MINISTERO DELLA DIFESA
Centro Interforze Munizionamento Avanzato (C.I.M.A.)
Aulla (MS)

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.69 del 15-6-2015)

 
                Bando di gara per procedura ristretta 
 

  Adeguamento a norma degli impianti elettrici MT e BT di Ca  Moncelo
e Tana di Monti - Sostituzione pali impianto  illuminazione  stradale
II Zona CIMA Aulla - C.I.G.: 6223674242 - Fascicolo CIMA: 15F/1000  -
CPV: 45315600-4 - Determina a contrarre: relazione preliminare del 10
aprile 2015 
  Sezione  1.  Amministrazione  aggiudicatrice:  1.1)  Denominazione:
Ministero della  difesa  Centro  interforze  munizionamento  avanzato
(C.I.M.A.); 1.2) Indirizzo: Quartiere Gobetti, S.S. del  Cerretto  n.
53 - Codice postale: 54011 - Citta': Aulla (MS) - Paese: Italia  1.3)
Numero di Telefono: 0187401144; 1.4) Numero di fax:  0187401443  1.5)
C.F.: 90009360455; 1.6) email certificata:  cima@postacert.difesa.it;
1.7) Indirizzo internet (URL): http//www.marina.difesa.it. 1.8) Punti
di contatto: U.R.E.P. dal lunedi' al venerdi' dalle 08:00 alle  12:00
ai seguenti recapiti: tel. 0187401385/144;  fax  0187401443;  e-mail:
cima.au.urep@marina.difesa.it.; 
  Sezione  2.  Oggetto  dell'appalto:  2.1)  Denominazione  conferita
dall'amministrazione  aggiudicatrice:  adeguamento  a   norma   degli
impianti elettrici  MT  e  BT  di  Ca  Moncelo  e  Tana  di  Monti  -
Sostituzione pali impianto illuminazione stradale II Zona CIMA  Aulla
2.2) Tipo di appalto: appalto  pubblico  di  fornitura  con  posa  in
opera; 2.3) Luogo di consegna  o  esecuzione:  C.I.M.A.  Aulla  (MS),
Quartiere Gobetti, S.S.  del  Cerreto  n.  53,  Aulla  (MS)  e  opere
distaccate (Ca'  Moncelo,  Tana  di  Monti  e  II  Zona)  2.4)  Breve
descrizione dell'appalto: l'esigenza riguarda la fornitura e posa  in
opera   di   materiale   elettrico   ed    impiantistica    per    il
potenziamento/adeguamento a norma degli impianti elettrici MT-BT  dei
fabbricati delle aree Deposito Munizioni di Ca'  Moncelo  Ovest,  del
deposito Inerti di Tana dei Monti e  sostituzione  pali  impianto  di
illuminazione stradale II Zona CIMA Aulla; 2.5) CPV: 45315600-4  2.5)
L'appalto  rientra  nel  campo  di  applicazione  dell'accordo  sugli
appalti pubblici: NO 2.7) Quantita' dei prodotti da fornire: come  da
specifica tecnica 2.8) Divisione in  lotti:  NO  2.9)  Ammissibilita'
varianti:  NO  2.10)  Quantitativo  o  entita'  dell'appalto:  Valore
stimato IVA esclusa euro 97.969,13, di cui euro 2.298,10 IVA  esclusa
per oneri di sicurezza  sul  lavoro  non  soggetti  a  ribasso  2.11)
Modalita' di determinazione del corrispettivo: corpo e  misura  2.12)
Opzioni: NO 2.13) Informazioni sui rinnovi: l'appalto non e' soggetto
a rinnovi 2.14) Durata dell'appalto o temine  di  esecuzione:  giorni
120 solari decorrenti dal giorno successivo alla ricezione  da  parte
dell'affidatario della comunicazione  dell'intervenuta  registrazione
del relativo  decreto  di  approvazione  da  parte  degli  organi  di
controllo. 
  Sezione  3.  Informazioni  di   carattere   giuridico,   economico,
finanziario e tecnico: 3.1) Cauzione e Garanzie richieste: come sara'
specificato  nella  lettera  d'invito  che  verra'   inoltrata   agli
Operatori Economici preselezionati 3.2) Modalita' di finanziamento  e
pagamento: il finanziamento e'  assicurato  con  fondi  sul  capitolo
7120/10.  Il  pagamento  del  90%  dell'importo  contrattuale  verra'
effettuato dopo la consegna,  relativa  verifica  di  conformita'  ed
accettazione delle prestazioni; il rimanente  10%  sara'  corrisposto
allo scadere del periodo di garanzia (24 mesi) decorrente dal  giorno
successivo all'accettazione delle prestazioni  3.3)  Forma  giuridica
che  dovra'  assumere  il  raggruppamento  di   operatori   economici
aggiudicatario: si  rimanda  al  D.Lgs.  163/2006;  sono  vietate  le
associazioni in partecipazione 3.4) Altre condizioni particolari  cui
e' soggetta la realizzazione  dell'appalto:  no  3.5)  Condizioni  di
partecipazione: possono partecipare  alla  gara  i  soggetti  di  cui
all'art. 34  del  D.L.gs.  163/2006,  imprese  singole  o  riunite  o
consorziate  o  che  intendono  riunirsi  o  consorziarsi  ai   sensi
dell'art. 37 del D. Lgs. 163/2006, nonche'  gli  operatori  economici
con sede in stati diversi  dall'Italia  ai  sensi  dell'art.  47  del
D.L.gs. 163/2006, che siano  in  possesso  dei  requisiti  personali,
economico-finanziari e tecnico-professionali  richiesti  dagli  artt.
38,  39,  41  e  42  del  D.Lgs.  163/2006  come  meglio  di  seguito
specificato: 3.5.1) Situazione personale degli  operatori  economici,
inclusi requisiti relativi all'iscrizione nell'albo  professionale  o
nel registro commerciale: i concorrenti devono essere in possesso dei
requisiti di cui all'art. 38 del D. Lgs.  163/2006  e  devono  essere
iscritti  nel  registro  della  Camera  di  Commercio,  Industria   e
Artigianato ai sensi dell'art.  39  del  D.Lgs.  163/2006.  Ai  sensi
dell'art. 53, comma 16-ter del D.Lgs. 165/2001, cosi' come modificato
dalla L. 190/2012, non possono partecipare alla procedura, a pena  di
esclusione, gli operatori economici che abbiano concluso contratti di
lavoro subordinato o autonomo o comunque abbiano attribuito incarichi
nei tre anni successivi alla  cessazione  del  rapporto  di  pubblico
impiego, ad ex dipendenti che, negli ultimi  tre  anni  di  servizio,
abbiano esercitato poteri autoritativi o negoziali  per  conto  della
pubblica amministrazione. A tal fine, i concorrenti dovranno allegare
alla domanda di partecipazione, a pena di  esclusione,  dichiarazione
sostitutiva rilasciata ai sensi dell'art. 76 del D.P.R.  445/2000  (o
dichiarazione equivalente secondo  la  legislazione  dello  stato  di
appartenenza per i concorrenti cittadini di  altri  stati  membri)  a
firma del legale rappresentante o  titolare  dell'impresa  o  di  suo
procuratore, attestante l'insussistenza delle cause di esclusione  di
cui all'art. 38, comma 1, del D.  Lgs.  163/2006,  l'iscrizione  alla
C.C.I.A.A con specifica  indicazione  del  numero  e  della  data  di
iscrizione,  l'attivita'  del  soggetto  economico  che  deve  essere
attinente al settore oggetto  della  gara  (in  caso  di  concorrente
cittadino di altro stato membro si  osservano  le  modalita'  di  cui
all'art.  39,  commi   2   e   3   del   D.Lgs   163/2006),   nonche'
autocertificazione con cui l'impresa, consapevole del  divieto  posto
dal comma 16-ter dell'art. 53 del D.lgs. 165/2001,  dichiari  di  non
aver concluso e si impegna  a  non  concludere  contratti  di  lavoro
subordinato o autonomo e di non aver attribuito e si  impegna  a  non
attribuire incarichi ad ex dipendenti pubblici che, negli ultimi  tre
anni di servizio, abbiano  hanno  esercitato  poteri  autoritativi  o
negoziali per contro dell'amministrazione nei loro confronti;  3.5.2)
Capacita' economica e finanziaria: i concorrenti devono  possedere  i
requisiti di cui all'art. 41 del D. Lgs.  163/2006;  a  tal  fine  la
capacita'  economica  dei  concorrenti  dovra'  essere  provata   con
dichiarazioni di due istituti bancari o intermediari  autorizzati  ai
sensi del  D.  Lgs.  385/1993  rilasciate  in  data  successiva  alla
pubblicazione  del  bando  che  attestino  che  l'impresa  ha  sempre
adempiuto ai suoi impegni con regolarita' e che e' in possesso  della
capacita'  economica  e  finanziaria  necessaria  per   svolgere   la
fornitura; se il  concorrente  non  e'  in  grado,  per  giustificati
motivi, ivi compreso quello concernente la  costituzione  o  l'inizio
delle attivita' da meno di  tre  anni,  di  presentare  le  referenze
richieste, puo' provare la propria capacita' economica e  finanziaria
mediante qualsiasi altro documento considerato  idoneo  dal  CIMA  ai
sensi dell'art.  41  co.  3  del  D.  Lgs  163/06.  3.5.3)  Capacita'
tecnica-professionale: i concorrenti devono possedere i requisiti  di
cui all'art. 42 del D. Lgs. 163/2006; a tal fine dovranno  presentare
l'elenco dei principali servizi e forniture inerenti l'oggetto  della
gara  prestati  negli  ultimi  tre  anni  antecedenti  la   data   di
pubblicazione del bando con l'indicazione degli importi, delle date e
dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi o forniture  stessi;
se  trattasi  di  servizi  e   forniture   prestati   a   favore   di
amministrazioni o enti pubblici, esse  sono  provate  da  certificati
rilasciati e vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi;  se
trattasi di servizi e forniture prestati a  privati,  l'effettuazione
effettiva della prestazione e' dichiarata da questi o,  in  mancanza,
dallo stesso  concorrente.  L'operatore  economico  dovra'  attestare
altresi' che il personale impiegato nelle attivita' di posa in  opera
e'  adeguatamente  formato  secondo  le  normative  vigenti   e,   in
particolare, in materia di lavori elettrici (Norma  CEI  11-27)  3.6)
L'appalto non e' riservato a categorie protette; l'esecuzione non  e'
riservata  nell'ambito  di  particolari  programmi   di   occupazione
protetti 3.7) Avvalimento: in  caso  di  avvalimento,  i  concorrenti
dovranno produrre la documentazione di cui all'art. 49, comma  2,  D.
Lgs. 163/2006. 
  Sezione 4. Procedura: 4.1) Tipo procedura: ristretta ai sensi degli
artt. 3, comma 38, 54 e 55  del  D.  Lgs.  163/2006  -  sotto  soglia
comunitaria;  nessun  limite  al  numero  di  operatori  che  saranno
invitati a presentare offerta 4.2) Criteri di aggiudicazione:  prezzo
piu' basso ai sensi dell'art.  82  del  D.Lgs.  163/2006  determinato
mediante ribasso percentuale unico da applicare al prezzo base palese
pari ad euro 97.969,13 di cui euro 2.298,10 IVA esclusa per oneri  di
sicurezza sul lavoro non soggetti a  ribasso  4.3)  Ricorso  ad  asta
elettronica: NO 4.4) Pubblicazioni precedenti  relative  allo  stesso
appalto: NO 4.5) 15. Modalita' per ottenere la documentazione tecnica
e costi: secondo quanto previsto nella lettera d'invito 4.6)  Termine
per la ricezione delle domande di partecipazione:  giorno  1┬░  luglio
2015 ore 12.00  4.7)  Data  entro  cui  saranno  inviate  le  lettere
d'invito: 10 agosto 2015 4.8) Lingua in cui devono essere redatte  le
domande di partecipazione: italiano 4.9)  Modalita'  di  trasmissione
delle domande di partecipazione e indirizzo di inoltro: le domande di
partecipazione,  redatte  in  bollo   e   sottoscritte   dal   legale
rappresentante  o  titolare  o  procuratore  speciale  in   caso   di
concorrente singolo (per le  imprese  riunite  o  da  riunirsi  o  da
associarsi  si  rimanda  a  quanto  previsto  dal  D.Lgs.  163/2006),
dovranno essere inoltrate nel termine  previsto  in  busta  chiusa  e
sigillata recante all'esterno la dicitura ┬źDomanda di  partecipazione
alla preselezione per la procedura ristretta per adeguamento a  norma
degli impianti elettrici MT-BT di  Ca'  Moncelo  e  Tana  dei  Monti;
sostituzione pali impianto di illuminazione  stradale  II  Zona  CIMA
Aulla/fascicolo 15F/1000┬╗;  all'interno  della  busta  dovra'  essere
contenuta, a pena di esclusione, la documentazione di  cui  ai  punti
3.5.1), 3.5.2) 3.5.3). In caso di domanda sottoscritta da procuratore
speciale, dovra' essere allegata anche copia della relativa  procura.
In ogni caso, alla domanda dovra' essere allegata  copia  fotostatica
di  documento  di  identita'  del  sottoscrittore.  Le   domande   di
partecipazione dovranno pervenire, pena l'esclusione, entro la data e
l'ora di cui al punto 4.6). Per le consegne a mano, i plichi potranno
essere consegnati all'Ufficio Protocollo presso CIMA Aulla, quartiere
Gobetti 53, 54011, dal lunedi' al venerdi' dalle ore 08:00  alle  ore
12:00. Faranno fede, in ogni caso, la data e l'ora di  protocollo  in
arrivo. Ai sensi di quanto previsto dall'art. 46 comma 1-bis  del  D.
Lgs. 163/06 e succ. modif.,  qualora  la  domanda  di  partecipazione
dovesse pervenire in ritardo rispetto al termine  perentorio  di  cui
sopra oppure presenti difetto di sottoscrizione o di  altri  elementi
essenziali oppure in caso di non integrita' del plico  contenente  la
suddetta  domanda,  la  stessa  verra'  esclusa  automaticamente.  La
stazione  appaltante  potra'  inoltre  invitare,  se  necessario,   i
concorrenti a completare o fornire chiarimenti in ordine al contenuto
di  certificati,  documenti  e  dichiarazioni  presentati.  4.10)  La
specifica tecnica, il facsimile di domanda  di  partecipazione  e  il
facsimile di dichiarazione  sostitutiva  sono  reperibili  sul  sito:
www.marina.difesa.it 
  Sezione 5. Altre informazioni:  5.1)  Organo  responsabile  per  il
ricorso: TAR Toscana, Via  Ricasoli  40,  50129  Firenze  (FI).  5.2)
Presentazione dei ricorsi: Termine ultimo per  la  presentazione  del
ricorso e' 60 gg. dalla data di pubblicazione  del  bando,  li'  solo
dove immediatamente lesivo, o 30 giorni dal  data  di  aggiudicazione
finale. L'amministrazione si riserva di valutare eventuali azioni  di
transazioni, accordi bonari o arbitrati alla luce di quanto  previsto
dal combinato disposto degli artt. 239, 240 e 241 del Codice Appalti.
5.3) Servizio presso il quale  sono  disponibili  informazioni  sulla
presentazione del ricorso: vedasi paragrafo 1.8. 5.4)  Le  specifiche
modalita' di partecipazione alla gara, le modalita' di compilazione e
presentazione dell'offerta, i documenti da presentare a corredo della
stessa saranno dettagliati nella lettera di invito. 5.5.) E'  ammesso
il subappalto nei termini e modi di legge. 5.6) E' fatto  obbligo  di
sopralluogo prima della presentazione dell'offerta, con presa visione
delle attivita'. 5.7) Responsabile Unico del Procedimento  (RUP):  il
Direttore Lavori e Servizi; 5.8) Non  e'  ammessa  la  revisione  del
prezzo contrattuale e non e' prevista la clausola di  conguaglio  per
oscillazione   cambio.   5.9)   Il   presente   bando   non   vincola
l'Amministrazione  Difesa  all'esperimento   della   relativa   gara,
riservandosi essa, a proprio insindacabile giudizio, la  facolta'  di
sospendere, modificare ed annullare la procedura di gara in qualsiasi
fase antecedente la stipula del contratto, senza  che  i  concorrenti
possano avanzare  alcuna  pretesa  in  merito.  L'amministrazione  si
riserva di aggiudicare anche in presenza di una sola  offerta  valida
5.10) L'Amministrazione effettuera' tutte le  comunicazioni  mediante
posta ordinaria e/o fax e/o PEC. Gli operatori economici sono tenuti,
pertanto, a comunicare il numero di fax e l'indirizzo PEC presso  cui
si impegnano a ricevere  le  comunicazioni  afferenti  la  procedura,
sollevando l'Amministrazione da qualsiasi responsabilita' in caso  di
mancata ricezione delle stesse. Le spese di partecipazione alla  gara
sono a totale carico della Ditta ed alla stessa nulla e' dovuto anche
nel caso di  revoca  per  autotutela  da  parte  dell'Amministrazione
Difesa della Procedura di Gara; 5.11) Ai  sensi  di  quanto  disposto
dalla  Legge  179/2012,  l'aggiudicatario  della  presente  procedura
ristretta sara' tenuto, a rifondere interamente le  spese  anticipate
da questa Stazione Appaltante per la pubblicazione del presente bando
sui quotidiani a tiratura  nazionale  e  locale.  I  costi  sostenuti
verranno esplicitati nella richiesta di offerta  che  verra'  inviata
esclusivamente alla ditte preselezionate 5.12) Il presente bando  non
e' soggetto a pubblicita' comunitaria e viene pubblicato sulla  GURI,
sul sito internet http://www.marina.difesa.it/gare/index.asp.;  5.13)
Data di spedizione del presente bando: 9 giugno 2015. 

                            Il direttore 
                  Contrammiraglio Giuseppe De Cuia 

 
TC15BFC9463
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.