LEGGE 5 dicembre 2017, n. 182 

Distacco del Comune di Sappada dalla Regione  Veneto  e  aggregazione
alla Regione Friuli-Venezia Giulia. (17G00196) 
(GU n.292 del 15-12-2017)
 
 Vigente al: 16-12-2017  
 
 
  La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica, a seguito del
risultato favorevole al referendum indetto in data 21 dicembre  2007,
hanno approvato; 
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
                              Promulga 
 
  la seguente legge: 
                               Art. 1 
 
  1. Il Comune di  Sappada  e'  distaccato  dalla  Regione  Veneto  e
aggregato  alla  Regione  Friuli-Venezia  Giulia,  nell'ambito  della
Provincia di Udine. 
  2. A decorrere dalla data  di  entrata  in  vigore  della  presente
legge, i riferimenti alla Regione Veneto e alla Provincia di Belluno,
contenuti in disposizioni di legge concernenti il Comune di  Sappada,
si intendono sostituiti da riferimenti, rispettivamente, alla Regione
Friuli-Venezia Giulia e alla Provincia di Udine. 
  3. Il Governo e' autorizzato ad adottare, entro centottanta  giorni
dalla data di entrata  in  vigore  della  presente  legge,  ai  sensi
dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto  1988,  n.  400,  le
disposizioni regolamentari necessarie per l'attuazione della presente
legge. 
  4. Agli oneri derivanti dalle disposizioni  della  presente  legge,
valutati in euro 705.000 a  decorrere  dall'anno  2017,  si  provvede
mediante  corrispondente  riduzione  del  fondo  speciale  di   parte
corrente  iscritto,  ai  fini  del  bilancio   triennale   2017-2019,
nell'ambito  del  programma  «Fondi  di  riserva  e  speciali»  della
missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero
dell'economia  e  delle  finanze  per   l'anno   2017,   allo   scopo
parzialmente  utilizzando  l'accantonamento  relativo   al   medesimo
Ministero. 
  5. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a  quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. 
  La presente legge, munita del sigillo dello Stato,  sara'  inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
    Data a Roma, addi' 5 dicembre 2017 
 
                             MATTARELLA 
 
                                Gentiloni  Silveri,  Presidente   del
                                Consiglio dei ministri 
 
Visto, il Guardasigilli: Orlando