COMUNE DI BENETUTTI (SS)
Codice Fiscale e/o Partita IVA: 00289880908

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.122 del 19-10-2012)

 
Bando di gara  mediante  procedura  aperta  per  l'affidamento  della
realizzazione in project financing e  della  gestione  di  una  serra
fotovoltaica  effettiva  su  un'area  di  proprieta'  del  comune  di
          Benetutti - CUP: B62D12000870005 CIG: 4628855BF9 
 

  1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Benetutti, Corso Cocco
Ortu, 76 - 07010 Benetutti (SS) [Italia], telefono 0797979006  -  Fax
079796323 - Indirizzo internet: http://www.comune.benetutti.ss.it 
  2) Luogo di esecuzione: Comune di  Benetutti,  area  di  proprieta'
comunale ubicata in Benetutti  distinta  in  Catasto  al  Foglio  21,
Mappali nnĀ° 9, 10, 11, 12 e 103 
  3)  Le  Ditte  partecipanti  alla  gara   dovranno   possedere   la
classificazione nella Categoria OG1 -  Class.  II  e  OG9  Classifica
III-bis.  La  realizzazione  dell'intervento  avverra'  con   risorse
totalmente  a  carico  del  concessionario  aggiudicatario  e  dunque
l'opera sara' realizzata interamente  mediante  apporto  di  capitali
privati (100%)  in  Project  Financing,  in  quanto  suscettibile  di
gestione economica; il Comune  di  Benetutti  (Ente  appaltante)  non
mettera'  a  disposizione  alcun  contributo  finanziario  in   conto
capitale.  L'appalto  comprende  l'elaborazione  della  progettazione
preliminare, definitiva ed esecutiva, la costruzione e gestione  (per
20 anni) della serra fotovoltaica, nonche' la richiesta e la gestione
del conto energia fino al riconoscimento della tariffa da  parte  del
GSE  e  alla  eventuale  cessione  del  credito;   la   richiesta   e
l'ottenimento di tutte le autorizzazioni amministrative, nulla  osta,
pareri e  quanto  altro  necessario  per  la  costruzione  dell'opera
inclusiva degli oneri di sicurezza, la connessione  alla  rete  e  la
messa in esercizio oltre al collaudo entro e non oltre il 31.12.2012.
Il  promotore  gestira'  l'opera  garantendone  la  funzionalita'   e
provvedendo alla manutenzione ordinaria e straordinaria della  stessa
per tutto il periodo di durata della gestione (anni 20). Gli impianti
dovranno essere realizzati  e  predisposti  nel  rispetto  di  quanto
previsto dal DM 5 maggio 2011 (quarto Conto  Energia),  dalle  regole
applicative per il riconoscimento delle tariffe incentivanti  emanate
a tale scopo dal Gse, e dalle rispettive deliberazioni dall'autorita'
per l'energia elettrica; 
  4)  Termine  ultimo  per  la  presentazione  delle  candidature   e
indirizzo cui devono  essere  trasmesse:  Le  offerte  devono  essere
inviate a "Comune di Benetutti,  Ufficio  Protocollo  -  Corso  Cocco
Ortu, 76 - 07010 Benetutti (SS)" entro il  termine  perentorio  delle
ore 09:00 del 03/11/2012. 
  5) Lingua: le offerte, compresa la documentazione e  i  certificati
prodotti a corredo, devono essere redatte a  pena  di  esclusione  in
lingua italiana o corredati di traduzione giurata in lingua italiana,
a pena di esclusione. 
  6) Importo complessivo stimato dell'appalto: L'importo  complessivo
stimato dell'intervento (progettazione,  costruzione  e  manutenzione
sia   ordinaria   che   straordinaria),   risultante   dal   progetto
preliminare, approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 39
del      16/10/2012      ammonta      a      2.033.119,00       (euro
duemilionitrentatremilacentodiciannove/00) comprensivo (di cui  Euro.
1.800.000,00 per lavori comprensivi degli oneri  per  la  sicurezza).
Detto importo e' indicativo e suscettibile di modifiche  in  funzione
delle soluzioni progettuali proposte. 
  7)  Responsabile  del  Settore:  Geom.  Putgioni   Donatella   tel.
0797979010             fax             079796323-             e-mail:
tecnico.putgioni@comune.benetutti.ss.it 
  8) Requisiti personali, tecnici e finanziari che i candidati devono
possedere: come riportati nel disciplinare di gara. 
  9) Modalita' di presentazione  delle  offerte:  come  definito  nel
disciplinare di gara. 
  10)  Sopralluogo:  il  sopralluogo  sulle  aree  e  sugli  immobili
interessati ai lavori oggetto di gara, previsto nel  disciplinare  di
gara, e' obbligatorio e potra' essere  effettuato,  previa  richiesta
telefonica al numero 0797979010 esclusivamente nelle seguenti date ed
orari: Lunedi' - Mercoledi' - Venerdi' 8:30 alle ore 13:00,  martedi'
e giovedi' dalle 8:30 alle 13 e dalle ore 15:00 alle  ore  17:00.  La
data ultima entro il quale effettuare il sopralluogo e'  fissata  per
il giorno  25/10/2012.  La  dichiarazione  di  avvenuto  sopralluogo,
rilasciata dal Responsabile del procedimento, dovra' essere allegata,
a pena di esclusione dalla procedura di gara, all'offerta. 
  11) Procedura di affidamento: Procedura aperta  a  gara  unica,  ai
sensi dell'art. 153 commi 19 e  seguenti  del  D.Lgs  n.  163/2006  e
s.m.i.  La  stazione  appaltante  redige  una  graduatoria  e  nomina
promotore il soggetto che  ha  presentato  la  migliore  offerta;  la
nomina del promotore puo' aver luogo anche in presenza  di  una  sola
offerta purche' congrua e valida. L'Amministrazione aggiudicatrice: 
  a) in fase di affidamento della concessione, ha la possibilita'  di
richiedere al promotore prescelto, di cui al  comma  10,  lettera  b)
dell'art. 153 del D.Lgs. 163/2006 s.m.i., di  apportare  al  progetto
preliminare,  da  esso   presentato,   le   modifiche   eventualmente
intervenute in fase di approvazione del  progetto;  in  tal  caso  la
concessione  e'  aggiudicata  al   promotore   solo   successivamente
all'accettazione,  da  parte   di   quest'ultimo,   delle   modifiche
progettuali nonche' del conseguente eventuale adeguamento  del  piano
economico-finanziario; 
  b) in caso di  mancata  accettazione  da  parte  del  promotore  di
apportare modifiche al  progetto  preliminare,  l'amministrazione  ha
facolta' di chiedere progressivamente ai  concorrenti  successivi  in
graduatoria l'accettazione delle modifiche da apportare  al  progetto
preliminare presentato dal promotore alle stesse condizioni  proposte
al promotore e non accettate dallo stesso. 
  La  stipulazione  del  contratto  di  concessione   puo'   avvenire
solamente  a  seguito  della   conclusione,   con   esito   positivo,
dell'accettazione delle modifiche progettuali da parte del promotore,
ovvero del diverso concorrente aggiudicatario. Se  il  promotore  non
risulta aggiudicatario, puo' esercitare, entro quindici giorni  dalla
comunicazione   dell'aggiudicazione   definitiva,   il   diritto   di
prelazione e divenire aggiudicatario se  dichiara  di  impegnarsi  ad
adempiere alle obbligazioni  contrattuali  alle  medesime  condizioni
offerte   dall'aggiudicatario.   Se   il   promotore   non    risulta
aggiudicatario e non esercita la prelazione ha diritto al  pagamento,
a  carico  dell'aggiudicatario,  dell'importo  delle  spese  per   la
predisposizione della proposta nei limiti indicati nel comma 9. Se il
promotore esercita  la  prelazione,  l'originario  aggiudicatario  ha
diritto al pagamento, a  carico  del  promotore,  dell'importo  delle
spese per la predisposizione dell'offerta nei limiti di cui al  comma
9. Nel caso che, per cause impreviste, non si  possa  procedere  alla
stipula  del  contratto   di   concessione   con   alcun   offerente,
l'Amministrazione   Aggiudicatrice   e'   esonerata   da    qualsiasi
responsabilita' e dal pagamento di qualsiasi onere o rimborso spese. 
  12)  Criterio  di  aggiudicazione:  Offerta   economicamente   piu'
vantaggiosa ai sensi dell'art. 83, del D.Lgs. 163/2006. i  criteri  e
subcriteri  di  aggiudicazione  secondo   l'ordine   decrescente   di
importanza, i relativi punteggi e la metodologia di valutazione  sono
indicati nell'art. 12 del disciplinare di gara. 
  13) Termine  per  l'esecuzione  dei  lavori  e  per  l'avvio  della
gestione: Il termine  massimo  per  l'esecuzione  dei  lavori  e  per
l'avvio della gestione forma parte dell'offerta. Detto cronoprogramma
dovra' essere compatibile sia con i  tempi  tecnici  occorrenti  alla
stazione appaltante per l'aggiudicazione  e  la  contrattualizzazione
dell'opera,  sia   con   i   tempi   necessari   alla   realizzazione
dell'impianto, la connessione  alla  rete  elettrica  del  gestore  e
l'entrata   in   esercizio    dell'impianto    medesimo    al    fine
dell'ottenimento della tariffa incentivante del c.d. IV conto energia
(DM 5 maggio 2011) e comunque entro e non oltre il 31-12-2012. 
  14) Prezzo massimo  che  l'amministrazione  aggiudicatrice  intende
corrispondere:  il  corrispettivo  per  la  realizzazione   di   tale
intervento e' connesso alla  gestione  economica  dell'opera  per  la
durata di anni 20 (venti). 
  15) Durata massima della concessione: venti anni  decorrenti  dalla
data di avvio della gestione. 
  16) Benefici economici per l'Amministrazione Committente: Obiettivo
dell'Amministrazione aggiudicatrice e'  l'ottenimento  di  un'importo
forfettario annuale, di durata ventennale, che arrechi  beneficio  al
bilancio  comunale  ovvero  la  realizzazione   e   la   manutenzione
ventennale  a  totale  carico  del  concessionario  di  un   impianto
fotovoltaico per la produzione di energia elettrica di potenza pari a
100 KWp, da eseguirsi in area di proprieta' del Comune  di  Benetutti
idonea  ad  ospitare  un  impianto  a  terra  e  da  realizzarsi   in
contemporanea ai lavori  affidati  in  concessione.  Questo  impianto
dovra' essere connesso entro 31/12/2012 al  fine  di  poter  accedere
agli incentivi del IV conto energia.  Il  Concessionario  si  impegna
infine a consentire la coltivazione  della  serra  da  parte  di  una
coop./societa' agricola  che  impieghi  risorse  umane  possibilmente
residenti in Benetutti. 
  17) Modalita' con le quali i partecipanti alla gara  dimostrano  la
disponibilita' delle risorse  finanziarie  necessarie  a  coprire  il
costo dell'investimento: come riportati nel disciplinare di gara. 
  18) Termine  di  validita'  dell'offerta:  180  giorni  naturali  e
consecutivi dalla data  di  scadenza  del  termine  di  presentazione
dell'offerta. 
  19) Limite minimo  dei  lavori  da  appaltare  obbligatoriamente  a
terzi: l'Amministrazione aggiudicatrice non pone alcun limite  minimo
dei lavori da appaltare a terzi. 
  20) Garanzie a corredo dell'offerta: a corredo dell'offerta  dovra'
essere presentata: 
  - garanzia provvisoria pari al 2% dell'importo a base di  gara,  da
costituirsi secondo le modalita' 
  indicate nel disciplinare di gara,  ridotta  al  50%  nel  caso  di
concorrente in possesso della  certificazione  di  qualita'  conforme
alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000; 
  - cauzione di cui all'articolo 153, comma 13,  primo  periodo,  del
D.Lgs. n. 163/2006, in misura  pari  al  2,5  per  cento  del  valore
dell'investimento come desumibile dallo studio di fattibilita'  posto
a base di gara. 
  21) Facolta' per il concessionario di  costituire  la  societa'  di
progetto: L'aggiudicatario ha  facolta',  dopo  l'aggiudicazione,  di
costituire una societa' di  progetto,  ai  sensi  dell'art.  156  del
D.Lgs. 163/06, in forma di societa' per azioni  o  a  responsabilita'
limitata anche di tipo consortile con un capitale sociale almeno pari
a quello della cauzione provvisoria. 
  22)  Cauzioni,  garanzie  e  polizze  assicurative  a  carico   del
concessionario aggiudicatario: 
  Come previste nell'art. 7 del disciplinare di gara. 
  23) Documentazione: i documenti di gara e lo studio di fattibilita'
sono visionabili e  scaricabili  dal  sito  internet  del  Comune  di
Benetutti : http://www.comune.benetutti.ss.it e  consultabili  presso
l'Ufficio di segreteria del Comune di Benetutti  (Corso  Cocco  Ortu,
76), nei giorni feriali  dalle  ore  10.30  alle  ore  13.00,  previo
appuntamento telefonico al numero 0797979006; 
  24) Il presente Bando verra' pubblicato: 
  - sulla Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana: G.U.R.I. - V  Serie
Speciale - Contratti pubblici, n. 122 del 19/10/2012; 
  - sul B.U.R.AS. della Regione Autonoma della Sardegna; 
  - sul sito internet della Regione Autonoma della Sardegna,  Sezione
appalti e contratti; 
  -  sul  sito  internet  del  Comune  di   Benetutti   all'indirizzo
http://www.comune.benetutti.ss.it 
  - all'Albo pretorio on-line; 
  25) Nome ed indirizzo dell'organo competente per  le  procedure  di
ricorso: Eventuale ricorso  potra'  essere  presentato  al  Tribunale
Amministrativo Regionale della Sardegna,  Via  Sassari,  17  -  09124
Cagliari. Termine di presentazione del ricorso al  T.A.R.:  art.  245
D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. 

                     Il responsabile del settore 
                      geom. Donatella Putgioni 

 
T12BFF18910
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.