MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 27 giugno 2005 

Riconoscimento  dell'acqua  minerale  «Acqualaga»,  in Crognaleto, al
fine dell'imbottigliamento e della vendita.
(GU n.164 del 16-7-2005)
                        IL DIRETTORE GENERALE
                     della prevenzione generale
  Vista  la  domanda  in data 1° agosto 2003 con la quale la societa'
Laga   S.r.l.   con  sede  in  Mosciano  Sant'Angelo  (Teramo),  zona
industriale,   ha   chiesto  il  riconoscimento  dell'acqua  minerale
naturale  denominata  «Acqualaga»  che sgorga dalla sorgente Lagnetta
nell'ambito della concessione mineraria sita in localita' Cesacastina
del  comune  di  Crognaleto (Teramo), al fine dell'imbottigliamento e
della vendita;
  Esaminata  la  documentazione  allegata  alla domanda e l'ulteriore
documentazione  trasmessa con note del 5 novembre 2004 e del 5 maggio
2005;
  Visto il regio decreto 28 settembre 1919, n. 1924;
  Visto il decreto ministeriale 20 gennaio 1927;
  Visto il decreto del Capo del Governo 7 novembre 1939, n. 1858;
  Visto il decreto legislativo 25 gennaio 1992, n. 105;
  Visto  il  decreto  ministeriale  12 novembre  1992,  n.  542, come
modificato dal decreto ministeriale 29 dicembre 2003;
  Visto   il  decreto  ministeriale  13 gennaio  1993  relativo  alle
modalita' di prelevamento dei campioni ed ai metodi di analisi;
  Visto il decreto legislativo 4 agosto 1999, n. 339;
  Visto  il  decreto  interministeriale Salute - Attivita' Produttive
11 settembre 2003;
  Visti i pareri della III Sezione del Consiglio superiore di sanita'
espressi nelle sedute del 23 febbraio 2005 e del 15 giugno 2005;
  Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

                              Decreta:

                               Art. 1.
    1)  E'  riconosciuta  come  acqua  minerale  naturale,  ai  sensi
dell'art.  1  del  decreto  legislativo 25 gennaio 1992, n. 105, come
modificato  dall'art.  17  del  decreto legislativo 4 agosto 1999, n.
339,   l'acqua  denominata  «Acqualaga»  che  sgorga  dalla  sorgente
Lagnetta  nell'ambito  della  concessione mineraria sita in localita'
Cesacastina del comune di Crognaleto (Teramo).
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana e comunicato alla Commissione europea.
  Il  presente  decreto  sara'  trasmesso  alla  ditta richiedente ed
inviato  in  copia ai competenti organi regionali per i provvedimenti
di cui all'art. 5 del decreto legislativo n. 105/1992.
    Roma, 27 giugno 2005
                                         Il direttore generale: Greco