CONSIGLIO REGIONALE DELL'ABRUZZO

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.83 del 17-7-2013)

 
               Bando di gara mediante procedura aperta 
 
 
Appalto  di  lavori  di  riparazione  danni   da   sisma   ai   sensi
dell'O.P.C.M. 3978/2011 degli edifici  denominati  "EMICICLO"  e  "EX
                            G.I.MASCHILE" 
 

  SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 
  I.1) Denominazione, indirizzi e  punti  di  contatto  Denominazione
ufficiale: CONSIGLIO REGIONALE DELL'ABRUZZO  Indirizzo  postale:  VIA
MICHELE IACOBUCCI N.4 Citta': L'AQUILA Codice postale:  67100  Paese:
Italia Punti di contatto: SERVIZIO TECNICO Telefono: +390862644408  -
+390862644490 Fax: +390862644712 All'attenzione  di:  GEOM.  MAURIZIO
BLAIR Posta elettronica: servizio.tecnico@pec.crabruzzo.it. Indirizzo
internet  (URL):   http://www.consiglio.regione.abruzzo.it.   Accesso
elettronico            alle            informazioni:            (URL)
http://www.consiglio.regione.abruzzo.it.     Il     capitolato     la
documentazione  complementare  sono  disponibili  presso:I  punti  di
contatto sopra indicati. Le  offerte  vanno  inviate  a  I  punti  di
contatto sopra indicati. 
  SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO 
  II.1.1) Denominazione conferita all'appalto: LAVORI DI  RIPARAZIONE
DANNI  DA  SISMA  AI  SENSI  DELL'O.P.C.M.  3978/2011  DEGLI  EDIFICI
DENOMINATI "EMICICLO" E "EX G.I.MASCHILE". II.1.2) Tipo di appalto  e
luogo di esecuzione. Lavori - Progettazione esecutiva  ed  esecuzione
previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta  sulla
base del progetto preliminare. Luogo  principale  di  esecuzione  dei
lavori: L'AQUILA - VIA M. IACOBUCCI  N.4  -  Codice  NUTS  IT  ITF11.
II.1.5)  Breve  descrizione  dell'appalto:  come  al  punto  II.1.1).
II.1.8)Lotti - L'appalto e' suddiviso in lotti:NO. 
  II.1.9) Ammissibilita' di varianti:SI. 
  II.2.1) Quantitativo o entita' totale (compresi eventuali  lotti  e
opzioni) 
  1) Euro 10.648.173,25 Lavori, di cui: 
  1.a) Euro 10.328.728,05 Lavori veri e propri, soggetti a ribasso; 
  1.b) Euro 319.445,20 oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso; 
  2) Euro 813.402,00 corrispettivo per la progettazione (di cui  Euro
437.160,00 progetto definitivo e Euro 376.242,00 progetto esecutivo). 
  Categoria prevalente: OG2 classifica VI 
  a) Categorie art. 37, comma 11, d.lgs. n. 163 del 2006 
  OG11 importo Euro 1.607.874,16 classifica III-BIS 
  II.2.2) Opzioni: NO 
  II.3) Durata  dell'appalto  o  termine  di  esecuzione:  Durata  in
giorni: 900 
  SEZIONE III: INFORMAZIONI  GIURIDICHE,  ECONOMICHE,  FINANZIARIE  E
TECNICHE 
  III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste 
  a) per il concorrente: garanzia provvisoria di euro 229.231,50  (2%
dell'importo dell'appalto), ex art. 75 del d.lgs. n. 163 del 2006; 
  b) per l'aggiudicatario: come da Capitolato Speciale d'appalto. 
  III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e di pagamento 
  a)  finanziamento  con  DELIBERAZIONI  C.I.P.E.  n.  82/2009  e  n.
135/2012 
  b) nessuna anticipazione; pagamenti per stati di  avanzamento  ogni
10%; 
  c) non si applica l'art. 133, comma 1-bis, del d.lgs.  n.  163  del
2006; 
  d) corrispettivo interamente a corpo; 
  e) spese tecniche per la progettazione corrisposte direttamente  ai
progettisti,   qualora   non   appartenenti   allo   staff    tecnico
dell'aggiudicatario ne' mandanti in raggruppamento temporaneo. 
  III.1.4)  Altre   condizioni   particolari:   Capitolato   Generale
d'appalto approvato con D.M. n. 145 del 2000 e penale giornaliera per
il ritardo pari a 1 per mille; 
  III.2.1) Situazione personale degli operatori economici: 
  1) iscrizione alla C.C.I.A.A. o  altro  registro  ufficiale  per  i
concorrenti stabiliti in altri paesi della U.E.; 
  2) assenza cause di esclusione ex art. 38, comma 1, del  d.lgs.  n.
163 del 2006, alle condizioni dei  commi  1-bis  e  2  stessa  norma,
dichiarati come da disciplinare di gara; 
  3) condizioni ex art. 38, comma 1, lett. c), del d.lgs. n. 163  del
2006 anche per soggetti cessati nell'anno precedente; 
  4) assenza piani individuali di emersione non conclusi; 
  5) assenza di partecipazione plurima; 
  6) per i progettisti assenza cause incompatibilita' art. 10,  comma
6, d.P.R. n. 207 del 2010 e art. 90, comma 8, d.lgs. n. 163 del 2006;
inoltre  se  associati  o  indicati  ai  fini  della   progettazione,
condizioni di cui ai numeri da 1) a 6), in quanto compatibili. 
  III.2.2) Capacita' economica e finanziaria: non richiesta. 
  III.2.3) Capacita' tecnica: 
  a) di attestazione SOA nella categoria prevalente OG2in  classifica
VI; (oppure in  classifica  ridotta  degli  importi  delle  categorie
scorporabili per le quali e' posseduta la relativa qualificazione  in
classifica adeguata;  obbligo  altresi'  di  attestazione  SOA  nella
seguente categoria scorporabile, con divieto di subappalto in  misura
superiore al 30%: OG11 in classifica III-BIS; 
  b) salve le disposizioni su raggruppamenti  temporanei  e  consorzi
ordinari; 
  c) sistema qualita' della serie europea ISO 9001:2008; 
  d) qualificazione per la progettazione attestata SOA in  classifica
VI , oppure associazione o indicazione di  progettisti  ex  art.  92,
comma 6, lettera a), d.P.R. n. 207 del 2010; in ogni caso: 
  d.1) progettisti qualificati indicati nominativamente; 
  d.2)  presenza  di  almeno  un   architetto,   un   ingegnere,   un
restauratore, un geologo; 
  d.3) requisiti art. 263, comma 1, lettere a), b), c) e  d),  d.P.R.
n. 207 del 2010, come segue: 
  -  fatturato  in  servizi  tecnici  non  inferiore  a  3  volte  il
corrispettivo previsto (lettera a); 
  - servizi di progettazione di lavori di cui al punto  d.4)  per  un
importo globale non inferiore a  2  volte  l'importo  dei  lavori  da
progettare (lettera b); 
  - due servizi di progettazione (cosiddetti  servizi  di  punta)  di
lavori di cui al punto d.4) per un importo  totale  non  inferiore  a
0,80 volte l'importo dei lavori da progettare (lettera c); 
  - numero medio annuo di personale tecnico utilizzato non  inferiore
a 2 volte le unita' stimate necessarie  in  4  per  la  progettazione
(lettera d); 
  d.4) i requisiti dei servizi svolti ex art. 263, comma  1,  lettere
b)  e  c)  devono  essere  posseduti  per  ciascuna  delle   seguenti
classi/categorie di cui all'art. 14 della legge n. 143 del 1949: 
  - classe/categoria I/g: euro 4.631.188,00; 
  - classe/categoria I/d: euro 4.503.261,00; 
  - classe/categoria III/a/b: euro 994.975,00; 
  - classe/categoria III/c : euro 518.748,00; 
  SEZIONE IV: PROCEDURA 
  IV.1) Tipo di procedura: Aperta 
  IV.2.1) Criterio di  aggiudicazione:  Offerta  economicamente  piu'
vantaggiosa ex art. 83  d.lgs.  n.  163  del  2006,  con  i  seguenti
criteri: 
  1. Pregio architettonico (10/100); 2. Pregio tecnico (50/100); 
  3. Pregio ambientale (5/100); 4. Gestione del cantiere (5/100); 
  5. Prezzo (ribasso sul  prezzo)  (20/100);  6.  Termini  esecuzione
(10/100) 
  IV.3.1)  Numero  di  riferimento  CUP:   H14B13000010001;   CIG   :
52386449C7 
  IV.3.3) Termine per il ricevimento delle  richieste  di  documenti:
Data: 30/09/2013  Ora:  12:00  Documenti  a  pagamento:  NO.  IV.3.4)
Termine ultimo per il ricevimento delle offerte: Data 08/11/2013 Ora:
12:00. IV.3.6) Lingue utilizzabili: Italiano. IV.3.7) Periodo  minimo
durante il quale  l'offerente  e'  vincolato  alla  propria  offerta:
giorni: 360.  IV.3.8)  Modalita'  di  apertura  delle  offerte  Data:
18/11/2013 Ora: 10:00 Luogo: Indirizzo di cui al punto I.1 
  SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI 
  VI.3) Informazioni complementari 
  a) appalto indetto con determinazione n. 67 del 12/07/2013; 
  b.1) documentazione diversa dalle offerte  inserita  nel  plico  di
invio; 
  b.2) offerta tecnica in busta interna al plico contrassegnata  come
"offerta tecnica"  con  il  progetto  definitivo  anche  al  fine  di
individuare gli elementi di valutazione  di  cui  al  punto  IV.2.1),
numeri 1, 2, 3, 4, senza aumento di spesa; 
  b.3) offerta economica e temporale ( ) in busta  interna  al  plico
contrassegnata come "offerta economica" mediante ribasso  percentuale
sul prezzo posto a base di gara costituito  dall'importo  dei  lavori
(soggetto a  ribasso)  e  dagli  importi  dei  corrispettivi  per  la
progettazione definitiva ed esecutiva di cui ai punti II.2.1), numeri
1.a) e 2); offerta di tempo mediante ribasso percentuale sul  termine
di esecuzione posto a base di gara costituito dal periodo di  cui  al
punto II.3); 
  b.4) obbligo di dichiarazione ex art. 118, comma 2, d.P.R.  n.  207
del 2010; 
  c) aggiudicazione ai sensi dell'allegato G al  d.P.R.  n.  207  del
2010; 
  d) aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida; 
  e) indicazione dei lavori che si intendono subappaltare;obbligo  di
indicazione dei lavori della categoria OG11 che si deve  parzialmente
subappaltare per insufficienza dei  requisiti,  con  indicazione  dei
relativi   subappaltatori   qualificati   e,   per   questi   ultimi,
dichiarazioni possesso requisiti punti III.2.1) e III.2.3) in  quanto
compatibili; la Stazione appaltante provvede al pagamento diretto dei
subappaltatori; 
  f) obbligo per i raggruppamenti temporanei di dichiarare  l'impegno
a costituirsi e indicare le quote di partecipazione  e  i  lavori  da
affidare a ciascun operatore raggruppato; 
  g) obbligo per i consorzi stabili, i consorzi di cooperative  o  di
imprese artigiane, di indicare i consorziati esecutori e, per  questi
ultimi, dichiarazioni possesso requisiti punto III.2.1); 
  h) ammesso avvalimento art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006; 
  i)  indicazione  del  domicilio  eletto  per  le  comunicazioni   e
dell'indirizzo di posta elettronica e/o del  numero  di  fax  per  le
predette comunicazioni; 
  j)  pagamento  di  euro  200,00  a  favore  dell'Autorita'  per  la
vigilanza sui contratti pubblici; 
  k) obbligo  di  dichiarazione  di  avere  esaminato  gli  elaborati
progettuali, di  essersi  recati  sul  luogo,  di  conoscere  e  aver
verificato tutte le condizioni, ai  sensi  dell'art.  106,  comma  2,
d.P.R. n. 207 del 2010, con obbligo di sopralluogo assistito in  sito
e di presa visione degli atti progettuali  attestato  dalla  Stazione
appaltante; 
  l) obbligo di indicazione del "PASSOE" di cui all'articolo 2, comma
3.2, della delibera AVCPASS del 27 dicembre 2012; 
  m) ogni informazione, specificazione,  modalita'  di  presentazione
della documentazione per l'ammissione e  dell'offerta,  modalita'  di
aggiudicazione, indicate nel disciplinare di gara, parte integrante e
sostanziale del bando; 
  n) documentazione  progettuale  completa  e  ogni  altro  documento
complementare,  compresi  disciplinare  di   gara   e   modelli   per
dichiarazioni (utilizzabili dai concorrenti), con  accesso  gratuito,
libero,     diretto     e     completo     all'indirizzo     internet
http://www.consiglio.regione.abruzzo.it 
  o) progetto posto a base di gara validato con Deliberazione Ufficio
di Presidenza n.121 in data 17/7/2012; 
  p) controversie contrattuali deferite all'Autorita' giudiziaria con
esclusione della competenza arbitrale; 
  q) responsabile del procedimento: Geom.  Maurizio  Blair,  recapito
come al punto I.1); 
  VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di  ricorso:  T.A.R.
dell'Abruzzo, sede /  sezione  di  L'AQUILA  Indirizzo:  Via  Salaria
Antica Est n. 27 Citta':  L'Aquila  CAP:  67100;  Posta  elettronica:
mailto:aq_ricevimento_ricorsi_cpa@pec.ga-cert.it            Telefono:
+390862/34771; Fax: +390862/318578. 
  VI.4.2) Presentazione ricorsi entro 30 giorni: dalla  pubblicazione
del bando per motivi che ostano alla partecipazione; dalla conoscenza
dell'esclusione;    dalla    conoscenza    del    provvedimento    di
aggiudicazione. 
  VI.4.3) Informazioni sulla presentazione dei ricorsi:  responsabile
del procedimento di cui al punto VI.3), lettera q). 
  VI.5) Data di spedizione del presente avviso alla GUCE: 15/07/2013 

              Il responsabile della stazione appaltante 
                       ing. Vincenzo Mazzotta 

 
T13BFD11869
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.