Premessa. 
  Il decreto-legge del 22 giugno 2012, n. 83, all'art. 20,  comma  3,
lettera b) identifica nell'Agenzia per l'Italia digitale  l'organismo
che ┬źdetta indirizzi, regole tecniche e linee  guida  in  materia  di
sicurezza informatica┬╗. 
  La direttiva del 1┬░ agosto 2015 del Presidente  del  Consiglio  dei
ministri impone  l'adozione  di  standard  minimi  di  prevenzione  e
reazione ad eventi cibernetici. Al fine di agevolare  tale  processo,
individua nell'Agenzia per l'Italia digitale l'organismo  che  dovra'
rendere prontamente disponibili  gli  indicatori  degli  standard  di
riferimento, in linea con quelli posseduti dai maggiori  partner  del
nostro Paese e dalle organizzazioni internazionali di cui l'Italia e'
parte. 
                               Art. 1 
 
 
                              S c o p o 
 
  Obiettivo della  presente  circolare  e'  indicare  alle  pubbliche
amministrazioni le misure minime per la  sicurezza  ICT  che  debbono
essere adottare al fine di  contrastare  le  minacce  piu'  comuni  e
frequenti cui sono soggetti i loro sistemi informativi. 
  Le  misure  minime  di  cui  al  comma  precedente  sono  contenute
nell'allegato 1, che  costituisce  parte  integrante  della  presente
circolare.