operatori  economici  di  cui  all'art.  45  del
Codice. 
  1. CONDIZIONI MINIME PER LA PARTECIPAZIONE: 1.1 Assenza dei  motivi
di esclusione di cui all'art.  80  del  Codice  in  capo  a  tutti  i
soggetti di cui al medesimo articolo. 1.2 Possesso dei requisiti,  ai
sensi dell'art. 83 e 84 del Codice, come di seguito  indicati:  1.2.1
Iscrizione  nel  registro  della  camera  di  commercio,   industria,
artigianato  e  agricoltura  o   nel   registro   delle   commissioni
provinciali dell'artigianato. Per  i  concorrenti  non  residenti  in
Italia,  certificazione   dell'iscrizione   in   uno   dei   registri
professionali o commerciali  di  cui  all'allegato  XVI  del  Codice,
mediante dichiarazione giurata o secondo le modalita'  vigenti  nello
Stato membro nel quale e'  stabilito  ovvero  mediante  attestazione,
sotto la propria responsabilita',  che  il  certificato  prodotto  e'
stato rilasciato da uno  dei  registri  professionali  o  commerciali
istituiti nel Paese in cui e' residenti;1.2.2 Attestazione rilasciata
da societa' organismo di attestazione (SOA) regolarmente autorizzata,
in corso di validita', che  documenti,  ai  sensi  dell'art.  84  del
Codice, la qualificazione in  categorie  e  classifiche  adeguate  ai
lavori da assumere;1.2.3 Inoltre, il concorrente deve  possedere,  ai
sensi dell'art. 84, comma 7, del Codice, pena di esclusione: 
  a) Adeguata capacita' economica e finanziaria, ai sensi della lett.
a) del predetto comma, mediante cifra di affari in lavori, realizzata
dal concorrente nei migliori cinque dei  dieci  anni  antecedenti  la
data di pubblicazione del presente bando (2008-2017), non inferiore a
€ 277.813.611,12(2 volte l'importo posto a base di gara); 
  b) Adeguata capacita' professionale, ai sensi della  lett.  b)  del
predetto comma, mediante esecuzione nei  migliori  cinque  dei  dieci
anni  antecedenti  la  data  di  pubblicazione  del  presente   bando
(2008-2017), di lavori compresi nella categoria prevalente  OG3,  per
un  totale  minimo  di  €102.332.553,30  (corrispondente  al   valore
economico della medesima categoria prevalente). 
  1.3 I raggruppamenti, di cui all'articolo 45, comma 2 lett. d)  del
Codice e consorzi ordinari di concorrenti di cui all'art. 45 comma  2
lett. e), nonche' i soggetti di cui all'art. 45  comma  2  lett.  g),
nella domanda devono specificare  le  categorie  di  lavori,  con  le
relative quote, che saranno eseguite dai singoli operatori  economici
riuniti o consorziati. Nel caso di raggruppamenti di tipo orizzontale
i  requisiti  di  qualificazione  richiesti  dal  presente  bando  ai
precedenti punti  1.2.2.  e  1.2.3  lett.  a)  e  b),  devono  essere
posseduti complessivamente dal concorrente nella sua interezza e, pro
quota,  dai   singoli   partecipanti   del   raggruppamento/consorzio
ordinario in base alla propria quota di esecuzione. In  tale  ambito,
si specifica che  i  requisiti  di  qualificazione  richiesti  devono
essere  posseduti  dalla  mandataria  o  da   una   singola   impresa
consorziata, in caso di consorzio ordinario, nella misura minima  del
40%,  mentre  la  restante  percentuale   dovra'   essere   posseduta
cumulativamente dalle mandanti o  dalle  altre  imprese  consorziate,
ciascuna nella misura minima del 10%. L'Impresa  mandataria  in  ogni
caso dovra' possedere i requisiti in misura  maggioritaria.  1.4  Nel
caso  di  raggruppamenti  di   tipo   verticale,   i   requisiti   di
qualificazione richiesti dal  presente  bando  sono  posseduti  dalla
mandataria o da una singola impresa consorziata, con riferimento alla
categoria  prevalente  per  i  punti  1.2.2  e  1.2.3  lett.   a)   e
integralmente per il punto 1.2.3 lett. b); i requisiti riferiti  alla
categoria scorporata, previsti ai precedenti  punti  1.2.2.  e  1.2.3
lett. a) sono posseduti nel complesso  dalle  mandanti,  ciascuna  in
misura coerente  in  base  all'importo  dei  lavori  della  categoria
scorporata che intende assumere e nella misura indicata per l'impresa
singola. I requisiti relativi  alle  lavorazioni  riconducibili  alla
categoria prevalente e/o alle categorie scorporabili  possono  essere
assunti da un  raggruppamento  di  tipo  orizzontale.  1.5  Eventuali
modifiche dei raggruppamenti ovvero dei consorzi avverranno secondo i
limiti e le  modalita'  di  cui  all'art.  48  del  Codice.  1.6  Per
partecipare alla gara i concorrenti  devono  essere  in  possesso  di
certificazione di qualita' UNI EN ISO  9001  rilasciata  da  soggetti
accreditati. Il possesso della certificazione del sistema di qualita'
deve risultare dall'attestato SOA oppure  da  documento  prodotto  in
originale o in copia conforme. In caso di raggruppamento  temporaneo,
aggregazioni di imprese di rete o consorzio ordinario,  il  requisito
deve essere posseduto da tutti gli operatori economici raggruppati ad
eccezione delle imprese che assumono lavori di importo per  il  quale
sia sufficiente la qualificazione in classifica II. 
  1.7  Agli  operatori  economici  concorrenti  previsti  di  cui  ai
precedenti punti e' vietato partecipare  alla  gara  in  piu'  di  un
raggruppamento  temporaneo  o  consorzio  ordinario  di  concorrenti,
ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale, qualora  gli
stessi abbiano partecipato alla gara  medesima  in  raggruppamento  o
consorzio ordinario di concorrenti. 1.8 Ai consorziati  indicati  per
l'esecuzione dei lavori da un consorzio di cui all'art. 45,  comma  2
lett. b) e c), ai sensi dell'art. 48, comma  7  secondo  periodo  del
Codice, e' vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima
gara. 1.9 I concorrenti stabiliti in altri stati aderenti  all'Unione
Europea devono possedere i requisiti di  cui  sopra,  presentando  la
documentazione conforme alle normative vigenti nei rispettivi  Paesi,
unitamente ai documenti tradotti in  lingua  italiana  da  traduttore
ufficiale, che ne attesta la conformita' al testo originale in lingua
madre. 
  2. SUBAPPALTO 2.1 Il concorrente deve  indicare  all'interno  della
domanda di partecipazione i lavori o  le  parti  di  opere  ricadenti
nelle  categorie  previste  dal  bando  che  intende  subappaltare  o
concedere in cottimo, in conformita' a quanto previsto dall'art.  105
del Codice. 2.2 L'indicazione delle opere da subappaltare, nei limiti
di legge, e' necessaria ai fini della qualificazione del  concorrente
ove lo stesso non possieda in misura adeguata le categorie SOA OS12A,
OS21,  OS34,  OG10,  OG13,  OG8,  OS11  previste   a   qualificazione
obbligatoria: pertanto  la  mancata  indicazione  della  volonta'  di
subappaltare  predette  categorie,  ove   non   possedute,   comporta
l'esclusione dalla gara. 2.3 L'eventuale subappalto non puo' superare
la quota del 30% dell'importo complessivo del contratto di lavori. 
  3. AVVALIMENTO E' ammesso l'avvalimento come disciplinato dall'art.
89 del Codice. 3.1  In  attuazione  dei  disposti  dell'art.  89  del
Codice, il concorrente puo' dimostrare il possesso dei  requisiti  di
carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi
dei requisiti di un altro soggetto. In tal caso, dovra'  produrre,  a
pena d'esclusione, contestualmente alla presentazione  della  domanda
di  partecipazione,  le  dichiarazioni  ed  i   documenti,   suoi   e
dell'impresa   ausiliaria,   indicati   all'art.   89   del   Codice,
specificando in modo chiaro ed esauriente la concreta  portata  delle
risorse  messe  a  disposizione  per  effetto  dell'avvalimento.   Il
concorrente e l'impresa ausiliaria sono responsabili  in  solido  nei
confronti della stazione appaltante  in  relazione  alle  prestazioni
oggetto del contratto. 
  4. CONTENUTO DELLA BUSTA "DOMANDA DI  PARTECIPAZIONE"  Nella  busta
"Domanda  di  partecipazione"  devono  essere  contenuti  i  seguenti
documenti: 4.1 Domanda di  partecipazione  sottoscritta,  a  pena  di
esclusione, dal legale rappresentante del concorrente,  con  allegata
la copia fotostatica di un documento d'identita' del  sottoscrittore;
la domanda puo' essere  sottoscritta  anche  da  un  procuratore  del
legale rappresentante  e,  in  tal  caso,  va  allegata,  a  pena  di
esclusione, copia conforme all'originale della relativa  procura.  Si
precisa che: 4.1.1 Nel caso di raggruppamento temporaneo o  consorzio
ordinario non ancora costituiti, la domanda, a  pena  di  esclusione,
deve essere sottoscritta da tutti i  soggetti  che  costituiranno  il
raggruppamento o consorzio; 4.1.2 Nel caso di aggregazioni di imprese
aderenti al contratto di rete: 
  i. se la  rete  e'  dotata  di  un  organo  comune  con  potere  di
rappresentanza e di soggettivita' giuridica, ai  sensi  dell'art.  3,
comma 4-quater, del d.l. 10 febbraio  2009,  n.  5,  convertito,  con
modificazioni,  dalla  legge  9  aprile  2009,  n.33  la  domanda  di
partecipazione  deve  essere  sottoscritta,  a  pena  di  esclusione,
dall'operatore economico che riveste le funzioni di organo comune; 
  ii. se la rete  e'  dotata  di  un  organo  comune  con  potere  di
rappresentanza ma  e'  priva  di  soggettivita'  giuridica  ai  sensi
dell'art. 3, comma 4-quater, del d.l. 10  febbraio  2009,  n.  5,  la
domanda  di  partecipazione  deve  essere  sottoscritta,  a  pena  di
esclusione, dall'impresa che riveste le  funzioni  di  organo  comune
nonche' da ognuna delle imprese aderenti al  contratto  di  rete  che
partecipano alla gara; 
  iii. se la rete e' dotata di un organo comune privo del  potere  di
rappresentanza o se la rete e' sprovvista di organo  comune,  ovvero,
se l'organo comune e' privo dei requisiti di qualificazione richiesti
per assumere la veste di mandataria,  la  domanda  di  partecipazione
deve  essere  sottoscritta,  a  pena  di   esclusione,   dal   legale
rappresentante  dell'impresa  aderente  alla  rete  che  riveste   la
qualifica di mandataria, ovvero,  in  caso  di  partecipazione  nelle
forme del raggruppamento da  costituirsi,  da  ognuna  delle  imprese
aderenti al contratto di rete che partecipano alla gara. 
  4.2 Il concorrente dovra' dichiarare, ai sensi degli artt. 46 e  47
D.P.R. 445/2000, se appartiene  alla  categoria  delle  microimprese,
piccole e medie imprese. 4.3 Documento di gara unico  europeo  (DGUE)
debitamente compilato e firmato, con il quale il  concorrente:  4.3.1
attesa, a pena  di  esclusione,  di  non  trovarsi  nelle  condizioni
previste  nell'art.  80  del  Codice;  4.3.2  integra,  a   pena   di
esclusione, il suddetto DGUE producendo  autodichiarazione  ai  sensi
del DPR 445/2000 in ordine alle previsioni di cui all'art. 80,  comma
5  lett.  f-bis  e  f-ter  del  Codice;  4.3.3  attesta,  a  pena  di
esclusione, il possesso, ai sensi dell'art. 84 comma 2 del  Codice  e
del relativo Decreto, dell'attestazione di qualificazione  rilasciata
da societa' organismo di attestazione (SOA) regolarmente autorizzata,
in corso di validita', per le  categorie  e  classifiche  adeguate  e
l'esistenza della certificazione del sistema di  qualita'  aziendale,
salvi i casi di diretto possesso di idonea  classificazione  SOA  che
ricomprenda tale certificazione; 4.3.4 attesta, a pena di esclusione,
il possesso dei requisiti di cui all'art. 84, comma  7,  del  Codice,
secondo quanto previsto al punto 1.2.3 lettera a) e b)  del  presente
bando; 4.3.5 attesta, a pena di esclusione, l'iscrizione nel registro
della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura o nel
registro delle commissioni provinciali per l'artigianato. Si  precisa
che,  a  pena  di  esclusione:  4.3.6  nel  caso  di   raggruppamenti
temporanei, consorzi ordinari, aggregazioni  di  imprese  di  rete  e
GEIE, le dichiarazioni e/o attestazioni, devono  essere  prodotte  da
ciascun operatore economico che compone  il  concorrente;  4.3.7  nel
caso di consorzi cooperativi, di consorzi  artigiani  e  di  consorzi
stabili, le dichiarazioni e/o  attestazioni  devono  essere  prodotte
anche dai consorziati designati per  conto  dei  quali  il  consorzio
concorre;  4.3.8  per  i  concorrenti  stabiliti  in  stati   diversi
dall'Italia,   documentazione   idonea   equivalente    secondo    la
legislazione dello Stato di appartenenza con il quale il concorrente,
attesta la Camera di Commercio nel  cui  registro  delle  imprese  e'
iscritto, precisando gli estremi di iscrizione (numero  e  data),  la
forma giuridica e l'attivita' per la  quale  e'  iscritto,  che  deve
corrispondere  a  quella  oggetto   della   presente   procedura   di
affidamento, ovvero ad altro registro o albo equivalente  secondo  la
legislazione  nazionale  di  appartenenza,  precisando  gli   estremi
dell'iscrizione (numero e data), della  classificazione  e  la  forma
giuridica;  4.3.9  per  i  concorrenti  stabiliti  in  stati  diversi
dall'Italia che non possiedono l'attestazione di qualificazione, deve
essere prodotta dichiarazione sostitutiva resa ai sensi  degli  artt.
46 e  47  del  d.P.R.  28  dicembre  2000,  n.  445  e  s.m.i  oppure
documentazione idonea equivalente, resa secondo la legislazione dello
Stato di appartenenza, con la quale il concorrente o suo procuratore,
assumendosene  la  piena  responsabilita',  attesta  di  possedere  i
requisiti d'ordine speciale come specificati nel presente bando; 
  4.3.10 Si precisa altresi' che, le attestazioni di cui all'art. 80,
commi  1  e  2,  del  Codice,  devono   essere   rese,   dal   legale
rappresentante, per se e per tutti i soggetti  di  cui  al  comma  3,
ovvero personalmente da ciascuno dei soggetti indicati al comma 3 del
medesimo  articolo.  4.4  In  caso  dell'avvalimento,   a   pena   di
esclusione, il concorrente dovra' allegare  alla  domanda,  ai  sensi
dell'art. 89 del Codice, la seguente documentazione: 
  4.4.1  Contratto  di  Avvalimento   tra   concorrente   e   impresa
ausiliaria,  all'interno  del  quale  sia  esplicitato   in   maniera
analitica la concreta portata delle risorse messe a disposizione  per
effetto dell'avvalimento; 4.4.2 dichiarazione sostitutiva con cui  il
concorrente indica specificatamente i requisiti di partecipazione  di
carattere speciale per i quali intende ricorrere  all'avvalimento  ed
indica l'impresa ausiliaria che mettera' a disposizione, per tutta la
durata  dell'appalto,  le  risorse  e  i   requisiti   di   capacita'
finanziaria, tecnica, economica nonche' di  certificazione  richiesti
per l'affidamento dell'appalto; 4.4.3 dichiarazione sostitutiva,  con
la quale il legale rappresentante dell'impresa ausiliaria: 
  a) attesta il possesso, in capo all'impresa  ausiliaria,  requisiti
tecnici di cui agli artt. 83 e 84  del  Codice  inerenti  le  risorse
oggetto di avvalimento, nonche'  i  requisiti  generali  dell'assenza
delle cause di esclusione cui all'art. 80 del Codice; 
  b) si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a
mettere a disposizione, per tutta la durata dell'appalto, le  risorse
necessarie all'esecuzione del contratto ed a  subentrare  all'impresa
ausiliata nel caso in cui questa fallisca nel corso della gara oppure
dopo la stipulazione del contratto, ovvero non sia piu' in grado, per
qualsiasi ragione, di dare regolare esecuzione all'appalto; allegando
originale o copia autentica del relativo contratto; 
  c) attesta che l'impresa ausiliaria  non  partecipa  alla  gara  in
proprio o associata o consorziata ai sensi dell'art. 45 del Codice. 
  4.5 Dichiarazione sostitutiva con la quale il concorrente indica: 
  a) i lavori  o  le  parti  di  opere  che  intende  subappaltare  o
concedere in cottimo, in conformita' a quanto previsto dall'art.  105
del Codice; 
  b) le lavorazioni appartenenti alle categorieSOA OS12A, OS21, OS34,
OG10, OG13, OG8, OS11 non possedute dal partecipante e richieste  dal
bando che deve obbligatoriamente subappaltare. 
  5. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE 
  - I concorrenti, ai sensi dell'art. 85 del  Codice,  presentano  il
documento di gara unico europeo (DGUE) redatto  in  conformita'  alle
linee guida contenute nella circolare del Ministero Infrastrutture  e
Trasporti del 18.7.2016. debitamente compilato e firmato  dal  legale
rappresentante  del  concorrente  o   da   procuratore   del   legale
rappresentante,  allegando  il  documento   di   riconoscimento   del
firmatario e  nel  caso  del  procuratore,  copia  autenticata  della
relativa procura attestante i poteri. In caso di partecipazione sotto
forma di raggruppamento  o  consorzio,  deve  essere  presentato  per
ciascuno degli  operatori  economici  costituenti  il  raggruppamento
ovvero il consorzio  un  distinto  DGUE  contenente  le  informazioni
richieste. 
  - Tutte  le  dichiarazioni  sostitutive  richieste  ai  fini  della
partecipazione  alla  presente  procedura  di  gara   devono   essere
rilasciate, dal legale rappresentante, ai sensi degli artt. 46  e  47
del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i., in carta semplice,  con
la sottoscrizione del dichiarante; al  tale  fine  le  stesse  devono
essere  corredate  dalla  copia  fotostatica  di  un   documento   di
riconoscimento del dichiarante, in corso di validita'; e' sufficiente
una sola copia del documento di riconoscimento anche in  presenza  di
piu'  dichiarazioni  su  piu'   fogli   distinti;   potranno   essere
sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentati e, in  tal
caso,  alle  dichiarazioni  dovra'  essere  allegata  copia  conforme
all'originale della relativa procura. 
  - Devono essere rese e sottoscritte dai concorrenti,  in  qualsiasi
forma di partecipazione, singoli, raggruppati, consorziati, aggregati
in rete di imprese, ancorche'  appartenenti  alle  eventuali  imprese
ausiliarie, ognuno  per  quanto  di  propria  competenza.  Qualora  i
soggetti di cui all'art. 45, comma 2, lettere d) ed e) del Codice non
siano ancora costituiti, la domanda  dovra'  essere  sottoscritta  da
tutti gli operatori economici che formeranno il raggruppamento  o  il
consorzio e contenere l'impegno che, in caso di  aggiudicazione,  gli
stessi  operatori  conferiranno  mandato  collettivo   speciale   con
rappresentanza ad uno di essi, qualificato come mandatario, il  quale
stipulera' il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. 
  - La documentazione da produrre, ove non richiesta espressamente in
originale, potra' essere prodotta in copia  autenticata  o  in  copia
conforme ai sensi, rispettivamente, degli artt. 18 e 19 del d.P.R. 28
dicembre 2000, n. 445 e s.m.i.. 
  - In  caso  di  concorrenti  non  stabiliti  in  Italia,  tutta  la
documentazione da produrre deve  essere  in  lingua  italiana  o,  se
redatta in lingua straniera,  deve  essere  corredata  da  traduzione
giurata in lingua italiana. In caso di contrasto tra testo in  lingua
straniera e testo in lingua italiana prevarra' la versione in  lingua
italiana, essendo a rischio del concorrente  assicurare  la  fedelta'
della traduzione. 
  - Con riferimento al soccorso  istruttorio  in  caso  di  mancanza,
incompletezza e di ogni altra irregolarita' essenziale degli elementi
formali della  domanda  e  del  DGUE  di  cui  all'articolo  85,  con
esclusione di quelle afferenti all'offerta  economica  e  all'offerta
tecnica, ai sensi dell'art. 83, comma 9 del Codice, verra'  assegnato
al concorrente un termine non  superiore  a  dieci  giorni  affinche'
siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie. In
caso di inutile decorso di tale termine, ovvero di  mancata  completa
regolarizzazione secondo le modalita'  indicate,  il  concorrente  e'
escluso  dalla  gara.  Costituiscono  irregolarita'  essenziali   non
sanabili  le  carenze  della  documentazione   che   non   consentono
l'individuazione del contenuto  o  del  soggetto  responsabile  della
stessa. 
  - Si applicano, per quanto compatibili, le  disposizioni  contenute
nel  d.lgs.  7  marzo  2005,  n.  82   (Codice   dell'amministrazione
digitale). 
  6. INDICAZIONI PER I CONCORRENTI CON IDONEITA' PLURISOGGETTIVA E  I
CONSORZI La domanda di partecipazione dovra' inoltre contenere:Per  i
consorzi stabili, consorzi di cooperative e di imprese artigiane: 
  6.1 a pena di esclusione, atto costitutivo e statuto del  consorzio
in copia autentica, con indicazione delle  imprese  consorziate;  6.2
dichiarazione in cui si indica il/i consorziato/i per  i  quale/i  il
consorzio concorre alla gara; qualora il consorzio  non  indichi  per
quale/i consorziato/i concorre, si intende che lo stesso partecipa in
nome e per  conto  proprio.  Per  i  raggruppamenti  temporanei  gia'
costituiti: 6.3 a pena di esclusione, mandato collettivo irrevocabile
con rappresentanza, conferito alla mandataria  per  atto  pubblico  o
scrittura privata autenticata, con indicazione del soggetto designato
quale mandatario e delle specifiche quote di esecuzione che  verranno
assunte dai  singoli  concorrenti  riuniti.  Nel  caso  di  consorzio
ordinario o GEIE gia' costituiti: 6.4  a  pena  di  esclusione,  atto
costitutivo e statuto del consorzio o GEIE in  copia  autentica,  con
indicazione   del   soggetto   designato   quale   capogruppo.    6.5
dichiarazione in cui si indica, a pena di esclusione,  le  specifiche
quote di esecuzione che  verranno  assunte  dai  singoli  concorrenti
consorziati.Nel  caso  di  raggruppamento  temporaneo   o   consorzio
ordinario o GEIE non ancora costituiti: 6.6  a  pena  di  esclusione,
dichiarazione resa da ciascun concorrente attestante: 
  a) l'operatore economico al quale, in caso di aggiudicazione, sara'
conferito  mandato  speciale  con  rappresentanza   o   funzioni   di
capogruppo; 
  b) l'impegno,  in  caso  di  aggiudicazione,  ad  uniformarsi  alla
disciplina  vigente  con  riguardo  ai   raggruppamenti   temporanei,
consorzi o GEIE; 
  c) le specifiche quote  di  esecuzione  che  verranno  assunte  dai
singoli concorrenti riuniti o consorziati. 
  Nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di  rete:
se la rete e' dotata di un organo comune con potere di rappresentanza
e di soggettivita' giuridica, ai sensi dell'art. 3,  comma  4-quater,
del d.l. 10 febbraio 2009, n. 5: 
  6.7 a pena di esclusione, copia autentica del  contratto  di  rete,
redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per
atto firmato digitalmente a norma dell'art. 25  del  d.lgs.  7  marzo
2005, n. 82, recante  il  Codice  dell'amministrazione  digitale  (di
seguito, CAD)  con  indicazione  dell'organo  comune  che  agisce  in
rappresentanza della rete. 6.8 a pena di  esclusione,  dichiarazione,
sottoscritta  dal  legale  rappresentante  dell'organo  comune,   che
indichi per quali imprese la rete concorre e relativamente  a  queste
ultime opera il divieto di partecipare alla gara in  qualsiasi  altra
forma. 6.9 a pena di esclusione, le quote di esecuzione che  verranno
assunte dalle singole imprese della rete. Nel caso di aggregazioni di
imprese aderenti al contratto di rete: se la rete  e'  dotata  di  un
organo  comune  con  potere  di  rappresentanza,  ma  e'   priva   di
soggettivita' giuridica ai sensi dell'art.  3,  comma  4-quater,  del
d.l. 10 febbraio 2009,  n.  5:  6.10  a  pena  di  esclusione,  copia
autentica  del  contratto  di  rete,  redatto  per  atto  pubblico  o
scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a
norma  dell'art.  25  del  CAD,   recante   il   mandato   collettivo
irrevocabile con rappresentanza conferito  alla  impresa  mandataria,
con l'indicazione del  soggetto  designato  quale  mandatario  e  dei
lavori che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati
in rete; qualora il contratto di rete  sia  stato  redatto  con  mera
firma digitale non autenticata ai sensi  dell'art.  24  del  CAD,  il
mandato nel contratto di rete non puo' ritenersi sufficiente e  sara'
obbligatorio conferire un nuovo mandato nella forma  della  scrittura
privata autenticata, anche ai sensi dell'art. 25 del CAD. 6.11 a pena
di esclusione, dichiarazione che indichi le quote di  esecuzione  che
verranno assunte dalle  singole  imprese  della  rete.  Nel  caso  di
aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete  e'
dotata di un organo comune privo del potere di rappresentanza o se la
rete e' sprovvista di organo comune, ovvero, se  l'organo  comune  e'
privo dei requisiti di  qualificazione  richiesti:  6.12  a  pena  di
esclusione, copia autentica del contratto di rete, redatto  per  atto
pubblico o scrittura privata  autenticata  ovvero  per  atto  firmato
digitalmente a norma dell'art. 25 del CAD, con  allegato  il  mandato
collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria,
recante l'indicazione del soggetto designato quale mandatario e delle
quote di partecipazione all'aggregazione  di  imprese  che  partecipa
alla gara e delle quote di  esecuzione  che  verranno  assunte  dalle
singole  imprese  di  rete.  (O,  in  alternativa)  6.13  a  pena  di
esclusione, copia autentica del contratto di rete, redatto  per  atto
pubblico o scrittura privata autenticata,  ovvero  per  atto  firmato
digitalmente a norma dell'art. 25 del CAD. Qualora  il  contratto  di
rete sia stato redatto con mera firma  digitale  non  autenticata  ai
sensi dell'art. 24 del CAD, il mandato deve avere la forma  dell'atto
pubblico o  della  scrittura  privata  autenticata,  anche  ai  sensi
dell'art. 25 del CAD, con allegate le dichiarazioni, rese da  ciascun
concorrente aderente al contratto di rete, attestanti: 
  a) a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sara'  conferito
mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo; 
  b) l'impegno,  in  caso  di  aggiudicazione,  ad  uniformarsi  alla
disciplina  vigente  in  materia  con  riguardo   ai   raggruppamenti
temporanei; 
  c) la quota di partecipazione esecuzione che verranno assunte dalle
singole imprese della rete. 
  7. MODALITA' DI PRESENTAZIONE E  CRITERI  DI  AMMISSIBILITA'  DELLE
DOMANDE 7.1 Il plico contenente la domanda  di  partecipazione  e  la
documentazione, a pena di esclusione, deve essere  sigillato  e  deve
pervenire, entro le ore 14:00 del giorno  22/05/2018,  esclusivamente
all'indirizzo  di  Autostrade  per  l'Italia  S.p.A.  -  Via  Alberto
Bergamini n. 50, 00159 ROMA. Si precisa che  per  "sigillatura"  deve
intendersi  una  chiusura  ermetica  recante  un  qualsiasi  segno  o
impronta, apposto su materiale plastico  come  striscia  incollata  o
ceralacca o piombo, tale da rendere  chiusi  il  plico  e  le  buste,
attestare l'autenticita' della chiusura  originaria  proveniente  dal
mittente, nonche' garantire l'integrita' e la  non  manomissione  del
plico e  delle  buste.  7.2  E'  altresi'  facolta'  dei  concorrenti
consegnare a mano il plico tutti i giorni feriali, escluso il sabato,
dalle ore 8:30 alle  ore  16:00  presso  l'Ufficio  Protocollo  della
stazione appaltante, sito in Via Alberto Bergamini n.  50,  ROMA.  Il
personale addetto rilascera' ricevuta nella quale sara' indicata data
e ora di ricezione del  plico.  Il  recapito  tempestivo  dei  plichi
rimane ad esclusivo rischio dei mittenti. 7.3 Il plico  deve  recare,
all'esterno,  le  informazioni   relative   all'operatore   economico
concorrente (esatta denominazione, indirizzo, codice fiscale,  numero
di fax, PEC, indirizzo e-mail) e  riportare  la  dicitura  "PROCEDURA
RISTRETTA: AUTOSTRADA A1 MILANO - NAPOLI, TRATTO MILANO SUD  -  LODI,
AMPLIAMENTO ALLA QUARTA CORSIA DEL TRATTO MILANO SUD -  LODI  DAL  KM
4+852,55 AL KM 22+306,27. CODICE APPALTO 0955/A01 -  COMMESSA  0G113-
CIG 7421012CD2".Nel caso di concorrenti con idoneita' plurisoggettiva
(raggruppamenti   temporanei    d'impresa,    consorzio    ordinario,
aggregazioni tra le imprese aderenti  al  contratto  di  rete,  GEIE)
vanno  riportati  sul  plico  le  informazioni  di  tutti  i  singoli
partecipanti, gia' costituiti o da costituirsi. 7.4 Il plico, a  pena
di esclusione, deve contenere al  suo  interno  una  busta  chiusa  e
sigillata,  recante  l'intestazione   del   mittente,   l'indicazione
dell'oggetto dell'appalto e la dicitura "Domanda di partecipazione". 
  PROCEDURE DI RICORSO: Competente per eventuali ricorsi  e'  il  TAR
della LOMBARDIA, Via Filippo Corridoni, 39, 20122 Milano. Il  termine
per la presentazione di eventuali ricorsi afferenti il presente bando
e' di 30 giorni dalla pubblicazione dello stesso. Il medesimo termine
di 30 giorni, con decorrenza dalla data di pubblicazione sul  profilo
della Stazione Appaltante, vale anche per l'impugnativa di  eventuali
provvedimenti che determinano l'esclusione e l'ammissione. 
  ALTRE INFORMAZIONI 
  - L'offerta sara' vincolante  per  240  giorni  dal  termine  dalla
scadenza  fissata  per  la  ricezione  delle  offerte.  La   Stazione
Appaltante si riserva la facolta' di richiedere  il  differimento  di
detto termine. 
  - Garanzie a corredo dell'offerta: Come  da  Codice  e  specificato
nella lettera d'invito. 
  - La Stazione Appaltante potra', a proprio insindacabile  giudizio,
non  procedere  con  gli  inviti  alla  procedura  ristretta,  ovvero
revocare il presente bando, senza che il concorrente  possa  avanzare
alcuna pretesa. Al riguardo si rende noto che il  progetto  esecutivo
dei  lavori  oggetto  della  presente  procedura  e'   in   fase   di
approvazione da parte del Concedente MIT. 
  - I dati personali forniti dai concorrenti  -  obbligatori  per  le
finalita'  connesse  alla  procedura  ristretta  e  per   l'eventuale
successiva stipula e gestione del contratto - saranno trattati  dalla
Stazione Appaltante conformemente alle  disposizioni  del  D.lgs.  n.
196/2003 s.m.i. e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti
la stipula e la gestione del contratto. Le imprese concorrenti e  gli
interessati hanno facolta' di esercitare i diritti previsti dall'art.
7 del decreto stesso titolare della banca dati di rilievo ai fini del
presente  bando  e':  Autostrade  per  l'Italia  S.p.A.  cosi'   come
costituita all'allegato a  del  presente  bando  e  responsabile  del
trattamento e' il Responsabile della Direzione Legale  di  Autostrade
per l'Italia S.p.A. 
  - Autostrade per l'Italia S.p.a. si riserva di rendere noto tramite
il "profilo  del  Committente"  http://www.autostrade.it/,  eventuali
precisazioni o chiarimenti reputati utili ai concorrenti. 
  - E' possibile  richiedere  chiarimenti  sulla  presente  procedura
mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare ad  entrambi
i          seguenti          indirizzi:stefano.storoni@autostrade.it-
gareappalti@autostrade.it, almeno 12 giorni prima della scadenza  del
termine fissato per la presentazione delle domande di partecipazione.
Non  saranno,  pertanto,  fornite  risposte  ai   quesiti   pervenuti
successivamente al termine  indicato.  Le  richieste  di  chiarimenti
dovranno essere  formulate  esclusivamente  in  lingua  italiana.  Le
risposte alle richieste presentate in tempo utile saranno  pubblicate
in  forma  anonima  all'indirizzo  internet  http://www.autostrade.it
almeno 6 giorni prima della  scadenza  del  termine  fissato  per  la
presentazione delle domande di partecipazione. 
  - Ai sensi dell'art. 52 del Codice tutte le comunicazioni  e  tutti
gli  scambi  d'informazioni  tra  stazione  appaltante  e   operatori
economici, avverranno preferibilmente mediante mezzi di comunicazione
elettronici, comprese le comunicazioni di cui all'art. 76 del Codice.
A tal fine il  concorrente  indica  il  proprio  indirizzo  di  posta
elettronica  certificata  (PEC),  o  strumento  analogo  negli  Stati
membri, numero di fax, nonche' il proprio  domicilio  eletto  per  le
comunicazioni.  In   caso   di   raggruppamenti   temporanei,   GEIE,
aggregazioni di imprese di rete o consorzi  ordinari,  anche  se  non
ancora  costituiti  formalmente,  la  comunicazione   recapitata   al
mandatario, capogruppo ovvero al  consorzio  si  intende  validamente
resa  a  tutti  gli  operatori  economici  raggruppati,  aggregati  o
consorziati. 
  In caso di avvalimento, la comunicazione recapitata al  concorrente
s'intende validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari. 
  - Si applicheranno le disposizioni di cui agli artt. 108, 109 e 110
del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i.. 
  DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE BANDO:10/04/2018 

Autostrade per l'Italia S.p.A. - Condirezione generale nuove opere  -
                      Il condirettore generale 
                         ing. Roberto Tomasi 

 
TX18BFM7182
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A