FERROVIE DEL SUD - EST E SERVIZI AUTOMOBILISTICI S.R.L.
Servizio gare e contratti - Bari

 
                  Bando di gara - settori speciali 
 
(GU n.25 del 29-2-2012)
   
   
                  Bando di gara - settori speciali 
 

  Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs.163/06 e smi,  per
l'affidamento  del  servizio  di  pulizia  del   materiale   rotabile
ferroviario e  degli  impianti  fissi,  di  cui  FSE  si  avvale  per
l'esercizio della propria attivita', suddiviso in quattro lotti. 
  SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) Denominazione indirizzi e  punti
di contatto Ferrovie del Sud Est e  Servizi  Automobilistici  S.r.l.,
Via G. Amendola, 106/D, 70126 Bari,  Tel.0805462258  Fax  0805462371,
fsudest@fseonline.it, www.fseonline.it. Ulteriori  informazioni  sono
disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati. Il capitolato
d'oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso:  I
punti  di  contatto  sopra  indicati  Le  offerte  o  le  domande  di
partecipazione vanno inviate a: i punti di contatto  sopra  indicati.
I.2) Principali settori di attivita' dell'ente aggiudicatore: Servizi
ferroviari. 
  SEZIONE  II:  OGGETTO  DELL'APPALTO  II.1)   Descrizione.   II.1.1)
Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore: Servizio
di Pulizia degli impianti fissi e del materiale rotabile  ferroviario
di cui  FSE  si  avvale  per  l'esercizio  della  propria  attivita',
suddiviso in quattro lotti.  II.1.2)  Tipo  di  appalto  e  luogo  di
consegna o di  esecuzione:  Tipo  di  appalto:  Appalto  pubblico  di
Servizi. Categoria di servizi: categoria n 20 ( Servizi di supporto e
sussidari per il settore dei trasporti) di cui all'allegato  IIB  del
DLgs 163/06. Luogo di esecuzione o prestazione dei  servizi:  Sezione
1: Lotto 1: Bari; Lotto 2: Bari, Martina Franca e  Putignano;  Codice
NTUS: IT F 42. Sezione 2: Lotto 3: Lecce - Lotto 4: Lecce,  Gallipoli
e Gagliano Codice NTUS: IT F 45. II.1.3) Informazioni  sugli  appalti
pubblici, l'accordo quadro o  il  sistema  dinamico  di  acquisizione
(SDA).  L'avviso  riguarda  un  appalto   pubblico.   II.1.5)   Breve
descrizione dell'appalto: Servizio di pulizia  degli  impianti  fissi
(siti ad  uso  civile  ed  industriale,  stazione)  e  del  materiale
rotabile   ferroviario   (automotrici,   rimorchiate,   carrozze    e
locomotive), di cui FSE  si  avvale  per  l'esercizio  della  propria
attivita', suddiviso in quattro lotti. II.1.6) Vocabolario comune per
gli appalti,  Vocabolario  Principale:  CPV  90910000-9  (Servizi  di
Pulizia);  Vocabolario  Supplementare:  CPV  90917000-8  (Servizi  di
pulizia dei mezzi di trasporto) CPV 90919200-4 (Servizi di pulizia di
uffici). II.1.8) Informazioni sui lotti: Questo appalto e'  suddiviso
in lotti: si'. Le offerte vanno presentate per uno o per  due  lotti,
purche' appartenenti alla stessa Sezione (Sez. 1: Lotti 1 e  2;  Sez.
2: Lotti 3 e 4). Saranno escluse le imprese  che  presentino  offerte
per piu' di due  lotti,  ovvero  per  lotti  appartenenti  a  sezioni
diverse. Breve descrizione dei singoli  lotti  LOTTO  1  1)  Oggetto:
Pulizia Impianti Fissi (siti ad uso civile,  industriale,  stazioni),
sede di Bari e Stazione di Bari Sud Est (ivi inclusa  la  fermata  di
Bari Centrale) - CIG: 39153801CA; 2) Categoria di servizi:  categoria
n. 20 di cui all'allegato II B  del  DLgs  163/06.  CPV:  Vocabolario
Principale CPV 90910000-9; Vocabolario Supplementare CPV  90919200-4;
3) Quantitativo  o  entita':  Valore  annuale  stimato  pari  a  Euro
258.653,19 oltre IVA, ed oltre oneri per la  sicurezza,  quantificati
in Euro 7.555,46. LOTTO 2: 1)  Oggetto:  Pulizia  Materiale  rotabile
ferroviario, da effettuarsi presso  gli  impianti  di  Bari,  Martina
Franca e Putignano - CIG: 391544576C. 2) Categoria di  servizi:  cat.
n. 20 di cui all'allegato II B  del  DLgs  163/06.  CPV:  Vocabolario
Principale CPV 90910000-9; Vocabolario Supplementare CPV  90917000-8.
3) Quantitativo  o  entita':  Valore  annuale  stimato  pari  a  Euro
455.363,92 oltre IVA, ed oltre oneri per la  sicurezza,  quantificati
in Euro 13.383,00. LOTTO 3: 1) Oggetto: Pulizia Impianti Fissi  (siti
ad uso civile ed industriale), sede di Lecce -  CIG:  39154950B1;  2)
Categoria di servizi: cat. n. 20 di cui all'allegato II  B  del  DLgs
163/06.  CPV:  Vocabolario  Principale  CPV  90910000-9;  Vocabolario
Supplementare CPV  90919200-4;  3)  Quantitativo  o  entita':  Valore
annuale stimato pari a Euro 113.383,78 oltre IVA, ed oltre oneri  per
la sicurezza, quantificati in Euro 6.180,86.  LOTTO  4:  1)  Oggetto:
Pulizia Materiale rotabile ferroviario,  da  effettuarsi  presso  gli
impianti di Lecce, Gallipoli, Gagliano - CIG:39156039CE; 2) Categoria
di servizi: cat. n. 20  di  cui  all'allegato  II  B  del  D.Lgs.  n.
163/2006. CPV: Vocabolario  Principale  CPV  90910000-9;  Vocabolario
Supplementare CPV  90917000-8;  3)  Quantitativo  o  entita':  Valore
annuale stimato pari a Euro 250.669,41, oltre IVA, ed oltre oneri per
la sicurezza, quantificati in Euro  11.296,00.  II.1.9)  Informazioni
sulle varianti: Ammissibilita' di varianti: NO. II.2) Quantitativo  o
entita' dell'appalto. II.2.1) Quantitativo o entita' totale, compresi
tutti i lotti: L'importo biennale complessivo dell'appalto e' stimato
in Euro 2.232.971,24, Iva esclusa, cosi' suddiviso:  quanto  ad  Euro
2.156.140,60, Iva esclusa, per prestazioni; quanto ad Euro 76.830,64,
Iva esclusa, per oneri di sicurezza, non soggetti  a  ribasso.  II.3)
Durata dell'appalto o termine di esecuzione: 24 mesi, a partire dalla
data di affidamento  del  servizio,  che  avverra'  nel  2°  semestre
dell'anno 2012. La stazione appaltante  si  riserva  la  facolta'  di
prorogare  la  durata  dell'appalto   di   cui   sopra,   a   proprio
insindacabile giudizio, di ulteriori 6 mesi. 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO  E  TECNICO.  III.1)  Condizioni   relative   all'appalto
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: Ai sensi e  per  gli  effetti
dell'art. 206, c.3 del DLgs 163/06 e smi,  alla  presente  gara  sono
applicabili gli artt. 75 e 113 del medesimo  DLgs  163/06.  L'Impresa
partecipante dovra', quindi,  prestare  cauzione  provvisoria,  nella
misura e nei modi  previsti  dell'art.75  del  DLgvo  163/06  e  smi.
L'aggiudicatario dovra' prestare cauzione definitiva nella  misura  e
nei modi previsti dell'art.113  del  D.Lgvo  163/2006,  e  successive
modifiche  ed  integrazioni.   III.1.2)   Principali   modalita'   di
finanziamento  e  di  pagamento  e/o  riferimento  alle  disposizioni
applicabili in materia: il pagamento avverra' attraverso fondi propri
di  esercizio.  III.1.3)  Forma  giuridica  che  dovra'  assumere  il
raggruppamento di  operatori  economici  aggiudicatari  dell'appalto.
Hanno titolo a partecipare alla gara i soggetti previsti dall'art. 34
del DLgs 163/06 c.1, e smi. I soggetti  ammessi  a  partecipare  alla
gara possono utilizzare la facolta' di avvalimento, di  cui  all'art.
49 del DLgs 163/06, estesa sia ai requisiti  tecnici  che  economici.
Per il medesimo  requisito  non  e'  ammesso  l'avvalimento  di  piu'
imprese ausiliarie. Ciascuna Impresa puo' partecipare  singolarmente,
in raggruppamento o in consorzio. E' vietata, a pena  di  esclusione,
la contestuale partecipazione alla gara  della  medesima  impresa  in
forma  singola  e  quale  partecipante  ad  altro  raggruppamento   o
consorzio,  nonche'  quale  partecipante  a  piu'  raggruppamenti   o
consorzi. E' ammesso il subappalto nei limiti e secondo le  modalita'
di cui all'art. 118 del DLgs 163/26. Per  ulteriori  informazioni  in
merito, si rinvia a quanto previsto nel disciplinare di  gara  e  nel
capitolato  tecnico  e  rispettivi  allegati.  III.2)  Condizioni  di
partecipazione.  III.2.1)  Situazione   personale   degli   operatori
economici, inclusi  i  requisiti  relativi  all'iscrizione  nell'albo
professionale o nel  registro  commerciale.  I  concorrenti  dovranno
produrre, a pena di esclusione,  contestualmente  alla  presentazione
dell'offerta, dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta', resa
ai sensi dell'art. 47 del DPR 445/00, con allegata  fotocopia  di  un
documento di identita' del sottoscrittore,  in  corso  di  validita',
attestante il possesso dei requisiti di ordine generale di  cui  agli
artt. 34-38 del Dlgs 163/06 e di quanto previsto nel disciplinare  di
gara, nonche' i requisiti di idoneita' professionale di cui  all'art.
39 del Dlgs 163/06 e di quanto previsto  nel  disciplinare  di  gara.
III.2.2) Capacita' economica e finanziaria: Si rinvia ai requisiti di
capacita' economica e finanziaria di cui all'art. 41 del Dlgs  163/06
ed a quanto previsto nel disciplinare  di  gara.  III.2.3)  Capacita'
tecnica: Si rinvia ai requisiti di capacita' tecnica di cui  all'art.
42 del Dlgs 163/06 ed a quanto previsto  nel  disciplinare  di  gara.
III.3) Condizioni  relative  all'appalto  di  servizio:  III.3.1)  La
prestazione del servizio e' riservata ad una particolare professione:
SI. I concorrenti  dovranno  certificare  l'iscrizione  nel  registro
delle  imprese,  di   cui   al   Decreto   274/1997   del   Ministero
dell'Industria del Commercio e  dell'Artigianato  e  s.m.i.,  per  la
fascia di classificazione adeguata all'importo indicato nel  presente
bando per il lotto (o per  i  lotti)  di  gara  per  cui  si  intende
concorrere. Qualora ne ricorrano i presupposti, trovera' applicazione
il D.M. 12/07/00 del  Ministero  dell'Industria  e  del  Commercio  e
s.m.i., recante "Disposizione relativa  alla  libera  prestazione  di
servizi delle imprese esercenti attivita'  di  pulizia  stabilite  in
altri Stati appartenenti all'Unione  europea".  III.3.2)  Le  persone
giuridiche saranno tenute a comunicare i nominativi e  le  qualifiche
professionali  del  personale  incaricato   della   prestazione   del
servizio: si. Per le tempistiche e le modalita' di comunicazione,  si
rinvia al Capitolato Tecnico e relativi allegati. 
  SEZIONE IV: PROCEDURA IV.1.1)  Tipo  di  procedura:  aperta;  IV.2)
Criteri di aggiudicazione IV.2.1) Criteri di  aggiudicazione:  Prezzo
piu'  basso.  Ai  sensi  dell'art.82   del   DLgs   163/06   e   smi,
l'aggiudicazione avverra', con riferimento a ciascun  singolo  lotto,
mediante il criterio del prezzo piu' basso, inferiore a quello  posto
a base di gara. In sede di valutazione delle offerte, si terra' conto
dell'importo espresso in lettere ed in cifre, sino  al  terzo  numero
decimale. In caso di discrepanza tra i valori,  si  terra'  conto  di
quello espresso in lettere. A parita' di offerta, si  procedera'  per
sorteggio. In caso di  offerte  che  presentino  una  percentuale  di
ribasso pari o superiore alla  soglia  di  anomalia,  individuata  ai
sensi dell'art.86 del DLgs 163/06 e smi, si applichera' la  procedura
prevista dagli artt.87 e seg. del DLgs  163/06  e  smi.  La  stazione
appaltante potra', a proprio insindacabile  giudizio,  dar  luogo  ad
aggiudicazione, per ciascun lotto, anche qualora  pervenga  una  sola
offerta ritenuta valida, se considerata congrua. Saranno  escluse  le
imprese le cui offerte, per singolo lotto, prevedano un prezzo pari o
superiore, rispetto a quello posto a base d'asta. Saranno,  altresi',
escluse  le  offerte  condizionate.  IV.2.2)  Informazioni  sull'asta
elettronica: Ricorso ad un'asta elettronica: no.  IV.3)  Informazioni
di  carattere  amministrativo.   IV.3.2)   Pubblicazioni   precedenti
relative allo stesso appalto: no. IV.3.3) Condizioni per ottenere  il
capitolato tecnico, il disciplinare di gara ed i rispettivi allegati.
Copia del disciplinare di gara nonche' copia del capitolato  tecnico,
con i rispettivi allegati,  saranno  disponibili  sul  sito  di  FSE,
all'indirizzo: www.fseonline.it, a far data dalla pubblicazione;  Gli
allegati  grafici  al  capitolato  tecnico  (planimetrie)   andranno,
invece, richiesti a mezzo fax al Servizio Gare e Contratti delle FSE,
al n. 0805462371 e verranno consegnati previo pagamento  delle  spese
di copia. Termine per il ricevimento delle richieste di documenti: 15
giorni prima, rispetto al termine fissato per la presentazione  delle
offerte.  IV.3.4)  Termine  e  modalita'  per  il  ricevimento  delle
offerte: ore 13.00 del 23.04.2012. Per le modalita' di  presentazione
delle offerte, si rinvia a quanto previsto dal disciplinare di  gara.
Ai sensi dell'art. 79,  c.5  quinques,  del  DLgs  163/06,  e'  fatto
obbligo al concorrente di indicare, in sede  di  presentazione  delle
offerte, il proprio domicilio, specificando il numero  di  telefax  e
l'indirizzo di posta elettronica cui inviare eventuali comunicazioni.
IV.3.5) Lingue  utilizzabili  per  la  presentazione  delle  offerte:
Lingua ufficiale dell'U.E.: italiana. IV.3.6) Periodo minimo  durante
il quale l'offerente e' vincolato alla propria offerta:  giorni  180,
decorrenti dalla scadenza, fissata per la ricezione delle offerte. IV
3.7) Modalita' di apertura delle offerte: Data e ora da determinarsi.
Luogo: Bari, Via G. Amendola, 106/D presso  la  Direzione  di  F.S.E.
Persone  ammesse  ad  assistere  all'apertura  delle  offerte:   si'.
Titolari  o  loro  delegati,  con  documenti  comprovanti  delega  ed
identita'. 
  SEZIONE   VI:   ALTRE   INFORMAZIONI   VI.1)   Informazioni   sulla
periodicita': Si tratta di appalto periodico: NO. VI.2)  Informazioni
sui fondi dell'Unione Europea L'Appalto e' connesso  ad  un  progetto
e/o programma finanziato da  Fondi  dell'unione  Europea:  no.  VI.3)
Informazioni complementari Copia del bando e'  disponibile  sul  sito
delle  FSE,  all'indirizzo:  www.fseonline.it.  Il  Responsabile  del
procedimento  e'  l'Ing.  Luigi  Albanese,  Dirigente  del   Servizio
Produzione Ferrovia FSE - Bari. Recapiti:  fax  080.5462257;  e-mail:
fsudest@fseonline.it; tel 080.5462236; Il sopralluogo  dei  siti  ove
dovra' svolgersi il servizio di pulizie di cui al presente appalto e'
obbligatorio.  Le  richieste  per  l'effettuazione  del   sopralluogo
dovranno essere inviate al Responsabile del Procedimento, Ing.  Luigi
Albanese, a mezzo fax al n. 080.5462257, sino a 15 giorni  prima  del
termine di presentazione delle offerte.  Il  mancato  sopralluogo  da
parte dell'impresa concorrente determinera' l'esclusione dell'impresa
dalla gara. Il concorrente che ometta di produrre, ovvero produca una
documentazione  difforme  rispetto  a  quella  richiesta  a  pena  di
esclusione dal presente bando, dal  capitolato  tecnico,  ovvero  dal
disciplinare di gara e dai rispettivi allegati, sara'  escluso  dalla
presente gara. E' fatta salva la facolta', per FSE, di richiedere  ai
partecipanti   integrazioni   e/o   chiarimenti   in   merito    alla
documentazione prodotta. I concorrenti dovranno altresi' produrre,  a
pena di esclusione, contestualmente alla presentazione  dell'offerta,
copia della ricevuta di avvenuto  versamento  del  contributo  dovuto
all'A.V.C.P. (stabilito con delibera 26/1/06 dell'A.V.C.P. -  (GU  n.
25 del 31/1/06 e GU n. 167 del 20/7/06) - e  smi).  Si  indicano,  di
seguito, i CIG per ciascun lotto: Lotto 1 CIG: 39153801CA, contributo
dovuto Euro 70,00; Lotto 2 CIG: 391544576C,  contributo  dovuto  Euro
80,00; Lotto 3 CIG: 39154950B1, contributo dovuto Euro 20,00; Lotto 4
CIG: 39156039CE, contributo dovuto Euro 70,00. Le  informazioni  e  i
chiarimenti sulla procedura d'appalto e sul bando  di  gara  potranno
essere richiesti fino a 10  giorni  prima,  rispetto  al  termine  di
presentazione delle offerte, inoltrando  richiesta  a  mezzo  fax  al
recapito 080.5462371, Servizio  Gare  e  Contratti  FSE  -  Bari.  La
stazione appaltante si riserva,  a  suo  insindacabile  giudizio,  di
annullare in qualsiasi momento la presente procedura di gara,  ovvero
di non procedere all'aggiudicazione, senza che i concorrenti  possano
vantare alcuna pretesa in merito al suo espletamento,  ne'  richiesta
di indennizzo per le spese eventualmente sostenute. Le  comunicazioni
sullo svolgimento  della  gara  saranno  effettuate  da  parte  della
Stazione Appaltante  in  forma  scritta  ai  partecipanti  alla  gara
stessa. L'esito della gara verra' reso pubblico secondo le  modalita'
prescritte dalla legge. L'esito  sara',  altresi',  pubblicato  sulla
pagina internet http://www.fseonline.it. Per ogni altra informazione,
si rinvia al Disciplinare di Gara ed al Capitolato  Tecnico,  nonche'
ai rispettivi allegati. VI.4) Procedure di ricorso: VI.4.1) Organismo
responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione  Puglia,  piazza
Massari, 1-70100 Bari. VI.4.2) Presentazione del  ricorso:  Eventuali
ricorsi avverso il  bando  di  gara  devono  essere  notificati  alla
stazione appaltante nel termine di 30 giorni dalla pubblicazione  del
presente Bando. VI.4.3) Servizio presso  il  quale  sono  disponibili
informazioni sulla presentazione dei ricorsi:  i  punti  di  contatto
sopra  indicati.  VI.5)  Data  di  spedizione  del  presente  avviso:
27.02.2012. 

                       L'amministratore unico 
                         avv. Luigi Fiorillo 

 
T12BFM3724