QUARZO S.R.L.
Sede legale: Galleria del Corso, 2 - 20122 Milano

(GU Parte Seconda n.95 del 12-8-2017)

 
Avviso di cessione di crediti ai sensi degli artt. 1 e 4 della L.  30
aprile 1999, n. 130  (la  "legge  130/99")  e  dell'articolo  58  del
Decreto  Legislativo  1°  settembre  1993,  n.  385  (il   "TUB")   e
informativa ai sensi dell'articolo  13  del  Decreto  Legislativo  30
                         giugno 2003, n. 196 
 

  Quarzo S.r.l., societa' costituita ai sensi dell'art. 3 della legge
130/99, con sede legale in Galleria del Corso 2, 20122 Milano, Codice
Fiscale, Partita IVA e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano
n.03312560968, soggetta all'attivita' di direzione e coordinamento di
Mediobanca - Banca di Credito  Finanziario  S.p.A.  (di  seguito,  la
"Societa'"), comunica che, in forza di un contratto  di  cessione  di
crediti stipulato in data 08 Febbraio 2016 con Compass Banca  S.p.A.,
con sede legale in Milano, Via Caldera 21, partita IVA  e  numero  di
iscrizione al Registro delle Imprese  di  Milano  00864530159,  Banca
iscritta all'Albo  delle  Banche,  appartenente  al  Gruppo  Bancario
Mediobanca  iscritto  all'Albo  dei   Gruppi   Bancari   e   soggetta
all'attivita' di direzione e coordinamento di Mediobanca -  Banca  di
Credito Finanziario S.p.A. (di seguito, "Compass" o il "Cedente"), ha
acquistato pro soluto ed in blocco, ai sensi e per gli effetti  degli
artt. 1 e 4 della legge  130/99  e  dell'articolo  58  TUB,  tutti  i
crediti (per  capitale,  interessi,  anche  di  mora,  spese,  danni,
indennizzi e quant'altro) (di seguito,  i  "Crediti")  derivanti  dai
contratti di credito al consumo stipulati da  Compass  con  i  propri
clienti (di seguito, i "Contratti di Credito") che alla data  del  03
agosto  2017  (la  "Data  di  Valutazione")   avevano   le   seguenti
caratteristiche: 
  1) siano classificati come crediti in  bonis  in  base  ai  criteri
adottati da  Compass  Banca  S.p.A.  in  conformita'  alla  normativa
emanata dalla Banca  d'Italia  e  che  quindi  non  siano  mai  stati
classificati incagliati o in sofferenza in base ai  criteri  adottati
da Compass Banca S.p.A. in conformita' alla normativa  emanata  dalla
Banca d'Italia; 
  2) contratti di credito al  consumo  i  cui  prestiti  siano  stati
erogati originariamente da Compass  Banca  S.p.A.  (anche  nella  sua
precedente denominazione sociale di Compass S.p.A.); 
  3) contratti di credito al consumo stipulati  con  persone  fisiche
(in qualita' sia di beneficiari, sia di garanti, sia di  obbligati  a
qualunque titolo) residenti in Italia; 
  4) contratti di credito al consumo denominati in euro; 
  5) contratti di credito al consumo che prevedano il pagamento delle
rate con cadenza mensile, tramite  addebito  diretto  ("SDD")  oppure
bollettino postale  oppure  tramite  addebito  diretto  su  carta  di
credito; 
  6) contratti  di  credito  al  consumo  il  cui  pagamento  rateale
preveda, per ciascuna rata, sia il pagamento di interessi (qualora il
Tasso Nominale Annuo (T.A.N.) sia maggiore di zero) sia  il  rimborso
del capitale; 
  7) contratti di credito al consumo le cui rate scadute siano  state
integralmente pagate; 
  8) contratti di credito al consumo con almeno una rata scaduta; 
  9) contratti di credito al consumo il cui piano di ammortamento non
preveda piu' di 120 rate; 
  10) contratti di credito al  consumo  stipulati  da  Compass  Banca
S.p.A. (anche nella sua precedente denominazione sociale  di  Compass
S.p.A.) tra il 21 ottobre 2013 e il 30 giugno 2017; 
  11) contratti di credito al consumo  stipulati  per  l'acquisto  di
veicoli registrati al Pubblico Registro Automobilistico, la cui  data
di prima immatricolazione risale a non oltre ventiquattro mesi  dalla
rispettiva data  di  stipulazione,  e  tale  scopo  e'  indicato  nel
relativo contratto, e il cui ammontare di capitale ancora  dovuto  e'
compreso tra euro 31.851,45 e 61.558,58 e che  presentino  le  ultime
due cifre del codice pratica comprese tra 31 e 79 (compresi); oppure 
  contratti di credito al consumo stipulati per l'acquisto di veicoli
registrati al Pubblico Registro Automobilistico, la cui data di prima
immatricolazione risale a oltre ventiquattro  mesi  dalla  rispettiva
data  di  stipulazione,  e  tale  scopo  e'  indicato  nel   relativo
contratto, e il cui ammontare di capitale ancora dovuto  e'  compreso
tra euro 13.252,97 e 41.916,50 e che presentino le ultime  due  cifre
del codice pratica comprese tra 31 e 79 (compresi); oppure 
  contratti di credito al consumo originati da Compass  Banca  S.p.A.
(anche nella sua precedente denominazione sociale di Compass  S.p.A.)
recanti la dicitura "prestito personale" (la quale dicitura indica la
classificazione dei contratti di  credito  al  consumo  in  questione
effettuata da Compass Banca S.p.A. come "prestiti personali") il  cui
ammontare di capitale ancora dovuto e' compreso tra euro 15.830,63  e
59.566,92, che presentino le ultime  due  cifre  del  codice  pratica
comprese tra 31 e 79 (compresi); oppure 
  contratti di credito al consumo stipulati per l'acquisto  del  bene
di consumo indicato nel relativo contratto (e  comunque  diverso  dai
veicoli), il cui ammontare di capitale ancora dovuto e' compreso  tra
euro 7.447,68 e 40.219,04 e che presentino le ultime  due  cifre  del
codice pratica comprese tra 31 e 79 (compresi); 
  12) contratti di credito al consumo il cui  piano  di  ammortamento
originariamente concordato non sia  stato  mai  modificato,  anche  a
seguito della novazione da parte di Compass Banca S.p.A. (anche nella
sua precedente denominazione sociale di Compass S.p.A.) di precedenti
contratti  di  credito  dalla  stessa  concessi,  ovvero  sia   stato
modificato solo  al  fine  di  consentire  al  relativo  debitore  di
differire il pagamento di una o piu' rate  al  termine  del  relativo
piano di  ammortamento  (c.d.  "accodamento"  delle  rate),  mediante
richiesta fatta dal relativo debitore anteriormente al periodo di  12
mesi precedenti la relativa Data di Valutazione. 
  Risultano tuttavia esclusi dalla cessione i  crediti  derivanti  da
contratti di finanziamento che, ancorche' rispondenti ai  criteri  di
cui sopra, alla relativa Data di Valutazione presentino alcuna  delle
seguenti caratteristiche: 
  1) in relazione ai quali almeno una rata sia stata pagata con 30  o
piu' giorni di ritardo, considerando le rate in scadenza nei 12  mesi
precedenti la relativa Data di Valutazione (inclusa); 
  2) in relazione ai quali, avuto riguardo  all'intera  durata  della
pratica, almeno una rata sia stata pagata con 60  o  piu'  giorni  di
ritardo; 
  3) i cui beneficiari siano stati  finanziati  ad  altro  titolo  da
Compass  Banca  S.p.A.  (anche  nella  sua  precedente  denominazione
sociale di Compass S.p.A.) e in relazione ai quali  almeno  una  rata
sia stata pagata con 30 o piu' giorni  di  ritardo,  considerando  le
rate  in  scadenza  nei  12  mesi  precedenti  la  relativa  Data  di
Valutazione (inclusa); 
  4) i cui beneficiari siano stati  finanziati  ad  altro  titolo  da
Compass  Banca  S.p.A.  (anche  nella  sua  precedente  denominazione
sociale di Compass S.p.A.) e in relazione ai  quali,  avuto  riguardo
all'intera durata della pratica, almeno una rata sia stata pagata con
60 o piu' giorni di ritardo; 
  5) siano stati erogati da Compass Banca  S.p.A.  (anche  nella  sua
precedente denominazione sociale di Compass S.p.A.) a persone fisiche
(in qualita' sia di beneficiari, sia di garanti, sia di  obbligati  a
qualunque titolo) per un  ammontare  complessivo  in  linea  capitale
superiore ad Euro 75.000,00; 
  6) siano stati erogati a favore di soggetti dipendenti di Compass o
di altre societa' da questa controllate o a  questa  collegate  o  di
altre societa' facenti parte del gruppo bancario Mediobanca; 
  7) il cui piano di ammortamento preveda una  maxi  rata  finale  di
ammontare  superiore  alle  altre  rate   del   relativo   piano   di
ammortamento; 
  8) siano stati erogati  in  virtu'  di  agevolazioni  o  contributi
concessi da parte di soggetti terzi ai sensi di legge; 
  9) i cui debitori sono  persone  fisiche  che  hanno  un  saldo  di
pagamento superiore a Euro 100.000,00 su conti  di  pagamento  aperti
presso Compass Banca S.p.A. 
  10) garantiti dalla (o che  comunque  prevedano  la)  cessione  del
quinto dello stipendio ovvero che prevedano una  delegazione  per  il
pagamento di parte dello stipendio del debitore in favore di Compass. 
  I diritti che assistono e garantiscono il pagamento dei  Crediti  o
altrimenti ad essi inerenti (ivi inclusa, a  titolo  esemplificativo,
qualsiasi garanzia, reale o personale, trasferibile per effetto della
cessione dei Crediti e le garanzie derivanti da qualsiasi negozio con
causa di garanzia, rilasciate o comunque formatesi in capo a  Compass
in relazione ai Contratti di Credito) sono trasferiti  alla  Societa'
ai sensi dell'articolo 1263 del codice  civile  e  senza  bisogno  di
alcuna  formalita'  o  annotazione,  come  previsto   dal   comma   3
dell'articolo 58 del TUB (cosi'  come  successivamente  modificato  e
integrato) richiamato dall'articolo 4 della Legge 130/99. 
  La Societa' ha conferito incarico a Compass ai  sensi  della  legge
130/99 affinche' in suo nome e per suo conto, in qualita' di soggetto
incaricato della riscossione dei crediti ceduti, proceda  all'incasso
e al recupero delle somme  dovute.  In  forza  di  tale  incarico,  i
debitori ceduti continueranno a pagare a Compass ogni somma dovuta in
relazione ai Crediti nelle forme previste dai relativi  Contratti  di
Credito o in forza di legge e dalle eventuali ulteriori  informazioni
che potranno essere comunicate ai debitori ceduti dalla Societa'  e/o
da Compass. 
  La  cessione  dei  Crediti   ha   comportato   necessariamente   il
trasferimento anche dei dati personali - anagrafici,  patrimoniali  e
reddituali - contenuti nei documenti e  nelle  evidenze  informatiche
connessi ai Crediti e relativi ai debitori ceduti  ed  ai  rispettivi
garanti (i "Dati Personali"). Cio' premesso, la Societa', in qualita'
di titolare del trattamento (il "Titolare"), e' tenuta a  fornire  ai
debitori ceduti, ai rispettivi garanti, ai loro successori ed  aventi
causa (gli "Interessati") l'informativa di cui all'art. 13 del d.lgs.
196/2003, Codice in materia di Protezione dei Dati Personali ("Codice
privacy") ed assolve tale obbligo mediante la presente  pubblicazione
in forza del provvedimento dell' Autorita' Garante per la  protezione
dei dati personali del 18 gennaio 2007 (il "Provvedimento"),  recante
disposizioni circa le modalita'  con  cui  rendere  l'informativa  in
forma semplificata in caso di cessione in blocco di crediti. 
  Pertanto, ai sensi e per gli effetti dell'articolo  13  del  Codice
Privacy e del citato Provvedimento, la Societa' - in nome e per conto
proprio  nonche'  di  Compass  e  degli  altri  soggetti  di  seguito
individuati  -  informa  che  i  Dati  Personali  degli   Interessati
contenuti nei documenti relativi a  ciascun  Credito  ceduto  saranno
trattati esclusivamente nell'ambito  della  ordinaria  attivita'  del
Titolare e secondo le finalita' legate al perseguimento  dell'oggetto
sociale del Titolare stesso, e quindi: 
  - per l'adempimento ad obblighi previsti da  leggi,  regolamenti  e
normativa comunitaria ovvero a disposizioni impartite da Autorita'  a
cio' legittimate da legge o da organi di vigilanza e controllo; e 
  - per finalita' strettamente connesse e strumentali  alla  gestione
del rapporto con i debitori/garanti  ceduti  (es.  gestione  incassi,
esecuzione  di  operazioni  derivanti   da   obblighi   contrattuali,
verifiche  e  valutazione  sulle  risultanze  e  sull'andamento   dei
rapporti, nonche' sui rischi connessi e  sulla  tutela  del  credito)
nonche' all'emissione di titoli da parte della Societa'. 
  Il trattamento dei Dati Personali  avverra'  mediante  elaborazioni
manuali o strumenti elettronici o comunque automatizzati, informatici
e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalita' sopra
menzionate, e comunque, in  modo  da  garantire  la  sicurezza  e  la
riservatezza dei Dati Personali stessi. 
  I Dati Personali potranno, altresi', essere comunicati  -  in  ogni
momento - a soggetti volti a realizzare le finalita' sopra elencate e
le indicate ulteriori finalita': 
  1) riscossione e recupero dei crediti ceduti (anche  da  parte  dei
legali preposti a seguire le procedure giudiziali per  l'espletamento
dei relativi servizi); 
  2) espletamento dei servizi di cassa e di pagamento; 
  3) emissione di titoli da parte della Societa' e  collocamento  dei
medesimi; 
  4) consulenza prestata in merito alla gestione  della  Societa'  da
revisori  contabili   e   altri   consulenti   legali,   fiscali   ed
amministrativi; 
  5) assolvimento di obblighi connessi a normative di vigilanza della
Societa' e/o fiscali; 
  6) effettuazione di analisi  relative  al  portafoglio  di  crediti
ceduto e/o di attribuzione  del  merito  di  credito  ai  titoli  che
verranno emessi dalla Societa'; 
  7) tutela degli interessi dei portatori di tali titoli. 
  I soggetti appartenenti alle categorie ai  quali  i  dati  potranno
essere comunicati  utilizzeranno  i  dati  in  qualita'  di  autonomi
titolari del trattamento, in piena autonomia  e  nel  rispetto  delle
disposizioni del Codice Privacy. In particolare, Compass, operando in
qualita' di servicer per la  gestione  dei  Crediti  e  del  relativo
incasso,  trattera'  i  dati  in   qualita'   di   Responsabile   del
trattamento. Possono altresi' venire a conoscenza dei Dati  Personali
in  qualita'  di  incaricati  del  trattamento  -  nei  limiti  dello
svolgimento delle mansioni assegnate - persone  fisiche  appartenenti
alle categorie dei consulenti e/o dei dipendenti del Titolare stesso.
L'elenco  completo  ed  aggiornato  dei  soggetti  ai  quali  i  Dati
Personali possono essere comunicati e di quelli che ne possono venire
a conoscenza possono essere consultati  in  ogni  momento  inoltrando
apposita richiesta al Titolare o al Responsabile del trattamento. 
  I Dati Personali potranno anche essere  comunicati  all'estero  per
dette finalita' ma solo a soggetti che operino in Paesi  appartenenti
all'Unione  Europea.  I  Dati  Personali  non  saranno   oggetto   di
diffusione. 
  Quarzo S.r.l. informa, infine, che la legge attribuisce a  ciascuno
degli Interessati gli specifici diritti di  cui  all'articolo  7  del
Codice in materia di Protezione dei Dati  Personali;  a  mero  titolo
esemplificativo e non esaustivo, il diritto di chiedere e ottenere la
conferma  dell'esistenza  o  meno  dei  propri  dati  personali,   di
conoscere l'origine  degli  stessi,  le  finalita'  e  modalita'  del
trattamento, l'aggiornamento, la rettificazione nonche',  qualora  vi
abbiano interesse, l'integrazione dei Dati Personali medesimi. 
  I diritti di cui sopra possono  essere  esercitati  rivolgendosi  a
Compass, con sede  legale  in  Via  Caldera  21,  Milano,  nella  sua
qualita' di Responsabile del trattamento dei Dati Personali. 
  Per ogni informazione relativa al  presente  avviso  e  ai  Crediti
ceduti e' altresi' possibile rivolgersi a  Quarzo  S.r.l.  presso  la
sede sociale. 
  Milano, 04 agosto 2017 

                  p. Quarzo S.r.l. - Il consigliere 
                           Marco Marzotto 

 
TX17AAB8699
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A