Art. 5 
 
 
                             Commissioni 
 
 
    1. Con successivi decreti dirigenziali del Direttore generale per
il  personale  militare  o  di  autorita'  da  lui  delegata  saranno
nominate: 
    a) la commissione esaminatrice per la prova preliminare,  per  la
prova scritta, per la valutazione dei titoli, per le prove orali, per
la prova facoltativa  di  lingua  straniera  e  la  formazione  della
graduatoria di merito; 
    b) commissione per  la  valutazione  delle  prove  di  efficienza
fisica; 
    c) commissione per lo svolgimento degli accertamenti sanitari; 
    d)   commissione   per   lo   svolgimento   degli    accertamenti
attitudinali. 
    2. La commissione esaminatrice di  cui  al  precedente  comma  1,
lettera a), sara' composta da: 
    a) un Ufficiale di grado non inferiore  a  Generale  di  Brigata,
presidente; 
    b) un Ufficiale superiore, membro; 
    c) un docente di materie letterarie, membro; 
    d) un Mar. A. s. UPS o Luogotenente, segretario senza diritto  al
voto. 
    Per lo svolgimento della prova facoltativa di lingua straniera il
docente di materie letterarie sara' sostituito da  un  docente  della
lingua straniera oggetto della prova o, in mancanza, da un  Ufficiale
qualificato conoscitore della lingua. 
    Se il numero dei candidati risultera' superiore a  mille  unita',
per  ogni  gruppo  di  almeno  cinquecento  candidati  potra'  essere
nominata, con provvedimento  del  Direttore  generale  del  personale
militare o di autorita' da lui delegata,  apposita  sottocommissione,
in analoga composizione, unico restando il  presidente.  Analogamente
potranno essere nominate sottocommissioni, se il numero dei candidati
ammessi alla prova orale e a quella facoltativa di  lingua  straniera
fosse rilevante. In tal  caso  i  candidati  saranno  assegnati  alla
commissione e alle sottocommissioni mediante sorteggio da effettuarsi
il giorno della prova dinanzi agli interessati. 
    3. La commissione per le prove di efficienza  fisica  di  cui  al
precedente comma 1, lettera b), sara' composta da: 
    a) un Ufficiale di grado  non  inferiore  a  Tenente  Colonnello,
presidente; 
    b) un Ufficiale di grado non inferiore a Capitano, membro; 
    c) un Ispettore dell'Arma dei carabinieri, membro e segretario. 
    La commissione potra'  avvalersi,  durante  l'espletamento  delle
prove, di personale  dell'Arma  dei  carabinieri  in  possesso  della
qualifica   di   istruttore   militare   di   educazione   fisica   e
dell'assistenza di personale tecnico e medico. 
    4. La  commissione  per  gli  accertamenti  sanitari  di  cui  al
precedente comma 1, lettera c), sara' composta da: 
    a)  un  Ufficiale  medico  di  grado  non  inferiore  a   Tenente
Colonnello, presidente; 
    b) un Ufficiale superiore medico, membro; 
    c) un Ufficiale inferiore medico, membro e segretario. 
    Detta commissione si avvarra' del supporto di medici  specialisti
anche esterni. 
    5. La commissione per gli accertamenti  attitudinali  di  cui  al
precedente comma 1, lettera d) sara' composta dal seguente personale,
in servizio presso il Centro nazionale di  selezione  e  reclutamento
dell'Arma dei carabinieri: 
    a) un Ufficiale di grado  non  inferiore  a  Tenente  Colonnello,
presidente; 
    b) un Ufficiale con qualifica di Ā«perito selettore attitudinaleĀ»,
membro; 
    c) un Ufficiale psicologo, membro. 
    Il meno elevato in grado o, a parita' di grado, il  meno  anziano
dei membri svolgera' anche le funzioni di segretario.  Se  il  numero
dei  candidati   ammessi   agli   accertamenti   attitudinali   fosse
particolarmente elevato potranno essere nominate piu' commissioni.