(Allegato )
                                                    Repertorio n. 237 
                 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE 
 
  Modifica alla convenzione per l'istituzione ed il funzionamento  in
Udine   della   facolta'   di   lingue   e   letterature    straniere
dell'Universita' di Trieste. 
 
                         REPUBBLICA ITALIANA 
 
                         In nome della legge 
 
  L'anno 1970 (millenovecentosettanta) il giorno 9 (nove) del mese di
dicembre,   alle   ore   11   in   Trieste,   presso   il   rettorato
dell'Universita' degli studi di Trieste, davanti a me  dott.  Oberdan
Marchetti, nato a Lesmo (Milano) il 14 agosto 1916  e  domiciliato  a
Trieste, direttore amministrativo  dell'Universita'  degli  studi  di
Trieste e, come tale, delegato quale ufficiale rogante a  redigere  e
ricevere  gli  atti  e   contratti   per   conto   e   nell'interesse
dell'amministrazione universitaria, come da decreto rettorale n. 1996
del 17 ottobre 1962, a mente dell'art. 129 del  regolamento  generale
universitario approvato con regio decreto 6 aprile 1924,  n.  674,  e
dell'art. 8  delle  istruzioni  sull'amministrazione  e  contabilita'
delle universita' emanate dal Ministero della pubblica istruzione con
circolare n. 3391 del 30 agosto 1939, ed alla presenza dei signori: 
 
    1. prof. Francesco Ramponi, ordinario di  "Idraulica"  e  preside
della facolta' d'ingegneria; 
    2. prof. Giovanni Rinaldi, ordinario di "Storia delle religioni",
preside della facolta' di magistero e presidente del comitato tecnico
della facolta' di lingue e letterature straniere con sede di Udine; 
    testimoni idonei ed a me personalmente noti, si sono costituiti: 
      il prof. Agostino Origone, nato a  Genova  il  9  maggio  1906,
rettore dell'Universita' degli studi di Trieste  ed  ivi  domiciliato
per la sua carica, espressamente autorizzato  alla  stipulazione  del
presente  atto  con  deliberazione  del  consiglio  d'amministrazione
dell'Universita' degli studi di Trieste  in  data  12  novembre  1970
(allegato A); 
      il prof. Bruno Cadetto, nato a  Varmo  (Udine)  il  25  ottobre
1919, presidente del "Consorzio per la  costituzione  e  lo  sviluppo
degli insegnamenti universitari in Udine" ed ivi domiciliato  per  la
sua carica, espressamente autorizzato alla stipulazione del  presente
atto con deliberazione dell'assemblea consorziale in  data  6  aprile
1970 (allegato B); 
      persone della cui identita' personale,  capacita'  giuridica  e
poteri sono personalmente certo,  e  mi  richiedono  di  ricevere  il
presente atto in forza del quale, Premesso che  il  comitato  tecnico
della facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine ed
il Consorzio per la costituzione e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in Udine hanno convenuto  di  aumentare  il  numero  dei
posti di assistente per assicurare la  funzionalita'  e  l'efficienza
degli insegnamenti impartiti presso la facolta'; 
      che il senato accademico, nella  seduta  del  29  ottobre  1970
(allegato C) ed il consiglio d'amministrazione dell'Universita' degli
studi di Trieste, nella seduta  del  12  novembre  1970  (allegato  A
predetto) hanno approvato la deliberazione del comitato tecnico della
facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine  del  23
febbraio 1970 (allegato D); 
      che il Consorzio  per  la  costituzione  e  lo  sviluppo  degli
insegnamenti universitari in Udine  ha  accolto  la  richiesta  della
facolta' di lingue e letterature straniere  con  sede  in  Udine  con
deliberazione  dell'assemblea  consorziale  in  data  6  aprile  1970
(allegato B predetto). 
 
  Tutto cio' premesso, l'Universita' degli studi  di  Trieste  ed  il
Consorzio per  la  costituzione  e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in  Udine,  come  innanzi  rappresentati,  convengono  e
stipulano quanto segue: 
 
                           Articolo unico 
 
  E' modificato l'art. 3 della convenzione per  l'istituzione  ed  il
funzionamento  in  Udine  della  facolta'  di  lingue  e  letterature
straniere dell'Universita' degli studi di Trieste, repertorio  numero
167 del 29 febbraio 1968, registrata a Trieste il 4 marzo 1968 al  n.
1365, mod. I, vol.  150,  nel  senso  che  il  numero  dei  posti  di
assistente ordinario e' portato da quattordici a trentaquattro. 
  Di conseguenza il testo del  primo  e  del  secondo  capoverso  del
predetto articolo e' cosi' formulato: 
  Art. 3. - Per il funzionamento della facolta' saranno istituiti,  a
norma  delle  vigenti  disposizioni,  i   seguenti   posti   mediante
convenzione: 
 
    cinque posti di ruolo di professore; 
    trentaquattro posti di assistente ordinario. 
 
  Potranno,   inoltre,    essere    conferiti    tredici    incarichi
d'insegnamento, elevabili fino a diciotto  in  caso  di  vacanza  dei
posti di ruolo di professore. 
  Il resto dell'art. 3 della convenzione rimane inalterato. 
  Richiesto  io  ufficiale  rogante,  ho  ricevuto  e  pubblicato  il
presente atto, dandone lettura a chiara ed  intelligibile  voce  alle
parti  contraenti,  le  quali,   da   me   interpellate,   prima   di
sottoscrivere hanno dichiarato essere  l'atto  stesso  conforme  alla
loro volonta'. 
  Il  presente  atto  consta  di  due   fogli   di   carta   bollata,
dattiloscritti da  persona  di  mia  fiducia  con  nastro  indelebile
corrispondente alle caratteristiche stabilite dalla legge  14  aprile
1957, n.  251,  decreto  ministeriale  14  dicembre  1959  su  cinque
facciate intere e tre righe della sesta facciata. 
  La presente modifica  alla  convenzione,  stipulata  nell'interesse
dell'Universita'  degli  studi  di  Trieste,  sara'   registrata   in
esenzione dalle tasse di registro e di bollo  a  norma  dell'art.  45
della legge 24 luglio 1962, n. 1073. 
 
Il rettore dell'Universita' degli studi  di  Trieste  prof.  Agostino
                               ORIGONE 
 
  Il presidente del Consorzio per la costituzione e lo sviluppo degli 
insegnamenti universitari in Udine 
                      prof. Bruno CADETTO 
 
                        Il 1° testimone 
                      prof. Francesco RAMPONI 
 
                        Il 2° testimone 
                      prof. Giovanni RINALDI 
 
    Il direttore amministrativo - ufficiale rogante 
                      dott. Oberdan MARCHETTI 
 
  Registrato a Trieste il 10 dicembre 1970, al n. 7464, Mod. I,  Vol.
161 - Esatte L. 11.125, di cui L. 100 per D.S. 
 
    Visto, d'ordine del Presidente della Repubblica 
               Il Ministro per la pubblica istruzione 
                               MISASI 
                                                    Repertorio n. 245 
 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE 
 
  Modifica alla convenzione per l'istituzione ed il funzionamento  in
Udine   della   facolta'   di   lingue   e   letterature    straniere
dell'Universita' di Trieste. 
 
                         REPUBBLICA ITALIANA 
 
                         In nome della legge 
 
  L'anno 1971 (millenovecentosettantuno) il giorno 24  (ventiquattro)
del mese di aprile, alle ore  17  in  Trieste,  presso  il  rettorato
dell'Universita' degli studi di Trieste, davanti a me  dott.  Oberdan
Marchetti, nato a Lesmo (Milano) il 14 agosto 1916  e  domiciliato  a
Trieste, direttore amministrativo  dell'Universita'  degli  studi  di
Trieste e, come tale, delegato quale ufficiale rogante a  redigere  e
ricevere  gli  atti  e   contratti   per   conto   e   nell'interesse
dell'amministrazione universitaria, come da decreto rettorale n. 1996
del 17 ottobre 1962, a mente dell'art. 129 del  regolamento  generale
universitario approvato con regio decreto 6 aprile 1924,  n.  674,  e
dell'art. 8  delle  istruzioni  sull'amministrazione  e  contabilita'
delle universita' emanate dal Ministero della pubblica istruzione con
circolare n. 3391 del 30 agosto 1939, ed alla presenza dei signori: 
 
    1. prof. Francesco Ramponi, ordinario di  "Idraulica"  e  preside
della facolta' di ingegneria; 
    2. prof. Giovanni Rinaldi, ordinario di "Storia delle religioni",
preside della facolta' di magistero e presidente del comitato tecnico
della facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine; 
    testimoni idonei ed a me personalmente noti, si sono costituiti: 
      il prof. Agostino Origone, nato a  Genova  il  9  maggio  1906,
rettore dell'Universita' degli studi di Trieste  ed  ivi  domiciliato
per la sua carica, espressamente autorizzato  alla  stipulazione  del
presente  atto  con  deliberazione  del  consiglio  d'amministrazione
dell'Universita' degli studi di Trieste  in  data  12  novembre  1970
(allegato A); 
      il prof. Bruno Cadetto, nato a  Varmo  (Udine)  il  25  ottobre
1919, presidente del "Consorzio per la  costituzione  e  lo  sviluppo
degli insegnamenti universitari in Udine" ed ivi domiciliato  per  la
sua carica, espressamente autorizzato alla stipulazione del  presente
atto con deliberazione dell'assemblea consorziale in data  17  aprile
1971 (allegato B); 
      persone della cui identita' personale,  capacita'  giuridica  e
poteri sono personalmente certo,  e  mi  richiedono  di  ricevere  il
presente atto in forza del quale, Premesso che  il  comitato  tecnico
della facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine ed
il Consorzio per la costituzione e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in Udine hanno convenuto  di  aumentare  il  numero  dei
posti di docente per assicurare la funzionalita' e l'efficienza degli
insegnamenti impartiti presso la facolta'; 
      che il senato  accademico,  nella  seduta  del  31  marzo  1971
(allegato C) ed il consiglio d'amministrazione dell'Universita' degli
studi di  Trieste,  nella  seduta  dell'8  aprile  1971  (allegato  A
predetto) hanno approvato la deliberazione del comitato tecnico della
facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine  del  30
marzo 1971 (allegato D); 
      che il Consorzio  per  la  costituzione  e  lo  sviluppo  degli
insegnamenti universitari in Udine  ha  accolto  la  richiesta  della
facolta' di lingue e letterature straniere  con  sede  in  Udine  con
deliberazione dell'assemblea  consorziale  in  data  17  aprile  1971
(allegato B predetto). 
 
  Tutto cio' premesso, l'Universita' degli studi  di  Trieste  ed  il
Consorzio per  la  costituzione  e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in  Udine,  come  innanzi  rappresentati,  convengono  e
stipulano quanto segue: 
 
                           Articolo unico 
 
  E' modificato l'art. 3 della convenzione per  l'istituzione  ed  il
funzionamento  in  Udine  della  facolta'  di  lingue  e  letterature
straniere dell'Universita' degli studi di Trieste, repertorio n.  167
del 29 febbraio 1968, registrato a Trieste il  4  marzo  1968  al  n.
1365, Mod. I, vol. 150, gia' modificato con atto di repertorio n. 237
in data 9 dicembre 1970, registrato a Trieste il 10 dicembre 1970, al
n. 7464, Mod. I, Vol. 161. 
  Di conseguenza il testo del  primo  e  del  secondo  capoverso  del
predetto articolo e' cosi' formulato: 
  Art. 3. - Per il funzionamento della facolta' saranno istituiti,  a
norma  delle  vigenti  disposizioni,  i   seguenti   posti   mediante
convenzione: 
    cinque posti di ruolo di professore; 
    trentaquattro posti di assistente o lettore. 
 
  Inoltre,  potranno  essere  conferiti  diciassette   incarichi   di
insegnamento, elevabili fino a ventidue in caso di vacanza dei  posti
di ruolo di professore. 
  Il resto dell'art. 3 della convenzione rimane inalterato. 
  Richiesto  io  ufficiale  rogante,  ho  ricevuto  e  pubblicato  il
presente atto, dandone lettura a chiara ed  intelligibile  voce  alte
parti contraenti, le quali da me interpellate, prima di sottoscrivere
hanno dichiarato essere l'atto stesso conforme alla loro volonta'. 
  Il  presente  atto  consta  di  due   fogli   di   carta   bollata,
dattiloscritti da  persona  di  mia  fiducia  con  nastro  indelebile
corrispondente alle caratteristiche stabilite dalla legge  14  aprile
1957, n.  251,  decreto  ministeriale  14  dicembre  1959  su  cinque
facciate intere e quattro righe della sesta facciata. 
  La presente  modifica  alla  convenzione  stipulata  nell'interesse
dell'Universita'  degli  studi  di  Trieste,  sara'   registrata   in
esenzione dalle tasse di registro e di bollo  a  norma  dell'art.  45
della legge 24 luglio 1962, n. 1073. 
  Il rettore dell'Universita' degli studi di Trieste 
  prof. Agostino ORIGONE 
  Il presidente del Consorzio per la costituzione e lo sviluppo degli 
insegnamenti universitari in Udine 
  prof. Bruno CADETTO 
  Il 1° testimone 
  prof. Francesco RAMPONI 
  Il 2° testimone 
  prof. Giovanni RINALDI 
  Il direttore amministrativo - ufficiale rogante 
  dott. Oberdan MARCHETTI 
  Registrato a Trieste il 27 aprile 1971 n. 3663, Mod. II, Vol. 153 -
Esatte L. 200. 
 
           Visto, d'ordine del Presidente della Repubblica 
               Il Ministro per la pubblica istruzione 
 
                               MISASI 
                          Repertorio n. 280 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE 
Atto  aggiuntivo  alla  convenzione   per   la   istituzione   e   il
funzionamento  in  Udine  della  facolta'  di  lingue  e  letterature
straniere dell'Universita' degli studi di Trieste. 
 
REPUBBLICA ITALIANA 
 
  In nome della legge. 
  L'anno 1972 (milllenovecentosettantadue) il giorno 17 (diciassette)
del mese di maggio alle  ore  12  in  Trieste,  presso  il  rettorato
dell'Universita' degli studi di Trieste, davanti a me dott. Francesco
Brunetti, nato a Gravina  di  Puglia  il  giorno  11  maggio  1920  e
domiciliato a Trieste, direttore amministrativo e come tale  delegato
quale ufficiale rogante a redigere e ricevere gli  atti  e  contratti
per conto e nell'interesse dell'amministrazione  universitaria,  come
da decreto rettorale 139 del 24 gennaio 1972, a mente  dell'art.  129
del regolamento generale universitario approvato con regio-decreto  6
aprile  1924,   n.   674,   e   dello   art.   8   delle   istruzioni
sull'amministrazione e contabilita'  delle  universita'  emanate  dal
Ministero della pubblica istruzione con circolare 3391 del 30  agosto
1939, ed alla presenza dei signori: 
    1. prof. Giorgio Valussi, straordinario di  geografia  e  preside
della facolta' di lingue e letterature straniere con sede in Udine; 
    2. prof. Arduino Agnelli, straordinario di storia delle  dottrine
politiche; 
    testimoni idonei e a me personalmente noti, si sono costituiti: 
      il prof. Agostino Origone, nato a  Genova  il  9  maggio  1906,
rettore dell'Universita' degli studi di Trieste, ed  ivi  domiciliato
per la sua carica, espressamente autorizzato  alla  stipulazione  del
presente  atto  con  deliberazione  del  consiglio  d'amministrazione
dell'Universita' degli  studi  di  Trieste  in  data  5  maggio  1972
(Allegato A); 
      il prof. Bruno Cadetto, nato a  Varmo  (Udine)  il  25  ottobre
1919, presidente del Consorzio per  la  costituzione  e  lo  sviluppo
degli insegnamenti universitari in Udine ed ivi  domiciliato  per  la
sua carica, espressamente autorizzato alla stipulazione del  presente
atto con deliberazione dell'assemblea consorziale in data  17  aprile
1972 (Allegato B); 
      persone della cui identita' personale e capacita'  giuridica  e
poteri sono personalmente certo,  e  mi  richiedono  di  ricevere  il
presente atto, in forza del quale; 
      Premesso che la facolta' di lingue e letterature straniere  con
sede in Udine, con deliberazione del 17 aprile 1972 (allegato C),  ed
il Consorzio per la costituzione e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in Udine, con deliberazione  dell'assemblea  consorziale
del  17  aprile  1972  (allegato  B  predetto),  nel  confermare   la
necessita' di un aumento del numero dei posti di docente incaricato e
di  assistente  ordinario,  per   assicurare   la   funzionalita'   e
l'efficienza degli  insegnamenti  impartiti  presso  la  facolta'  di
lingue e letterature straniere, hanno deliberato  di  attenersi  alle
osservazioni fatte  in  proposito  dalla  Ragioneria  generale  dello
Stato; 
      che il senato  accademico  nell'adunanza  del  29  aprile  1972
(allegato D) ed il consiglio d'amministrazione dell'Universita' degli
studi di Trieste nella seduta del 5 maggio 1972 (allegato A predetto)
hanno accolto i voti sopra riportati; 
      tutto cio' premesso, l'Universita' degli studi di Trieste e  il
Consorzio per  la  costituzione  e  lo  sviluppo  degli  insegnamenti
universitari in  Udine,  come  innanzi  rappresentati,  convengono  e
stipulano quanto segue. 
    Artt. 3 e 5: Sono modificati gli articoli 3 e 5 della convenzione
per la istituzione e il funzionamento  in  Udine  della  facolta'  di
lingue  e  letterature  straniere  dell'Universita'  degli  studi  di
Trieste, approvata con decreto del  Presidente  della  Repubblica  12
giugno 1968, n. 1170, pubblicata  nella  Gazzetta  Ufficiale  del  22
novembre 1968, n. 297. 
  Di conseguenza il testo dell'art. 3 e  dell'art.  5  risulta  cosi'
modificato: 
    Art. 3. - Per il funzionamento della facolta' saranno  istituiti,
a  norma  delle  vigenti  disposizioni,  i  seguenti  posti  mediante
convenzione: 
      cinque posti di ruolo di professore; 
      trentaquattro posti di assistente ordinario. 
    Potranno  inoltre  essere  conferiti  diciassette  incarichi   di
insegnamento, elevabili fino a ventidue in caso di vacanza  di  posti
di ruolo di professore. 
  Il personale amministrativo, tecnico, ausiliario e  di  biblioteca,
addetto alla facolta' sara' fornito da parte del Consorzio in accordo
con l'Universita' di Trieste e in relazione alle necessita'. 
  Il trattamento economico  di  detto  personale  non  dovra'  essere
inferiore a quello di pari grado delle  corrispondenti  categorie  di
personale statale. 
  In relazione al primo e al secondo  comma  del  presente  articolo,
l'Universita' di Trieste si obbliga a versare allo Stato  l'ammontare
complessivo degli emolumenti effettivamente  dovuti  dallo  Stato  ai
professori  di  ruolo,  agli  assistenti  ordinari  e  ai  professori
incaricati che saranno nominati, piu' il  20%  del  costo  medio  dei
posti ed incarichi previsti nei due  detti  commi  per  la  copertura
degli oneri inerenti ai trattamenti di quiescenza e di previdenza che
possono eventualmente spettare ai titolari dei detti posti  nei  casi
previsti dalle vigenti disposizioni ovvero nell'ipotesi di cessazione
dal servizio conseguente  al  verificarsi  di  una  delle  condizioni
previste dal successivo art. 10, nonche'  il  rimborso  dell'onere  a
carico dello Stato per il trattamento di assistenza sanitaria. 
  Art. 5. - Tutte le spese necessarie al funzionamento della facolta'
di lingue e letterature straniere, secondo le  previsioni  del  piano
finanziario di massima  allegato  alle  proposte  di  modifica  dello
statuto dell'Universita'  degli  studi  di  Trieste,  in  conseguenza
dell'istituzione della medesima, e successive eventuali  integrazioni
saranno a carico del Consorzio. 
  Agli effetti del  presente  articolo  il  Consorzio  si  impegna  a
versare all'Universita' di Trieste: 
    a) lire 5.000.000  (cinquemilioni)  pari  all'importo  del  costo
medio annuo  per  trattamento  economico  di  attivita'  a  qualsiasi
titolo, per ciascun posto di professore ordinario; 
    b) lire 2.800.000 (duemilioniottocentomila) pari all'importo  del
costo medio annuo per trattamento economico di attivita' a  qualsiasi
titolo, per ciascun posto di ruolo di assistente; 
    c) lire 2.500.000  (duemilionicinquecentomila)  pari  all'importo
del costo medio  annuo  per  trattamento  economico  di  attivita'  a
qualsiasi titolo, per ciascun incarico esterno di insegnamento. 
  d) lire  1.600.000  (unmilioneseicentomila)  pari  all'importo  del
costo medio annuo per trattamento economico di attivita' a  qualsiasi
titolo, per ciascun incarico interno di insegnamento. 
  Il Consorzio si impegna, inoltre, a versare un contributo  pari  al
20% dei costi medi di cui alle lettere a), b), c). 
  Il Consorzio  medesimo  versera'  all'Universita'  degli  studi  di
Trieste l'ammontare delle  spese  preventivate  in  due  rate  uguali
scadenti il 1 novembre e il 1 marzo di ogni anno, salvo conguaglio in
sede consuntiva. 
  Richiesto io,  ufficiale  rogante,  ho  ricevuto  e  pubblicato  il
presente atto dandone lettura a  chiara  e  intelligibile  voce  alle
parti  contraenti,  le  quali,   da   me   interpellate,   prima   di
sottoscrivere hanno dichiarato essere  l'atto  stesso  conforme  alla
loro volonta'. 
  Il  presente  atto  consta  di   due   fogli   di   carta   bollata
dattiloscritti da  persona  di  mia  fiducia  con  nastro  indelebile
corrispondente alle caratteristiche stabilite dalla legge  14  aprile
1957, n. 251,  e  decreto  ministeriale  14  dicembre  1959,  su  sei
facciate intere e ventiquattro righe della settima facciata. 
  La presente modifica  alla  convenzione,  stipulata  nell'interesse
dell'Universita'  degli  studi  di  Trieste,  sara'   registrata   in
esenzione dalle tasse di registro e di bollo  a  norma  dell'art.  45
della legge 24 luglio 1962, n. 1073. 
 
Il rettore dell'Universita' degli studi  di  Trieste  prof.  Agostino
                               ORIGONE 
 
  Il presidente del Consorzio per la costituzione e lo sviluppo degli 
insegnamenti universitari di Udine 
                      prof. Bruno CADETTO 
 
                        Il 1° testimone 
                      prof. Giorgio VALUSSI 
 
                        Il 2° testimone 
                      prof. Arduino AGNELLI 
 
  Il direttore amministrativo - ufficiale rogante 
                      dott. Francesco BRUNETTO 
 
  Registrato a Trieste il 19 maggio 1972, n. 3032, Mod. D, Vol. 166 -
Esatte lire: esente. 
 
    Visto, d'ordine del Presidente della Repubblica 
 
               Il Ministro per la pubblica istruzione 
                               MISASI