Art. 11 
 
                            Prova scritta 
 
    1. L'avviso di convocazione per  la  prova  scritta,  comprensivo
degli elenchi degli ammessi alla medesima prova e del diario  recante
l'indicazione della sede, del giorno e dell'ora di svolgimento, sara'
pubblicato  sul  sito  dell'Ufficio  scolastico  regionale   per   il
Friuli-Venezia Giulia, http://usrfvg.gov.it almeno dieci giorni prima
del suo svolgimento. Tale avviso avra' valore di notifica a tutti gli
effetti. 
    2. In ragione del numero di partecipanti, la prova scritta potra'
svolgersi presso sedi diverse, assicurando comunque la trasparenza  e
l'omogeneita' delle prove somministrate,  in  modo  da  garantire  il
medesimo grado di selettivita' tra tutti i partecipanti. 
    3.  La  prova  scritta  avra'  una  durata  predeterminata  dalla
Commissione esaminatrice e si svolgera' in parte in  lingua  italiana
ed  in  parte  in   lingua   slovena.   La   prova   consiste   nella
somministrazione di quesiti a risposta aperta vertenti sulle seguenti
materie: 
      a)  diritto  costituzionale;  b)  diritto  amministrativo;   c)
diritto civile, con particolare riferimento alle  obbligazioni  e  ai
contratti; d) diritto dell'Unione europea;  e)  elementi  di  diritto
penale, con particolare  riferimento  ai  reati  contro  la  pubblica
amministrazione; f) disciplina del lavoro pubblico e  responsabilita'
dei pubblici dipendenti; g) elementi di diritto processuale civile  e
del lavoro; h) contabilita' pubblica; i) organizzazione e  management
delle pubbliche amministrazioni; l) elementi  di  organizzazione  del
Ministero dell'istruzione e delle istituzioni scolastiche. 
    4. La Commissione esaminatrice provvedera' alla predisposizione e
formulazione dei  quesiti,  nonche'  all'organizzazione  della  prova
scritta. 
    5. Alla prova scritta sara'  attribuibile  un  punteggio  massimo
complessivo di 30 punti. La stessa si  intendera'  superata  con  una
votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi). 
    6. I candidati  devono  presentarsi  nella  sede,  nel  giorno  e
all'ora stabiliti, con un valido documento di riconoscimento in corso
di validita'. 
    7.  Ulteriori   comunicazioni   concernenti   le   modalita'   di
espletamento  della  prova  verranno  definite  dalla  Commissione  e
fornite ai candidati mediante l'avviso di cui al comma 1. 
    8. La  correzione  degli  elaborati  avviene  con  modalita'  che
assicurino l'anonimato del candidato. Una volta  terminate  tutte  le
correzioni degli elaborati ed attribuite le relative valutazioni,  si
procede con le operazioni di scioglimento dell'anonimato.