(Convenzione - art. 46 )
                            Articolo 46. 
Disposizioni  di  diritto  interno  concernenti   la   competenza   a
                         concludere trattati 
 
  1. Il fatto che il consenso di uno Stato ad essere vincolato da  un
trattato sia stato espresso violando una disposizione del suo diritto
interno concernente la competenza a  concludere  trattati,  non  puo'
essere invocato da tale Stato per infirmare il  proprio  consenso,  a
meno che tale violazione non sia stata manifesta e non  concerna  una
norma di importanza fondamentale del proprio diritto interno. 
  2. Una violazione e' manifesta quando  essa  appaia  obiettivamente
evidente ad ogni Stato che si  comporti  in  materia,  in  base  alla
normale prassi ed in buona fede.