ARPAL
Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.115 del 30-9-2013)

 
                       Avviso di asta pubblica 
 

  L'Arpal 
  (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure) 
    
  nella  persona  del   responsabile   del   procedimento   Dirigente
Responsabile Settore Acquisti, Dottor Maurizio Cocurullo 
    
  in esecuzione  del  decreto  del  Direttore  Generale  n.  469  del
21/12/2012 
    
  rende noto 
    
  che il giorno 12 NOVEMBRE 2013 con inizio alle ore 10,00 presso  la
sede dell'Agenzia ,sita in Genova -  Via  Bombrini,8  -  16149,  sala
riunioni 4┬░ piano, si riunira' apposito  seggio  di  gara  in  seduta
pubblica  per  dare  luogo  al  pubblico  incanto,  con   il   metodo
dell'offerta segreta di cui agli artt. 73, lett. c) e 76 del R.D.  23
maggio 1924 n. 827, per la vendita in unico  lotto  dell'immobile  di
proprieta' ARPAL di seguito indicato  alle  condizioni  previste  nel
presente avviso di asta. 
    
  1) DESCRIZIONE DEL BENE,  IDENTIFICAZIONE  CATASTALE,  DESTINAZIONE
URBANISTICA, VINCOLI, MODALITA' DI VISITA DEL BENE 
    
  Il bene oggetto dell'avviso consiste in  n.  1  unita'  immobiliare
ubicata in La Spezia Via Fontevivo,129, costituita da  fabbricato  su
due piani , in  contesto  privato.  L'edificio  risalente  agli  anni
settanta e' composto da circa n. 20 vani. ed  ha  una  superficie  di
circa mq.900 
    
  La corte esterna  a  pertinenza  di  detta  unita'  immobiliare  ha
accesso carrabile da Via  Fontevivo,  ed  e'  un  cortile  adibito  a
parcheggio ed ha una superficie di circa mq.1.550 
    
  Detto bene e' di proprieta' di ARPAL e risulta identificato al NCEU
Comune di La Spezia come segue: 
    
  - Foglio 17, Particella 966, Categoria B5,  Classe  U,  Consistenza
mc. 2.772; 
    
  Destinazione Urbanistica: in base  a  certificato  di  destinazione
urbanistica rilasciato dal Comune di La Spezia  in  data  23/10/2012,
l'immobile  censito  a  Catasto  al  Foglio  17,  rispetto  al  Piano
Urbanistico Comunale approvato con Delibera C.C. n.19 del 19/11/2002,
adeguamento con delibera C.C. n.19 del 5/5/2003 e successive varianti
del 17/1/2007, ricade in zona per attrezzature  civili  di  interesse
urbano; 
    
  Vincoli di carattere storico artistico: assenti. 
    
  Per quanto riguarda la conformita' edilizia,  l'unita'  immobiliare
sopra indicata e' stata costruita negli anni settanta  su  iniziativa
pubblica. 
    
  Il complesso immobiliare sara' visitabile nei  giorni  di  lunedi',
martedi' e giovedi' dalle ore 10,00 alle ore 12, previo  appuntamento
da  richiedersi  al  responsabile  del  procedimento  Dott.  Maurizio
Cocurullo,       all'indirizzo       di       posta       elettronica
maurizio.cocurullo@arpal.gov.it 
    
  2) VALORE A BASE D'ASTA 
    
  Il valore complessivo a base d'asta attribuito al lotto e' di  Euro
933.000,00 
    
  La vendita dell' immobile si intende a corpo e non a misura  ed  e'
riferita allo stato di fatto e di diritto in cui lo stesso  si  trova
al momento dell'asta. 
    
  La cessione dell'immobile in questione e' fuori campo IVA ai  sensi
dell'art.10, punto 8-ter, lettera d) ed art.17 commi 5 e 6 lettera a)
del D.P.R. 633/1972 
    
    
  Sono ammesse esclusivamente offerte in aumento rispetto  alla  base
d'asta suindicata. 
    
  Deposito cauzionale: Euro 93.300, pari al 10%  del  prezzo  a  base
d'asta, nelle forme del successivo punto 3a). 
    
  3) AMMISSIONE ALLA GARA 
    
  Per partecipare all'asta gli interessati dovranno far pervenire  al
Protocollo Generale di ARPAL - Via Bombrini,8 -  16149  Genova,  pena
l'esclusione, entro le ore 12,00 del giorno 8 NOVEMBRE 2013 un  plico
chiuso  firmato  sui  lembi  di  chiusura  indicante  all'esterno  il
nominativo del concorrente, il proprio indirizzo e la  dicitura  "NON
APRIRE - ASTA  PUBBLICA  RELATIVA  ALL'ALIENAZIONE  DI  N.  1  UNITA'
IMMOBILIARE DI PROPRIETA' ARPAL -,pratica  AEL  n.65/2013  contenente
pena l'esclusione la documentazione di  seguito  indicata  alla  voce
DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA 
    
  Del giorno e ora  di  arrivo  dell'offerta  fara'  fede  il  timbro
apposto dall'Ufficio Protocollo Generale di ARPAL 
    
  Le offerte pervenute oltre il termine  sopra  fissato  non  saranno
accettate, anche se sostitutive o aggiuntive ad offerte precedenti. 
    
  L'ufficio protocollo ARPAL e' aperto al  pubblico  dal  Lunedi'  al
Venerdi' dalle 
  9.00 alle 12.30 
    
  4- DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA (DA PRESENTARE IN ORIGINALE) 
    
  a) DEPOSITO CAUZIONALE dell'importo previsto fissato  nella  misura
di Euro  93.300,00  (come  identificato  al  precedente  articolo  2)
costituito mediante fideiussione bancaria o polizza fideiussoria  con
durata minima di 120 giorni dalla data di scadenza  di  presentazione
dell'offerta. 
  b)  OFFERTA  ECONOMICA  redatta  secondo  il  modello  allegato  al
presente bando, sottoscritta, contenuta in busta chiusa controfirmata
sui lembi di chiusura, con dicitura sull'esterno "offerta economica".
L'offerta economica andra' formulata in Euro ed espressa in numeri ed
in lettere. 
    
  c) DICHIARAZIONE in lingua italiana su carta da bollo da Euro 14,62
ai sensi degli artt. 46, 47 e 76 del D.P.R. n. 445/2000 e  ss.mm.ii.,
sottoscritta dal concorrente, o dal soggetto  munito  dei  poteri  di
rappresentanza, unitamente a una copia fotostatica non autenticata di
un documento di identita' - pena l'esclusione - da cui risulti: 
    
  1) di conoscere  ed  accettare,  senza  riserve  e  condizioni,  il
contenuto del presente avviso d'asta che dovra' essere allegato  alla
dichiarazione sottoscritto in ogni pagina; 
  2) di aver preso visione dell'immobile da alienare e  di  conoscere
le sue caratteristiche; 
  3) di prendere atto che l' immobile viene  venduto  a  corpo  nello
stato di fatto e di diritto in cui si trova; 
  4) che non vi sono cause ostative a  contrattare  con  la  Pubblica
Amministrazione; 
  5) che non e' stata  pronunciata  a  carico  del  concorrente,  del
rappresentante legale o  del  rappresentante  legalmente  autorizzato
alcuna condanna con sentenza passata in giudicato per  un  reato  che
pregiudichi   la   capacita'   di   contrarre   con    la    Pubblica
Amministrazione; 
  6) di essere a conoscenza che i dati personali saranno  trattati  -
su supporto cartaceo e/o informatico - per le finalita' proprie della
gara e della relativa procedura, di autorizzarne il trattamento, e di
essere a conoscenza dei diritti di cui al D. Lgs. n. 196/2003; 
    
  inoltre, per i soggetti diversi dalle persone fisiche: 
    
  dichiarazione rilasciata ai sensi degli  artt.  46,  47  e  76  del
D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii., sottoscritta dal concorrente,  o  dal
soggetto munito dei poteri di rappresentanza, unitamente a una  copia
fotostatica non autenticata di  un  documento  di  identita'  -  pena
l'esclusione - da cui risulti: 
  1) numero d'iscrizione al Registro delle imprese (C.C.I.A.A.); 
  2) nominativo, luogo e data di nascita,  codice  fiscale  e  carica
ricoperta dalle persone designate  a  rappresentare  e  ad  impegnare
legalmente l'impresa; 
  3) che la societa' offerente non si trova in una  delle  situazioni
di cui all'art.38, del D.Lgs 163/06 
  4) che il Legale rappresentante e/o le persone dotate di potere  di
rappresentanza non sono  soggette  a  misure  interdittive  ai  sensi
dell'art.32 quater del Codice Penale; 
  5) PROCURA NOTARILE (eventuale) in originale o in copia  autentica,
solo nel caso in cui la domanda di partecipazione, la dichiarazione e
l'offerta non siano  sottoscritte  dal  legale  rappresentante  della
ditta ovvero dal privato partecipante, mediante la  quale,  oltre  ad
agire in nome  e  per  conto  della  ditta  o  privato  medesimi,  il
procuratore sia autorizzato a presentare l'istanza e a  sottoscrivere
l'offerta (procura speciale). 
    
  5) CRITERI E MODALITA' DI AGGIUDICAZIONE 
    
  L'aggiudicazione  avverra'  ad  unico   incanto   con   il   metodo
dell'offerta segreta ai sensi degli artt. 73 lett. c) e 76  del  R.D.
23/5/1924 n. 827. 
    
  Si procedera' all'aggiudicazione del bene a favore del  concorrente
che avra' presentato il miglior prezzo in aumento rispetto a quello a
base d'asta, con esclusione di offerte a ribasso  e  pari  alla  base
d'asta medesima. In caso di parita' di offerta, si procedera' a nuova
offerta tra i soggetti risultanti paritari da presentare entro e  non
oltre 15 (quindici) giorni dalla data della seduta pubblica 
    
  Si procedera' all'aggiudicazione dei beni anche in presenza di  una
sola offerta valida, ai sensi del D.Lgs.163/2006. 
    
  Sono ammesse offerte: 
    
  - per  procura  speciale  purche'  sia  stata  conferita  con  atto
notarile (atto pubblico o scrittura privata autenticata);  in  questo
caso l'offerta, l'aggiudicazione e il contratto si intendono fatti in
nome e per conto della persona mandante; la procura generale  non  e'
valida per l'ammissione all'asta. Quando l'offerta sia presentata  in
nome di piu' persone, queste si intendono solidamente obbligate. 
  - per persona da nominare, secondo le modalita' di cui all'art.  81
del R.D. 827/1924. 
    
  L'offerente per  persona  da  nominare  dovra'  avere  i  requisiti
necessari per essere ammesso alla gara e presentare a proprio nome  i
documenti prescritti, dichiarando che  l'offerta  e'  presentata  per
persona da nominare, e il deposito cauzionale  dovra'  essere  a  lui
intestato. L'offerente per persona da nominare dovra'  dichiarare  la
persona   per   la   quale   ha   presentato    l'offerta    all'atto
dell'aggiudicazione,  ovvero  entro  il   termine   di   tre   giorni
dall'aggiudicazione mediante atto pubblico o  scrittura  privata  con
firme autenticate da notaio. Se la dichiarazione  e'  fatta  all'atto
dell'aggiudicazione e la persona nominata e' ivi presente, la  nomina
e' da essa accettata mediante la firma sul verbale dell'asta.  Se  la
persona nominata non e' presente all'atto  dell'aggiudicazione  o  la
nomina  da   parte   dell'offerente   non   e'   fatta   al   momento
dell'aggiudicazione medesima, la persona nominata dovra'  presentarsi
entro tre giorni dalla data di aggiudicazione per accettare e firmare
la dichiarazione mediante atto pubblico o con  firme  autenticate  da
notaio.  Se  l'offerente  non  faccia,  nei  termini  prescritti,  la
dichiarazione o la persona dichiarata non accetti, o  la  stessa  non
abbia i requisiti necessari per concorrere all'asta,  l'offerente  e'
considerato  a  tutti  gli  effetti  legali  come   vero   ed   unico
aggiudicatario. In ogni caso l'offerente per  persona  da  dichiarare
sara' sempre garante solidale della medesima anche dopo accettata  la
dichiarazione. 
    
  Non sono ammesse  offerte  sottoposte  a  qualsivoglia  clausola  o
condizione. 
    
  L'Amministrazione comunichera' l'aggiudicazione al soggetto che  ha
offerto il miglior prezzo. 
    
  La cauzione del migliore offerente e' trattenuta quale acconto  del
prezzo di vendita, mentre a tutti gli altri partecipanti la  cauzione
e' restituita in sede di asta. 
    
  A coloro che hanno partecipato ma non sono  presenti,  il  deposito
cauzionale verra' restituito entro 90 giorni dalla conclusione  della
gara.  La  cauzione  e'   incamerata   dall'Amministrazione   qualora
l'aggiudicatario si rifiuti di stipulare  l'atto  o  non  esegua  nei
termini previsti dal bando gli adempimenti a suo carico. 
    
  E' fatto salvo in ogni caso il risarcimento di ulteriore e maggiore
danno che dovesse derivare dalla verificata inadempienza. 
    
  6) STIPULA DEL CONTRATTO 
    
  L'Ente richiedera' la presentazione della  documentazione  ritenuta
necessaria e la dimostrazione del possesso dei requisiti  previsti  e
dichiarati in fase di gara. 
    
  L' immobile viene venduto a corpo e non a misura,  nello  stato  di
fatto e di diritto in cui si  trova,  libero  da  persone,  con  ogni
pertinenza e con gli inerenti  diritti,  azioni,  servitu'  attive  e
passive, apparenti e non apparenti o che abbiano ragione di essere. 
    
  Il  venditore  garantisce  la  piena   proprieta',   la   legittima
provenienza nonche' la liberta' da privilegi, ipoteche e trascrizioni
pregiudizievoli,  e  resta  esonerato   dal   fornire   la   relativa
documentazione. 
    
  Entro 15 giorni dalla comunicazione di aggiudicazione di cui  sopra
il soggetto aggiudicatario, deve versare un anticipo pari al 20%  del
prezzo di vendita. 
    
  Il contratto di compravendita sara' stipulato in forma pubblica  di
fronte  a  un  notaio  scelto  di  comune  accordo   tra   l'Ente   e
l'aggiudicatario,  nell'ambito  dei  distretti  riuniti  notarili  di
Genova o La Spezia, entro quarantacinque giorni  dal  versamento  del
suddetto anticipo. 
  Se l'aggiudicatario si rifiuta di stipulare l'atto di compravendita
dopo  il  versamento  dell'anticipo  del  20%,  tale  importo   sara'
incamerato dall'Amministrazione. 
    
  Il saldo del prezzo di vendita dovra' essere effettuato prima della
stipula del contratto di  compravendita  mediante  bonifico  bancario
intestato ad ARPAL, causale  "acquisto  immobile  ARPAL  sito  in  La
Spezia - Via Fontevivo, 129 sul c/c 
  bancario che verra' comunicato all'aggiudicatario. 
    
  La ricevuta del  bonifico  dovra'  essere  presentata  in  sede  di
stipula con indicazione del Codice Riferimento Operazione (CRO). 
    
  Saranno a carico dell'acquirente le spese di rogito, le imposte  di
registro, ipotecarie e catastali, le volture e trascrizioni  ed  ogni
altra spesa inerente al trasferimento di proprieta'. 
    
  7) VARIE 
    
  L'Amministrazione si riserva la facolta' insindacabile di prorogare
il termine di presentazione delle offerte, di sospendere la procedura
di gara, di aggiornarla  in  altra  data,  senza  che  i  concorrenti
possano rilevare alcuna pretesa a riguardo. 
    
  Ove,  nei  termini  indicati,  l'aggiudicatario  non  ottemperi  ad
adempiere  gli  obblighi  previsti  dal  presente  avviso  e/o   alle
richieste che saranno formulate senza bisogno di ulteriori formalita'
o di preavvisi di sorta, la riterra' decaduta, a tutti gli effetti di
legge e di regolamento, dall'aggiudicazione. 
    
  Della seduta pubblica verra' redatto apposito verbale 
  8) TRATTAMENTO DEI DATI - D. LGS. N. 196/2003 e ss.mm.ii. 
    
  Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 (Codice  della  privacy)  si  informa
che: 
  - il trattamento dei dati personali,  anche  sensibili,  forniti  o
comunque acquisiti sara' effettuato per le  finalita'  connesse  alla
gara e per l'eventuale stipula del contratto ed esso potra'  avvenire
mediante supporti cartacei ed  anche  informatici,  nei  modi  e  nei
limiti necessari per proseguire dette finalita'; 
  - i dati potranno  essere  comunicati  nei  limiti  previsti  dalla
legge; 
  - dei dati potra' venirne  a  conoscenza  il  personale  dipendente
comunque coinvolto nel procedimento, i componenti del seggio di  gara
ed ogni altro soggetto interessato ai sensi della L. 7 agosto 1990 n.
241 e ss.mm.ii.; 
  - agli interessati saranno riconosciuti i diritti di cui all'art. 7
del suddetto Codice ed in  particolare  il  diritto  di  conoscere  i
propri   dati   personali,   di   chiedere   la    loro    rettifica,
l'aggiornamento, la cancellazione,  ove  consentiva,  se  incompleti,
erronei o raccolti in violazione della legge, e di  opporsi  al  loro
trattamento per motivi legittimi. 
  - il titolare del trattamento  e'  il  Dirigente  responsabile  del
procedimento 
    
  9) ADEMPIMENTO EX L. n. 241/1990 e ss.mm.ii. 
    
  Tutta la documentazione relativa all'asta e' depositata  presso  il
Settore Acquisti, Economato e Logistica, con diritto di accesso  agli
atti, nei seguenti orari: dalle  10.00  alle  12.00  dal  lunedi'  al
venerdi' previo appuntamento tramite fax al numero 0106437245, ovvero
a mezzo e-mail: maurizio.cocurullo@arpal.gov.it; 
    
  Il Responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti  della
L. 241/90 e ss.mm.ii. e della L.R. n. 56/2009, e' il  Dott.  Maurizio
Cocurullo, il quale garantisce altresi' il diritto  di  accesso  agli
atti e la tutela della privacy, ai sensi del D. Lgs.196/2003. 
    
  Il presente avviso d'asta, cosi' come  il  fac-simile  di  offerta,
sara' pubblicato integralmente all'Albo pretorio  del  Comune  di  La
Spezia,  sulla  GURI,  sul  sito  internet  di  ARPAL   all'indirizzo
www.ARPAL.GOV.IT bandi e avvisi - di gara - alienazione  immobile  La
Spezia e sul sito della Regione Liguria 
    
  L'estratto  dell'avviso  sara'  pubblicato  su  due  quotidiani   a
rilevante interesse locale e nazionale 
    
  Ogni informazione  potra'  essere  richiesta  al  responsabile  del
procedimento   Dott.   Maurizio   Cocurullo,    a    mezzo    e-mail:
maurizio.cocurullo@arpal.gov.it,  al  n┬░telefonico  010-6437352  o  a
mezzo fax 010- 6437245 

                  Il responsabile del procedimento 
                      dott. Maurizio Cocurullo 

 
T13BIA16410
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.