(Allegato B )
                                                           Allegato B 
                                                   (Art. 71, comma 1) 
 
   Norme generali e speciali del pubblico impiego, vigenti alla  data
di entrata in vigore del decreto legislativo n. 29  del  1993  e  dei
relativi decreti correttivi emanati ai sensi  dell'art.  2,  comma  5
della legge 23 ottobre 1992, n. 421, che cessano di produrre  effetti
a seguito  della  sottoscrizione  dei  contratti  collettivi  per  il
quadriennio  1994-1997  per  il  personale  dirigenziale   ai   sensi
dell'art. 69, comma 1, secondo periodo del presente decreto. 
   I. Ministeri 
       1. Dal 10 gennaio 1997 (art. 45 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 10, 12, 36, 37, da 39 a 41, 68, commi da 1 a  8;
70, 71, da 78 a 87, da 91 a 99 e 200, decreto  del  Presidente  della
Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli 18, da 30 a 34,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 3 maggio 1957, n. 686; 
         c) art. 20, da 47 a 50, del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 30 giugno 1972, n. 748; 
         d) decreto del Presidente della Repubblica 22  luglio  1977,
n. 422; 
         e) articoli da 133 a 135, legge 11 luglio 1980, n. 312; 
         f) decreto-legge 27 settembre 1982, n. 681,  convertito  con
legge 20 novembre 1982, n. 869; 
         g) legge 17 aprile 1984, n. 79; 
         h) art. 8, legge 8 agosto 1985, n. 455; 
         i) art. 4, comma 4, decreto-legge 19 dicembre 1984, n.  853,
convertito con legge 17 dicembre 1985, n. 17; 
         j) articoli  da  12  a  14,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 1o febbraio 1986, n. 13; 
         k) art. 19, comma 8, legge 1o dicembre 1986, n. 870; 
         l) art. 23, comma 8, legge 30 dicembre 1986, n. 936; 
         m) art. 4, decreto-legge 28 agosto 1987, n. 356,  convertito
con legge 27 ottobre 1987, n. 436; 
         n) art. 9, comma 4, decreto-legge  21  marzo  1988,  n.  86,
convertito con legge 20 maggio 1988, n. 160; 
         o) legge 22 giugno 1988, n. 221; 
         p) art. 3, comma 1, lettera i) parte  2,  legge  10  ottobre
1989, n. 349; 
         q) articoli 2 e 3, legge 29 dicembre 1989, n. 412; 
         r) art. 14, legge 7 agosto 1990, n. 245; 
         s) art. 10, commi 1 e 2, decreto-legge  29  marzo  1991,  n.
108, convertito con legge 1o giugno 1991, n. 169; 
         t) art. 1, legge 25 febbraio 1992, n. 209; 
         u) art. 3, comma 3, decreto-legge 4 dicembre 1992,  n.  469,
convertito con legge 1o febbraio 1993, n. 23; 
         v) art. 3, commi da 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
       2.  Dal  30  settembre  1997  (art.  15  CCNL  integrativo  30
settembre 1997): 
         a) art. 18, comma 2-bis,  decreto  legislativo  30  dicembre
1992, n. 502. 
   II. Enti pubblici non economici 
       1. Dal 12 ottobre 1996 (art. 50 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 9, 10, 37, 66, 68, commi da 1  a  7;  70  e  71,
decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) art. 20,  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  30
giugno 1972, n. 748; 
         c) articoli 9, comma 2; 23, legge 20 marzo 1975, n. 70; 
         d) art. 4, legge 17 aprile 1984, n. 79; 
         e) articoli 2, 3, commi 1  e  2,  decreto-legge  11  gennaio
1985, n. 2, convertito, con modificazioni, con legge 8 marzo 1985, n. 
72; 
         f) articoli 5, 6, 12, commi 1 e 2; 14, 15  e  16,  comma  1,
decreto del Presidente della Repubblica 5 dicembre 1987, n. 551; 
         g) art. 13, comma 4, legge 9 marzo 1989, n. 88; 
         h) art. 5, comma 3, decreto-legge 24 novembre 1990, n.  344,
convertito con legge 23 gennaio 1991, n. 21; 
         i) art. 3, commi da 37 a 42, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
   III. Regioni ed autonomie locali 
       1. Dall'11 aprile 1996 (art. 48 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 12, 37, 68, commi da 1 a 7; 70 e 71, decreto del
Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli  da  30  a  34,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica del 3 maggio 1957, n. 686; 
         c) art.  9,  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  11
novembre 1980 n. 810; 
         d) art. 25, legge 29 marzo 1983 n. 93; 
         e) art. 7, da 17 a 19,  25,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 25 giugno 1983 n. 347; 
         f) articoli 11, da 18 a 21,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 1o febbraio 1986 n. 13; 
         g) art. 2, 15, da 25 a 29, 34, comma 1, lettera d); da 40  a
42, 56, 61 e 69, comma 1, decreto del Presidente della Repubblica  13
maggio 1987 n. 268; 
         h) articoli 4, 16, decreto del Presidente  della  Repubblica
23 agosto 1988 n. 395; 
         i) art. 51, commi 9 e 10, legge 8 giugno 1990 n. 142,  salvo
che per i limitati casi di cui all'art. 46; 
         j) articoli 3, 4, 16, da 30 a 32, da 37 a 40,  43,  44,  46,
decreto del Presidente della Repubblica 3 agosto 1990 n. 333; 
         k) articoli 3, commi dal 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n.
537. 
   IV. Sanita' 
       1. Per  il  personale  con  qualifica  dirigenziale  medica  e
veterinaria, dal 6 dicembre 1996 (articoli 14, comma 6, 72, comma 7 e
75 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 12, da 37 a 41, 67, 68, commi da 1 a 7; da 69  a
71, da 78 a 123, con l'avvertenza che i procedimenti disciplinari  in
corso alla data di stipulazione del  Contratto  collettivo  nazionale
del lavoro vengono portati a termine secondo le norme e le  procedure
vigenti alla data del  loro  inizio,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli  da  30  a  34,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 3 maggio 1957, n. 686; 
         c) art. 7,  comma  3,  legge  30  dicembre  1971,  n.  1204,
limitatamente ai primi 30 giorni di  assenza  retribuita  in  ciascun
anno di vita del bambino fino al compimento del terzo anno; 
         d) articoli 14, 16, 27, comma 4; 32, 33, 35, 37, 38, 47, 51,
52, 54, 55, 56, comma a punti 1)  e  2);  57,  60,  61,  decreto  del
Presidente della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761; 
         e) articoli 18 e 20, decreto del Ministro della  sanita'  30
gennaio 1982; 
         f) art. 25, legge 29 marzo 1983, n. 93; 
         g) decreto del Presidente della  Repubblica  25  giugno  del
1983, n. 348; 
         h) articoli  da  18  a  21,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 1o febbraio 1986, n. 13; 
         i) art. 69, comma 1, decreto del Presidente della Repubblica
13 maggio 1987, n. 268; 
         j) articoli 28, 29, 38, 53, 54, da 73 a 78, 80, da 82 a  90,
92, comma 8; 112, decreto del Presidente della Repubblica  20  maggio
1987, n. 270; 
         k) art. 4, decreto del Presidente della Repubblica 23 agosto
1988, n. 395; 
         l) articoli 38 e 43, decreto del Presidente della Repubblica
3 agosto 1990, n. 333; 
         m) articoli 7; da 73 a 76; 79; 86; 102; 104; 108; 109,  110,
commi 1, 5 e 6; da 111 a 114, 116, 118, 119, 123, fatto salvo  quanto
previsto dall'art. 65, comma 9, del  Contratto  collettivo  nazionale
del lavoro 1994-1997 per il quale la disapplicazione della lettera b)
del sesto comma decorre dal 1o gennaio 1997; da 124 a 132; 134, commi
da 4 a 6, decreto del Presidente della Repubblica 28  novembre  1990,
n. 384; 
         n) art. 18, commi 1 lettera f)  e  2-bis,  eccetto  l'ultimo
periodo del secondo capoverso, decreto legislativo 30 dicembre  1992,
n. 502; 
         o) art. 3, commi da 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
       2. Dal 6 agosto 1997 (art. 1 comma 14 del CCNL  del  5  agosto
1997): 
         a) art. 9, comma 4, decreto del Presidente della  Repubblica
20 dicembre 1979, n. 761; 
         b)  art.  9,  comma  17,  legge  20  maggio  1985,  n.  207,
limitatamente alla durata dell'incarico; 
         c) art. 3, comma 23, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
       3. Per  il  personale  con  qualifica  dirigenziale  sanitaria
professionale, tecnica, amministrativa, dal 6 dicembre 1996 (articoli
14, comma 6 e 72 CCNL 1994 - 1997): 
         a) articoli 12, da 37 a 41, 67, 68, commi da 1 a 7; da 69  a
71, da 78 a 123, con l'avvertenza che i procedimenti disciplinari  in
corso alla data di stipulazione del  Contratto  collettivo  nazionale
del lavoro vengono portati a termine secondo le norme e le  procedure
vigenti alla data del  loro  inizio,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli  da  30  a  34,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 3 maggio 1957 n. 686; 
         c) art. 7,  comma  3,  legge  30  dicembre  1971,  n.  1204,
limitatamente ai primi trenta giorni di assenza retribuita in ciascun
anno di vita del bambino fino al compimento del terzo anno; 
         d) articoli 14, 16, 27, comma 4; 32, 33, 37, 38, 47, 51, 52,
54, 55, 56, comma 1, punto  1)  e  2);  57,  60  e  61,  decreto  del
Presidente della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761; 
         e) articoli 18 e 20, decreto del Ministro della  sanita'  30
gennaio 1982; 
         f) art. 25, legge 29 marzo 1983, n. 93; 
         g) decreto del Presidente della Repubblica 25  giugno  1983,
n. 348; 
         h) articoli  da  18  a  21,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 1 febbraio 1986, n. 13; 
         i) art. 69, comma 1, decreto del Presidente della Repubblica
13 maggio 1987, n. 268; 
         j) articoli da 2 a 4, 16, 18, 26, 28, 29, 38 e 112,  decreto
del Presidente della Repubblica 20 maggio 1987, n. 270; 
         k) art. 4, decreto del Presidente della Repubblica 23 agosto
1988, n. 395; 
         l) articoli 38 e 43, decreto del Presidente della Repubblica
3 agosto 1990, n. 333; 
         m) articoli da 3 a 7, 9, 10 nei limiti definiti dall'art  72
del Contratto collettivo nazionale del lavoro; 16, 34, 41,  da  44  a
47, 53, da 57 a 67, nei limiti definiti dall'art.  72  del  contratto
collettivo nazionale del lavoro; 68, commi 4, 5 e 9; 76, decreto  del
Presidente della Repubblica 28 novembre 1990, n. 384 ; 
         n) art. 3, commi da 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537;
         o) art. 18, commi  1  p.to  f)  e  2-bis,  eccetto  l'ultimo
         periodo  del  secondo  capoverso,  decreto  legislativo   30
         dicembre 1992, n. 502. 
       4. Dal 6 agosto 1997 (articolo 1  comma  14  del  CCNL  del  5
agosto 1997): 
         a) art. 9, comma 4, decreto del Presidente della  Repubblica
20 dicembre 1979, n. 761; 
         b) art. 7, comma 6, legge 29 dicembre 1988, n. 554; 
         c)  art.  9,  comma  17,  legge  20  maggio  1985,  n.  207,
limitatamente alla durata dell'incarico; 
         d) articoli 1 e 5, decreto del Presidente del Consiglio  dei
Ministri 30 marzo 1989, n. 127; 
         e) art. 3, comma 23, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
   V. Istituzioni ed enti di ricerca 
       1. Dal 6 Marzo 1998 (art. 80 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 9, 10, 12, 36, 37, da 39 a 41, 68, commi da 1  a
7 e comma 8, con esclusione del riferimento all'equo indennizzo;  70,
71, da 78 a 122, 124, 126, 127, da 129 a 131, decreto del  Presidente
della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli 14 e 18, decreto del Presidente della Repubblica
3 maggio 1957, n. 686; 
         c)  articoli  8,  comma  1,  relativamente  all'obbligo   di
residenza; 9, commi 1 e 3; 11, 12, 23 e 39, legge 20 marzo  1975,  n.
70; 
         d) articoli. 52, 53  e  65,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 26 maggio 1976, n. 411; 
         e) articoli 11, commi 3 e  4;  17,  decreto  del  Presidente
della Repubblica 16 ottobre 1979, n. 509; 
         f) articoli 22 e 25, legge 29 marzo 1983, n. 93; 
         g) articoli 7, 8, 18, 20, commi 1, 2 e 4;  21,  lettera  b),
decreto del Presidente della Repubblica 1o febbraio 1986, n. 13; 
         h) articoli 1, da 3 a 6, 9, 10, 36, decreto  del  Presidente
della Repubblica 28 settembre 1987, n. 568; 
         i) articoli 2 e 4, decreto del Presidente  della  Repubblica
23 agosto 1988, n. 395; 
         l) articoli 1, 11,  17,  commi  1  e  da  5  a  13,  con  la
decorrenza prevista dall'art. 80 del contratto  collettivo  nazionale
del lavoro; 18, commi 1, 2 e 5, con la decorrenza prevista  dall'art.
80 del contratto collettivo nazionale del lavoro e 6; 19, commi  1  e
2; 34, 38, comma 3; 39, decreto del Presidente della  Repubblica  del
12 febbraio 1991, n. 171; 
         m) art. 3, commi da 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
   VI. Universita' 
       1. Dal 6 febbraio 1997 (art. 50 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 9, 10, 12, 36, 37, da 39 a 41, 66, 68, commi  da
1 a 7; 70, 71, da 78 a 87, da 91 a 122, 124, 126,  127,  129  e  131,
decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli 18, 30, da 31 a 34, decreto del Presidente della
Repubblica 3 maggio 1957, n. 686; 
         c) art. 20,  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  30
giugno 1972, n. 748; 
         d) articoli 15, da 133 a 135, legge 11 luglio 1980, n. 312; 
         e) art. 4, legge 17 aprile 1984, n. 79; 
         f) art. 4, legge 10 luglio 1984, n. 301; 
         g) art. 2, 3 comma 2, decreto-legge 11 gennaio 1985,  n.  2,
convertito con legge 8 marzo 1985, n. 72; 
         h) art. 21,  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  1o
febbraio 1986, n. 13; 
         i)  art.  1,  decreto-legge  27  dicembre  1989,   n.   413,
convertito con legge 28 febbraio 1990, n. 37; 
         j) art. 3, commi da 37 a 42, legge 24 dicembre 1993, n. 537;
         k) art. 13, del decreto del  Presidente  del  Consiglio  dei
         Ministri 21 aprile 1994, n. 439. 
   VII. Aziende autonome 
       1. Dall'11 novembre 1997 (art. 53 CCNL 1994-1997): 
         a) articoli 10, 12, 36, 37, da 39 a 41, 68, commi da 1 a  8;
da 69 a 71, da 78 a 87, da 91 a 99 e 200, con le decorrenze  previste
dall'art. 53 lett. h, del contratto collettivo nazionale del  lavoro,
decreto del Presidente della Repubblica del 10 gennaio 1957, n. 3; 
         b) articoli 18, da 30 a 34,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 3 maggio 1957 n. 686; 
         c) legge 3 luglio 1970, n. 483, per  la  parte  relativa  al
personale con qualifica dirigenziale; 
         d) articoli 20, da 47 a 50,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica, 30 giugno 1972, n. 748: 
         e) decreto del Presidente della Repubblica, 22 luglio  1977,
n. 422; 
         f) articoli da 133 a 135, legge 11 luglio 1980, n. 312; 
         g) decreto-legge 27 settembre 1982, n. 681,  convertito  con
legge 20 novembre 1982, n. 869; 
         h) articolo 11, comma 3, legge 13 maggio 1983, n. 197; 
         i) legge 17 aprile 1984, n. 79; 
         j) articoli  da  12  a  14,  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 1o febbraio 1986, n. 13; 
         k) decreto-legge 10 maggio  1986,  n.  154,  convertito  con
legge 11 luglio 1986, n. 341; 
         l) art. 13 decreto-legge 4 agosto 1987, n.  325,  convertito
con legge 3 ottobre 1987, n. 402; 
         m)  art.  6,  decreto-legge  7  settembre  1987,   n.   370,
convertito con legge 4 novembre 1987, n. 460; 
         n) art. 9, comma 4, decreto-legge  21  marzo  1988,  n.  86,
convertito con legge 20 maggio 1988, n. 160; 
         o) art. 6, legge 10 agosto 1988, n. 357; 
         p) art. 3 commi da 37 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537. 
   VIII. Enea 
       1. Dal 4 agosto 1997 (art. 90 CCNL 4 agosto 1997): 
         a) art. 3, commi da 39 a 41, legge 24 dicembre 1993, n. 537;
         b) articoli 1, 1-bis, 1-ter, da 2 a 16, 16-bis, 17, 18,  19,
         19-bis, 19-ter, 20, 20-bis, 22, da 24 a 27, da 29 a 39,  41,
         42, da 44 a 55, 57, 59, 60, 63, 64, 67, 69, 70, 75, da 77  a
         79 del previgente CCL ENEA 31 dicembre 1988  -  30  dicembre
         1991; 
         c) Parte generale, gli allegati, e le appendici ed i  Codici
di  autoregolamentazione  del  diritto  di  sciopero   afferenti   al
previgente CCL ENEA 31 dicembre 1988-30 dicembre 1991.