IL DIRETTORE GENERALE
   Visto  il  decreto  legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive
modificazioni ed integrazioni e, in particolare, gli articoli 4 e 16;
   Vista la legge 21 febbraio 1980, n. 28;
   Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382;
   Vista la legge 3 luglio 1998, n. 210 e il D.P.R. 23 marzo 2000, n.
117;
   Visti  i  DD.MM.  28  luglio 1990 e 9 ottobre 1990, pubblicati sul
S.O.  alla  Gazzetta Ufficiale n. 70-bis del 4 settembre 1990 e n. 86
del 30 ottobre 1990, con cui sono stati banditi i concorsi a posti di
Professore Universitario di ruolo di II Fascia;
   Visto  il  D.M.  3 giugno 1991 con il quale e' stata costituita la
Commissione   giudicatrice   del   concorso  a  posti  di  Professore
universitario  di ruolo di II Fascia per il gruppo di discipline G010
- Economico estimativo;
   Visto il D.M. 14 giugno 1992 con il quale sono stati approvati gli
atti concorsuali e sono stati dichiarati vincitori;
   Vista  la sentenza n. 3178/99 emessa dal TAR-Lazio - Sez. III, con
la  quale  e'  stato accolto il ricorso proposto dalla dott.ssa Eboli
Maria  Giuseppina per l'annullamento del ┬źgiudizio di non idoneita' a
Professore  associato┬╗ in relazione al concorso a posti di Professore
universitario  di ruolo di II Fascia per il gruppo di discipline G010
-  Economica  estimativo, per incompatibilita' del membro dell'Organo
giudicante prof. Cassano;
   Vista  la  decisione  del  Consiglio  di Stato n. 315/2006, che ha
respinto gli appelli proposti avverso la suddetta sentenza;
   Vista,  in  particolare,  la  decisione del Consiglio di Stato che
prevede  che, in sede di rinnovo degli atti della procedura, dovranno
essere formulati nuovi criteri di valutazione;
   Visto  il  parere, espresso nell'adunanza del 5 marzo 2008, con il
quale  il  quale  il Consiglio Universitario Nazionale ha indicato il
settore  scientifico-disciplinare AGR/01 - Economia ed estimo rurale,
quale  attuale  settore riferibile al raggruppamento G010 - Economico
estimativo;
   Visto il proprio decreto in data 5 giugno 2008 con il quale, sulla
base  delle  motivazioni  espresse nello stesso, e' stato disposto di
procedere alla ricostituzione della predetta commissione giudicatrice
ai  sensi del D.P.R. n. 117/2000 mediante l'indizione di una sessione
straordinaria   riservata   al   concorso  per  posti  di  Professore
universitario  di II fascia per il raggruppamento disciplinare G010 -
Economico  estimativo,  attribuendo  l'elettorato attivo e passivo ai
docenti afferenti al S.S.D. AGR/01 - Economia ed estimo rurale;
   Visto l'art. 2 del riferito decreto del 5 giugno 2008, che prevede
che  la  reiterazione  della  procedura  concorsuale  e' riservata ai
candidati  del  concorso  bandito  con  i  DD.MM.  28 luglio 1990 e 9
ottobre 1990, compresi i vincitori;
   Vista  la  direttiva ai Rettori, trasmessa con nota n. 2086 del 12
giugno  2008, con la quale e' stata indetta la sessione straordinaria
riservata  al  concorso  per  posti di Professore universitario di II
fascia   per   il   raggruppamento   disciplinare  G010  -  Economico
estimativo,  e  sono  state date le opportune istruzioni in relazione
agli adempimenti connessi alle procedure elettorali;
   Vista  la nota ai Rettori n. 2202 del 18 giugno 2008, con la quale
sono  stati resi chiarimenti in merito all'esclusione dall'elettorato
attivo  e  passivo dei candidati e dei vincitori del concorso bandito
con i DD.MM. 28 luglio 1990 e 9 ottobre 1990;
   Visto l'esito dello scrutinio effettuato in data 24 luglio 2008;
                              Decreta:
                               Art. 1.
   1.  La  Commissione  giudicatrice per la reiterazione del concorso
per   posti   di   Professore  universitario  di  II  fascia  per  il
raggruppamento  disciplinare  G010  -  Economico estimativo, e' cosi'
costituita:
    professori ordinari:
     Trevisan Giovanna, Universita' di Venezia;
     Regazzi Domenico, Universita' di Bologna;
     Sabbatini Massimo, Universita' di Cassino;
    professori associati:
     Torquati Biancamaria, Universita' di Perugia;
     Quaranta Giovanni, Universita' di Basilicata.