TRIBUNALE DI PAVIA

(GU Parte Seconda n.144 del 7-12-2017)

 
Notifica  per  estratto  del  ricorso  per  usucapione   speciale   e
    pedissequo Decreto ex art. 1159 bis e della Legge n. 346/1976 
 

  Con decreto del 23 agosto 2017  il  Tribunale  di  Pavia,  dott.ssa
Maria Beatrice Valdatta, ha disposto la  pubblicazione  per  estratto
del medesimo e del ricorso per usucapione speciale depositato  presso
il Tribunale di Pavia il 21 luglio 2017, avente numero  di  ruolo  RG
4755/2017 con cui l'avv.  Gianfranco  Ercolani  del  Foro  di  Pavia,
difensore per procura in calce al ricorso dei signori Ferro  Gaetano,
C.F.: FRRGTN50H05L331F, nato a Trapani (TP) il 5 giugno  1950,  Ferro
Valentina, C.F.: FRRVNT87H62L570C, nata a Valenza (AL) il  22  giugno
1987, Boccaccio Patrizia, C.F.: BCCPRZ50R60L570L, nata a Valenza (AL)
il 20 ottobre 1950, tutti res.ti in Voghera Via Calvi  n.  12,  hanno
chiesto dichiararsi ai sensi dell'art. 1159-bis del codice  civile  e
della legge n. 346/76 l'intervenuta usucapione speciale del  seguente
bene immobile sito nel  comune  di  Voghera  (PV):  Catasto  Terreni:
Foglio 46 particella 515 Seminativo Classe 1, regio decreto € 52,91 -
R.A. € 34,59. 
  Tale bene catastalmente risulta ancora di  proprieta'  dei  signori
Penco Salvi Francesco,  Penco  Salvi  Antonella,  Penco  Salvi  Maria
Antonia Giulia Irene, Penco  Salvi  Giovanna,  Penco  Salvi  Umberto,
Penco Salvi Raffaella, Penco Salvi Carla Maria, Verde Alfredo Stefano
Maria, Rozio Giuliana, Penco Salvi  Filippo,  Penco  Salvi  Federica,
Verde Marina e Verde Margherita. Dal 1962 i  Sigg.ri  Ferro  Gaetano,
Ferro Valentina e Boccaccio Patrizia hanno acquisito ed esercitato il
possesso  pacifico,  non   clandestino   e   continuativo   dell'area
confinante con i propri beni, composta dal terreno di  cui  al  mapp.
515 Fg. 46 di Are 39 Ca 40 e formante un  corpo  unico  con  l'intera
proprieta' degli stessi. I signori Ferro Gaetano, Ferro  Valentina  e
Boccaccio Patrizia e loro dante causa possiedono da oltre venti  anni
in modo ininterrotto  e  pacifico  il  terreno  de  quo  e  nei  loro
confronti non e' mai stata proposta alcuna azione di  rivendicazione,
ne' azioni a tutela del possesso e/o della proprieta'. 
  Sussistono tutti i requisiti di cui all'art.  1159-bis  del  codice
civile e art. 3 V° comma, legge 10 maggio 1976, n. 346. Il Presidente
del Tribunale di Pavia, con  decreto  in  data  23  agosto  2017,  ha
autorizzato le affissioni e le notifiche ai sensi dell'art. 3,  legge
n.  346/76  dell'atto  introduttivo  del  giudizio  per   usucapione.
Pertanto la richiesta di cui al ricorso  verra'  resa  nota  mediante
affissione dell'istanza per 90 giorni all'Albo del Comune in cui sono
situati i fondi e all'Albo del Tribunale; verra' eseguita la notifica
dell'istanza a coloro che  nei  registri  immobiliari  figurano  come
titolari di diritti reali sull'immobile o agli eredi e a  coloro  che
nel ventennio antecedente abbiano trascritto  contro  l'istante  o  i
suoi danti causa domanda giudiziale. Si indica termine di  90  giorni
per l'opposizione ai sensi dell'art. 3 comma 3, legge 10 maggio 1976,
n. 346 con l'avvertimento che nel termine di giorni 90 dalla scadenza
dell'affissione chiunque vi abbia interesse puo' proporre opposizione
dinanzi al Tribunale di Pavia, causa RG n. 4755/17. 

                           Il richiedente 
                      avv. Gianfranco Ercolani 

 
TU17ABM12183
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A