Art. 4 
 
 
                      Domanda di partecipazione 
 
 
    1. Previo accesso al proprio profilo  sul  portale,  i  candidati
compilano e inoltrano  la  domanda  di  partecipazione  al  concorso,
secondo le modalita' descritte ai commi successivi, entro  i  termini
indicati nel precedente art. 1, comma 2. 
    2. I concorrenti devono accedere al proprio profilo sul  portale,
scegliere il concorso al  quale  intendono  partecipare  e  compilare
on-line la domanda. Il sistema informatico salva automaticamente  nel
proprio profilo on-line una  bozza  della  candidatura  all'atto  del
passaggio ad una successiva pagina della domanda, ferma la necessita'
di completarla e/o inoltrarla entro il termine  di  presentazione  di
cui al precedente comma 1. Per gli allegati alla domanda,  il  modulo
riportera' le indicazioni che guideranno il concorrente nel  corretto
inserimento degli stessi. 
    3.  Nella  domanda  di  partecipazione  i  concorrenti   dovranno
indicare i  loro  dati  anagrafici,  compresi  quelli  relativi  alla
residenza e al recapito presso il quale intendono ricevere  eventuali
comunicazioni relative al concorso,  nonche'  tutte  le  informazioni
attestanti il possesso dei requisiti di  partecipazione  al  concorso
stesso. In particolare, essi dovranno dichiarare nella domanda, sotto
forma di autocertificazione, quanto segue: 
      a) il possesso della cittadinanza italiana; 
      b) il godimento dei diritti civili e politici; 
      c) il possesso del diploma di istruzione  secondaria  di  primo
grado (ex scuola media  inferiore)  e  il  giudizio  o  la  votazione
conseguiti  al  termine  di  detto   ciclo   di   studi,   unitamente
all'indirizzo dell'istituto scolastico ove  e'  stato  conseguito  il
diploma stesso; 
      d) l'eventuale possesso di titoli di merito di cui all'allegato
A  al  presente   bando   (art.   9),   rilasciati   dalla   pubblica
amministrazione, nonche' di titoli di preferenza di  cui  all'art.  5
del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n.  487  e
successive modifiche e integrazioni; 
      e) l'eventuale svolgimento del servizio militare in qualita' di
VFP 1 nelle Forze Armate o di ausiliario nelle  Forze  di  Polizia  a
ordinamento militare e civile e nel Corpo Nazionale  dei  Vigili  del
Fuoco; 
      f) l'eventuale  possesso  di  titoli  che  danno  diritto  alla
riserva dei posti ai sensi dell'art. 702 del decreto  legislativo  15
marzo 2010, n. 66; 
      g) di non essere stati  condannati  per  delitti  non  colposi,
anche con sentenza di applicazione della pena su  richiesta,  a  pena
condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, e  di  non
essere in atto  imputati  in  procedimenti  penali  per  delitti  non
colposi; 
      h) di non essere  stati  destituiti,  dispensati  o  dichiarati
decaduti dall'impiego in una Pubblica amministrazione, licenziati dal
lavoro alle dipendenze di  Pubbliche  amministrazioni  a  seguito  di
procedimento   disciplinare,   ovvero   prosciolti,   d'autorita'   o
d'ufficio,  da  precedente  arruolamento  nelle  Forze  Armate  o  di
Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneita'
psico- fisica e mancato superamento dei corsi di formazione  di  base
di  cui  all'art.  957,   comma   1,   lettera   e-bis   del   Codice
dell'Ordinamento Militare; 
      i) di non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; 
      j) di aver tenuto condotta incensurabile; 
      k)  di  non  aver  tenuto  comportamenti  nei  confronti  delle
istituzioni  democratiche  che  non  diano  sicuro   affidamento   di
scrupolosa fedelta' alla Costituzione repubblicana e alle ragioni  di
sicurezza dello Stato; 
      l) l'eventuale possesso di giudizi di idoneita'  gia'  ottenuti
da non piu' di un anno dalla data di presentazione della  domanda  in
una selezione psico- fisica e attitudinale, prevista  dal  precedente
reclutamento di VFP 1 ovvero da altro concorso per  l'accesso  a  una
delle carriere iniziali dell'Aeronautica Militare; 
      m) di non essere  in  servizio  quale  volontario  nelle  Forze
Armate; 
      n) eventuali precedenti di mestieri/esperienze lavorative. 
    Inoltre, dovranno indicare nella domanda: 
      o) il  possesso  di  titoli  di  merito  non  rilasciati  dalla
Pubblica amministrazione di cui  all'allegato  A  al  presente  bando
(art. 9); 
      p) l'eventuale gradimento per svolgere  il  servizio  in  altre
Forze Armate, segnalate in ordine di preferenza; 
      q) l'eventuale gradimento per l'espletamento  del  servizio  in
quattro aree geografiche, segnalate in ordine di preferenza; 
      r) se prodotta per partecipare  anche  al  reclutamento  per  i
posti previsti per il settore d'impiego Ā«incursoriĀ»; 
      s)  di  accettare,  in  caso  di  ammissione  all'arruolamento,
qualsiasi  specializzazione,  prevista  dal   ruolo   e/o   incarico,
assegnati in relazione alle esigenze  operative  e  logistiche  della
Forza Armata e di essere disposti a  essere  impiegati  su  tutto  il
territorio nazionale e all'estero; 
      t)  di  aver  preso  conoscenza  del  contenuto  del  bando  di
reclutamento e di acconsentire senza riserve a tutto cio' che in esso
e' stabilito. 
    4.  I  concorrenti,   prima   dell'inoltro   della   domanda   di
partecipazione, dovranno predisporre la copia per immagine  (file  in
formato PDF) della documentazione attestante il possesso  dei  titoli
di   merito   eventualmente   dichiarati   nella   domanda    stessa,
limitatamente alla seguente documentazione: 
      brevetto di paracadutista; 
      corso di cultura aeronautica; 
      patente europea del computer o corso equipollente; 
      brevetto di assistente bagnanti o di bagnino di salvataggio; 
      brevetto di istruttore di nuoto; 
      brevetto di subacqueo; 
      conoscenza di lingue straniere correlato al CEFR; 
    documentazione attestante gli eventuali titoli di riserva posti o
di preferenza dichiarati. 
    La mancata  o  difforme  predisposizione  dei  suddetti  allegati
comportera' la mancata attribuzione del  punteggio/riserva/preferenza
del corrispondente titolo,  anche  se  dichiarato  nella  domanda  di
partecipazione. 
    5. Terminata la compilazione i candidati procedono all'inoltro al
sistema informatico centrale di acquisizione on-  line  senza  uscire
dal proprio profilo, per poi ricevere una comunicazione  a  video  e,
successivamente, un  messaggio  di  posta  elettronica  dell'avvenuta
acquisizione, che dovra' essere esibito e consegnato, ove  richiesto,
alla presentazione alla prima prova concorsuale. Dopo l'inoltro della
domanda, sara' disponibile una copia della stessa  nell'area  privata
del proprio profilo. 
    I candidati entro la scadenza del termine  per  la  presentazione
delle  domande  di  partecipazione  potranno  aggiornare,  integrare,
correggere e modificare le dichiarazioni rese nelle stesse, anche  se
gia' inoltrate. 
    6. L'invio della domanda secondo le modalita' descritte  conclude
la procedura di presentazione della stessa e si intendono acquisiti i
dati sui quali l'Amministrazione effettuera' la verifica del possesso
dei requisiti di partecipazione al concorso, nonche'  dei  titoli  di
merito e/o preferenziali dichiarati.  Le  domande  di  partecipazione
inoltrate con qualsiasi mezzo, anche telematico, diverso  rispetto  a
quelli sopraindicati e/o senza la previa registrazione al portale non
saranno prese in considerazione e il candidato non sara' ammesso alla
procedura concorsuale. 
    7. Con l'inoltro telematico della domanda, il candidato, oltre  a
manifestare esplicitamente il consenso alla raccolta e al trattamento
dei  dati  personali  che  lo  riguardano  e   che   sono   necessari
all'espletamento dell'iter  concorsuale,  compresa  la  verifica  dei
requisiti di partecipazione per il tramite  degli  organi  competenti
e/o dipendenti, si assume la responsabilita' penale  circa  eventuali
dichiarazioni  mendaci,  ai  sensi  dell'art.  76  del  decreto   del
Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. 
    8. Qualora si verificasse, durante il  periodo  previsto  per  la
presentazione  delle  domande,  un'avaria  temporanea   del   sistema
informatico centrale, l'Amministrazione si riserva di posticipare  il
relativo termine di scadenza per un numero di giorni pari a quelli di
mancata operativita' del sistema. Dell'avvenuto  ripristino  e  della
proroga del termine per la presentazione  delle  domande  sara'  data
notizia con avviso pubblicato nel sito www.difesa.it e  nel  portale,
secondo quanto previsto dal successivo art. 5. 
    In tal caso, la  data  relativa  al  possesso  dei  requisiti  di
partecipazione citata nel precedente art. 2, comma 3  resta  comunque
fissata all'originario termine di scadenza per la presentazione delle
domande stabilito dall'art. 1, comma 2. 
    9. Qualora l'avaria del  sistema  informatico  sia  tale  da  non
consentire  un  ripristino  della  procedura  in  tempi  rapidi,   la
Direzione Generale per il Personale Militare provvedera' a  informare
i candidati con avviso pubblicato sul  sito  www.difesa.it  circa  le
determinazioni adottate al riguardo. 
    10. La direzione generale per il Personale Militare si riserva la
facolta' di regolarizzare le  domande  che,  inoltrate  nei  termini,
dovessero risultare formalmente irregolari per vizi sanabili.