(Protocollo facoltativo-art. 1 )
                      TRADUZIONE NON UFFICIALE 
 
N.B. - I testi facenti  fede  sono  unicamente  quelli  indicati  nel
       protocollo, fra cui il testo in lingua francese. 
 
PROTOCOLLO FACOLTATIVO RELATIVO AL PATTO INTERNAZIONALE  RELATIVO  AI
                      DIRITTI CIVILI E POLITICI 
 
  Gli Stati parti del presente Protocollo, 
  Considerato che, per meglio assicurare il  conseguimento  dei  fini
del Patto relativo ai diritti civili  e  politici  (indicato  di  qui
innanzi come "il Patto") e  l'applicazione  delle  sue  disposizioni,
sarebbe  opportuno  conferire  al  Comitato  dei  diritti  dell'uomo,
istituito ai sensi della parte  quarta  del  Patto  (di  qui  innanzi
indicato come "il Comitato") il potere di ricevere  e  di  esaminare,
secondo quanto e' previsto  nel  presente  Protocollo,  comunicazioni
provenienti da  individui,  i  quali  pretendano  essere  vittime  di
violazioni di un qualsiasi diritto enunciato nel Patto, 
  Hanno convenuto quanto segue: 
 
                             Articolo 1 
 
  Ogni  Stato  parte  del  Patto  che  diviene  parte  del   presente
Protocollo  riconosce  la  competenza  del  Comitato  a  ricevere  ed
esaminare comunicazioni provenienti da individui sottoposti alla  sua
giurisdizione, i  quali  pretendano  essere  vittime  di  violazioni,
commesse da quello  stesso  Stato  parte,  di  un  qualsiasi  diritto
enunciato  nel  Patto.  Il  Comitato   non   puo'   ricevere   alcuna
comunicazione concernente uno Stato parte del Patto che non sia parte
del presente Protocollo.