Art. 2.
                  Requisiti generali di ammissione

   Per l'ammissione al concorso e' richiesto il possesso dei seguenti
requisiti:
    a)  diploma  di laurea (DL) in Lettere - Filosofia - Sociologia -
Lingue  e  Civilta'  Orientali  -  Lingue  e  letterature straniere -
Scienze  Politiche,  Giurisprudenza  del  vecchio  ordinamento ovvero
titoli    di   studio   equipollenti   corrispondenti   alla   laurea
specialistica  (LS):  1/S;  2/S;  5/S;  10/S; 12/S; 15/S; 16/S; 24/S;
40/S;  44/S;  51/S;  72/S; 73/S; 93/S; 94/S; 95/S; 97/S; 98/S - 17/S;
18/S;  96/S  -  89/S - 2/S; 41/S; 43/S; 44/S; 72/S; 95/S -39/S; 41/S;
42/S;  43/S;  44/S;  104/S  -  60/S;  70/S; 71/S; 88/S; 99/S - 22/S -
conseguita  ai  sensi  del  decreto  ministeriale  n.  509/99 - Per i
cittadini  degli  Stati  membri  dell'Unione  Europea e' richiesto il
possesso  di  un  titolo  di  studio  equipollente; tale equipollenza
dovra' risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti
autorita'.
    b)  cittadinanza  italiana (sono equiparati ai cittadini italiani
gli  italiani  non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli Stati
membri dell'Unione Europea;
    c) godimento dei diritti politici;
    d) eta' non inferiore agli anni diciotto;
    e) idoneita' fisica all'impiego (l'Amministrazione ha facolta' di
sottoporre  a  visita medica di controllo i vincitori del concorso in
base alla normativa vigente);
    f)  non  aver  riportato condanne penali e non avere procedimenti
penali   pendenti.   Vanno  indicate  le  eventuali  condanne  penali
riportate o i procedimenti penali eventualmente pendenti;
    g) non essere stato destituito o dispensato da precedente impiego
presso  una pubblica amministrazione per persistente ed insufficiente
rendimento, ovvero non essere stato dichiarato decaduto da un impiego
statale,  ai  sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d), del testo
unico  delle  disposizioni  concernenti  lo  Statuto  degli impiegati
civili  dello  Stato,  approvato  con  decreto  del  Presidente della
Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;
    h)  essere  in  regola  con  le norme concernenti gli obblighi di
leva;
    i)  conoscenza  di  una lingua straniera tra: inglese, francese e
tedesco;
    j) conoscenza di una lingua straniera ulteriore da scegliere tra:
ebraico,   arabo,   persiano,   hindi,   sanscrito,  tibetano  cinese
giapponese ed indonesiano;
    k)  conoscenza avanzata dell'utilizzo dei software piu' diffusi e
dei sistemi di automazione bibliotecaria.
   I  cittadini  di  altro  stato  membro  dell'Unione Europea devono
possedere i seguenti requisiti:
    essere   in   possesso,  ad  eccezione  della  titolarita'  della
cittadinanza  italiana,  di  tutti gli altri requisiti previsti per i
cittadini della Repubblica (lettere a, c, d, e, f, g, i, j);
    godimento  dei diritti politici anche nello stato di appartenenza
o di provenienza;
    adeguata conoscenza della lingua italiana;
   I  requisiti  di  cui  sopra, per tutti i candidati, devono essere
posseduti   alla   data   di   scadenza  del  termine  utile  per  la
presentazione della domanda di partecipazione al concorso.
   Tutti i candidati sono ammessi con riserva al concorso.
   L'Amministrazione  puo'  disporre  in  ogni  momento,  con decreto
motivato  del Direttore Amministrativo, l'esclusione dal concorso per
difetto dei requisiti prescritti.
   L'Universita'  degli  studi  di  Napoli  Ā«L'OrientaleĀ»  garantisce
parita'  e  pari  opportunita'  tra  uomini  e donne per l'accesso al
lavoro e per il trattamento economico.