Vista   la   legge   3 aprile  1979,  n. 103,  recante  modifiche
all'ordinamento dell'Avvocatura dello Stato;
    Vista  la  legge  3 gennaio  1991,  n. 3,  recante misure urgenti
relative all'Avvocatura dello Stato;
    Visto  il  D.A.G. in data 1° febbraio 2007, con il quale e' stato
indetto  un  concorso  per  esame  teorico-pratico  a  nove  posti di
procuratore dello Stato;
    Considerato  che  nel  ruolo  degli  avvocati e procuratori dello
Stato  sono  disponibili  altri  posti  che  possono essere conferiti
mediante concorso nella qualifica di procuratore dello Stato;
    Ritenuta  l'opportunita'  di  elevare  da nove a diciotto i posti
messi  a  concorso con il citato decreto, per sopperire alle esigenze
di servizio;
    Visto l'art. 3 del decreto legislativo 2 marzo 1948, n. 155;
                              Decreta:
    Il  numero dei posti di procuratore dello Stato alla prima classe
di  stipendio  messi  a  concorso con il proprio decreto citato nelle
premesse, e' elevato da nove a diciotto.
    Il  presente  decreto  sara'  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della  Repubblica  e  nel  Bollettino  ufficiale  del personale degli
uffici dipendenti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
      Roma, 19 novembre 2007
                                     L'Avvocato generale: Fiumara