MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 11 giugno 2012 

Rettifica al decreto  27  aprile  2012,  relativo  all'autorizzazione
all'organismo denominato «Check Fruit Srl» ad effettuare i  controlli
sulla denominazione «Melone Mantovano»  protetta  transitoriamente  a
livello nazionale con decreto 8 febbraio 2012. (12A06942) 
(GU n.147 del 26-6-2012)
 
                        IL DIRETTORE GENERALE 
                per il riconoscimento degli organismi 
                   di controllo e certificazione e 
                       tutela del consumatore 
 
  Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165,  recante  norme
generali  sull'ordinamento   del   lavoro   alle   dipendenze   delle
amministrazioni pubbliche, ed in particolare l'art. 16, lettera d); 
  Visto il decreto 27 aprile 2012 della  Direzione  Generale  per  il
riconoscimento degli organismi di controllo e certificazione e tutela
del consumatore, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana - serie generale n. 113 del 16 maggio  2012,  relativo  alla
autorizzazione rilasciata all'organismo denominato "Chcek Fruit  Srl"
ad effettuare i  controlli  sulla  denominazione  "Melone  Mantovano"
protetta transitoriamente a livello nazionale con decreto 8  febbraio
2012; 
  Visto l'art. 8 che individua, erroneamente,  accanto  al  Ministero
delle politiche agricole alimentari  e  forestali  esclusivamente  la
Regione  Emilia  Romagna   quale   ente   deputato   alla   vigilanza
sull'organismo denominato "Check Fruit Srl"; 
  Ritenuto, pertanto, di dover modificare il predetto art. 8; 
 
                              Decreta: 
 
                           Articolo Unico 
 
  L'art. 8 del decreto 27 aprile 2012 e' modificato come segue: 
    "L'organismo autorizzato "Check Fruit  Srl"  e'  sottoposto  alla
vigilanza  esercitata  dal   Ministero   delle   politiche   agricole
alimentari e forestali e dalle Regioni Lombardia e Emilia Romagna, ai
sensi dell'art. 14, comma 12, della legge 21 dicembre 1999, n. 526". 
  Il presente decreto e' pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana. 
    Roma, 11 giugno 2012 
 
                                      Il direttore generale: La Torre