IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957,
n. 3;
    Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957,
n. 686, e successive integrazioni e modificazioni;
    Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241;
    Vista la legge 10 aprile 1991, n. 125;
    Vista la legge 5 febbraio 1992, n. 104;
    Vista la legge 24 dicembre 1993, n. 537;
    Visto  il  decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei Ministri
7 febbraio 1994, n. 174;
    Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,
n. 487, e successive integrazioni e modificazioni;
    Vista la legge del 21 giugno 1995, n. 236, art. 4;
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 30 ottobre 1996,
n. 693;
    Vista  la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive integrazioni
e modificazioni;
    Vista la legge 27 dicembre 1997, n. 449;
    Vista la legge 16 giugno 1998, n. 191;
    Vista la legge 8 luglio 1998, n. 230;
    Visto il decreto legislativo 29 ottobre 1998, n. 387;
    Vista la legge 23 dicembre 1998, n. 448;
    Vista la legge 12 marzo 1999, n. 68;
    Visto   il  C.C.N.L.  del  comparto  dell'Universita'  1998/2001,
sottoscritto in data 9 agosto 2000 ed in particolare l'art. 19, n. 6;
    Visto  il  decreto  del  Presidente  della Repubblica 28 dicembre
2000, n. 445;
    Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
    Visto il decreto legislativo n. 368/2001;
    Vista la legge 28 dicembre 2001, n. 448;
    Visto   lo   statuto   dell'Universita'  degli  studi  di  Foggia
pubblicato   nel   supplemento   ordinario  alla  Gazzetta  Ufficiale
n. 295/2001 ed in particolare gli articoli 64, n. 7 e 68;
    Visto  il  Regolamento  dell'Universita' degli studi di Foggia in
materia di accesso all'impiego pubblico del personale T.A., approvato
dal C.d.A. nella seduta del 26 giugno 2002;
    Vista la legge del 16 gennaio 2003, n. 3, art. 7;
    Visto  il  Regolamento dell'Universita' degli studi di Foggia sui
collaboratori  ed  esperti  linguistici  emanato  il 26 marzo 2003 in
applicazione della legge n. 236/1995;
    Visto il decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196;
    Vista la legge 30 dicembre 2004, n. 311;
    Visto   il  C.C.N.L.  del  comparto  dell'Universita'  2002/2005,
sottoscritto in data 27 gennaio 2005;
    Vista la legge n. 266 del 23 dicembre 2005;
    Visto il decreto-legge n. 4 del 10 gennaio 2006, pubblicato nella
Gazzetta  Ufficiale n. 8 dell'11 gennaio 2006 recante ┬źMisure urgenti
in   materia   di   organizzazione  e  funzionamento  della  pubblica
amministrazione┬╗, convertito nella legge n. 80 del 9 marzo 2006;
    Vista  la  delibera  del  28 giugno  2006 con cui il Consiglio di
amministrazione  ha  stabilito  l'applicazione  di  una tassa di Euro
15,00,  a  titolo  di  contributo  spese,  a carico dei candidati che
presentano  domanda  di  partecipazione  ai  concorsi pubblici per il
reclutamento di personale tecnico-amministrativo;
    Vista la legge n. 296 del 27 dicembre 2006;
    Vista  la  delibera  del  4 aprile  2007  con  cui  il  Consiglio
Direttivo   del   Centro   linguistico   di   Ateneo   ha   richiesto
l'assegnazione  di  otto  collaboratori  ed esperti di cui quattro di
lingua  inglese,  uno di lingua francese, uno di lingua italiana, uno
di lingua spagnola ed uno di lingua tedesca;
    Accertata la disponibilita' finanziaria;
                              Decreta:
                               Art. 1.
                          Posti a concorso
    E'  indetto  il  concorso  pubblico,  per  titoli  ed  esami, per
l'assunzione,  con  contratto  di  lavoro  a  tempo determinato della
durata  di  due  anni,  di  un  collaboratore  linguistico  di lingua
spagnola per le esigenze del Centro linguistico di Ateneo.