(Pubblicato    nel     Bollettino     Ufficiale     della     Regione
      Autonoma Friuli-Venezia Giulia n. 20 del 17 maggio 2017) 
 
                            IL PRESIDENTE 
 
  Visto l'art. 2, commi da 56 a 63, della legge regionale 29 dicembre
2016, n. 25, che autorizza l'Amministrazione  regionale  a  concedere
contributi a cooperative e associazioni, di nuova istituzione o  gia'
operanti, per attivita' finalizzate a sostenere  la  residenza  della
popolazione nelle aree montane caratterizzate da  una  situazione  di
particolare   svantaggio   socio-economico   attraverso    iniziative
indirizzate a migliorare la qualita' della vita  delle  persone  e  a
mantenere e valorizzare  la  qualita'  paesaggistica  e  storica  dei
borghi e dell'ambiente montano; 
  Considerato che il comma 62 del suddetto art. 2 prevede  che  siano
determinati i criteri e le modalita' per i requisiti dei  beneficiari
e la validita', la valutazione e la presentazione  delle  domande  di
contributo, nonche' gli elementi del  procedimento  contributivo  con
regolamento di esecuzione emanato ai sensi dell'art. 30  della  legge
regionale 20 marzo 2000, n. 7; 
  Considerato che il comma  63  del  medesimo  articolo  stanzia  per
l'anno 2017 risorse pari ad euro 500.000; 
  Visto l'art. 42  dello  Statuto  speciale  della  Regione  autonoma
Friuli-Venezia Giulia; 
  Visto l'art. 14, comma 1,  lettera  r)  della  legge  regionale  18
giugno 2007, n. 17; 
  Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 706 del 21  aprile
2017; 
 
                              Decreta: 
 
  1. E' emanato il ┬źRegolamento recante  disposizioni  di  attuazione
dell'art. 2, commi 56-62, della legge regionale 29 dicembre 2016,  n.
25, per il finanziamento di attivita' di cooperative  e  associazioni
finalizzate  al  miglioramento  della  vita  e  al   mantenimento   e
valorizzazione di borghi e ambienti naturali in montagna┬╗, nel  testo
allegato al presente decreto di cui costituisce  parte  integrante  e
sostanziale. 
  2. E' fatto  obbligo  a  chiunque  spetti  di  osservarlo  e  farlo
osservare come regolamento della Regione. 
  Il presente decreto sara' pubblicato sul Bollettino Ufficiale della
Regione. 
 
                            SERRACCHIANI