Art. 8.

                             Commissione

    La  documentazione  e  le  opere  proposte  verranno  esaminate e
giudicate  da  apposite  commissioni  costituite ai sensi della legge
8 ottobre  1997,  n. 352.  Ogni  commissione emettera' validamente le
proprie  decisioni  con  la  presenza di tutti i suoi membri, con una
votazione  a  maggioranza semplice. I criteri di giudizio e di scelta
della   commissione,   fondati   sulla  comparazione  degli  elementi
artistici e tecnici delle opere, sono insindacabili.
    E' facolta' della commissione giudicatrice richiedere all'artista
vincitore  eventuali  variazioni,  non  sostanziali,  ed  adattamenti
dell'opera ordinata.
    Resta a carico del vincitore l'eliminazione di vizi o difetti che
si rendessero manifesti.
    Nessun  compenso  verra'  corrisposto,  e per nessun motivo, agli
artisti  non  dichiarati  vincitori.  Nel  caso che, ad insindacabile
¬ęgiudizio  della  commissione, nessuna delle opere d'arte presentate,
sia   ritenuta   meritevole,   l'amministrazione  avra'  facolta'  di
provvedere ad ulteriore concorso.