IL DIRIGENTE DEL PERSONALE

    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957,
n. 3, e successive modifiche ed integrazioni;
    Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168;
    Vista  la  legge  7 agosto 1990, n. 241, e successive modifiche e
integrazioni;
    Vista  la  legge  24 dicembre  1993,  n. 537,  ed  in particolare
l'art. 5;
    Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,
n. 487, e successive modifiche e integrazioni, per quanto applicabile
alla  luce  dell'art. 45,  comma 11, del decreto legislativo 31 marzo
1998, n. 80;
    Visto  il  decreto  del  Presidente  della Repubblica 28 dicembre
2000, n. 445;
    Visto  il  decreto  legislativo  30 marzo  n. 165, in particolare
l'art. 34-bis;
    Visto il decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215;
    Visto il decreto legislativo 31 luglio 2003, n. 236;
    Visti   i   Contratti   collettivi   di   lavoro   del  personale
tecnico-amministrativo del Comparto universita', sottoscritti in data
9 agosto 2000 e 27 gennaio 2005;
    Visto il Regolamento sull'accesso all'impiego presso l'Alma Mater
Studiorum   -   Universita'   di   Bologna  da  parte  del  personale
tecnico-amministrativo  adottato  con  decreto  rettorale 190/732 del
17 giugno 2002;
    Viste  le  delibere  del  Consiglio  di amministrazione di questo
Ateneo del 30 marzo 2004 e dell'11 ottobre 2005 con le quali e' stato
approvato   il   piano   triennale   di   fabbisogno   del  personale
tecnico-amministrativo relativo agli anni 2005/2007 ed in particolare
due  posti  di  categoria  EP,  area  tecnica, tecnico-scientifica ed
elaborazione  dati  per  le  esigenze  dell'Area dell'ufficio tecnico
d'Ateneo;
    Considerato  che  la  procedura  prevista all'art. 34-bis decreto
legislativo  n. 165/2001,  volta  al  reclutamento  della  unita'  di
personale mediante mobilita' esterna ha dato esito negativo;
    Considerato  che  la  procedura  prevista dall'art 46 del C.C.N.L
(trasferimenti di personale del comparto) ha dato esito negativo;
    Ravvisata    conseguentemente    la   necessita'   di   procedere
all'indizione della selezione pubblica per due posti di categoria EP,
posizione   economica   1,   area   tecnica,  tecnico-scientifica  ed
elaborazione  dati,  osservando  le  specifiche  e  le indicazioni di
seguito riportate;
    Vista  la legge del 23 dicembre 2005, n. 266 ¬ęDisposizioni per la
formazione  del  bilancio  annuale  e  pluriennale dello Stato (legge
finanziaria  2006)  pubblicata  sul supplemento ordinario n. 211 alla
Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 302 del 29 dicembre 2005;
    Rilevato che il reclutamento dei vincitori della selezione citata
potra'   avvenire   nel   corso   dell'anno   2007,  salvo  ulteriori
sopravvenienze normative che limitino ulteriormente le assunzioni nel
pubblico impiego;

                              Dispone:

                               Art. 1.

                          Numero dei posti

    E' indetto presso l'Alma Mater Studiorum - Universita' di Bologna
un  concorso  pubblico,  per  titoli ed esami per la copertura di due
posti   di   categoria  EP,  posizione  economica  1,  area  tecnica,
tecnico-scientifica  ed  elaborazione dati, per le esigenze dell'Area
dell'ufficio  tecnico di questo Ateneo. Per uno dei predetti posti e'
prevista  la  riserva  a  favore  dei  militari volontari delle Forze
armate  congedati  senza  demerito,  compresi  gli ufficiali in ferma
biennale  o  prefissata.  Nel  caso  in  cui  non  risulti  possibile
rispettare    la   suddetta   riserva   per   mancanza   di   idonei,
l'Amministrazione  provvedera'  ad  attingere,  ai sensi e nei limiti
della normativa vigente, dalla graduatoria generale di merito.
    La  figura ricercata dovra' possedere capacita' di programmazione
e  coordinamento  di  procedimenti  edilizi  complessi,  capacita' di
gestire team di lavoro e di integrare tra di loro risorse con profili
professionali   e   seniority   diverse   sia   interne  che  esterne
all'amministrazione,  nonche' spiccate capacita' di gestire relazioni
complesse tra enti pubblici. Sono richieste buone competenze tecniche
in materia urbanistica ed edilizia, in particolare per quanto attiene
alla  programmazione,  progettazione  ed esecuzione nonche' direzione
lavori  di opere di edilizia universitaria. Egualmente necessaria per
ricoprire  al  meglio  il  ruolo  e'  una  adeguata  conoscenza della
normativa  di settore nonche' la capacita' di utilizzo di applicativi
informatici  specifici quali Autocad, o Primus. Completano il profilo
ricercato  la  conoscenza  della  lingua  inglese e degli applicativi
informatici di uso piu' comune.
    L'Amministrazione  garantisce  parita'  e  pari  opportunita' tra
uomini  e  donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento nei luoghi
di lavoro.
    La  sedi di servizio per la quale il presente bando viene indetto
sono Bologna, Cesena, Forli', Rimini, Ravenna .