MARCHE MULTISERVIZI S.P.A.

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.141 del 5-12-2016)

 
                            Bando di gara 
 

  SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) Marche Multiservizi
S.p.A. Via dei Canonici, 144 Pesaro 61122 Tel.:  +39  07216991E-mail:
info@gruppomarchemultiservizi.it Fax:  +39  0721699300  Codice  NUTS:
ITE31.   Indirizzo    principale:    www.gruppomarchemultiservizi.it,
Indirizzo         del         profilo         di         committente:
www.gruppomarchemultiservizi.it.   I.5)   Principali    settori    di
attivita': Ambiente. 
  SEZIONE II: OGGETTO: II.1.1) Vendita  materiale  di  proprieta'  di
Marche Multiservizi S.p.a. derivante da trattamento rifiuti  raccolta
differenziata  RSU  nel  territorio  gestito.  II.1.2)   Codice   CPV
principale 90500000. II.1.3) Tipo di appalto Servizi.  II.1.4)  Breve
descrizione: Servizi di vendita del materiale di proprieta' di Marche
Multiservizi S.p.a.  derivante  dal  trattamento  dei  rifiuti  della
raccolta differenziata rsu nel territorio gestito  dalla  stessa  con
ritiro, dagli impianti autorizzati, da parte di uno o piu' acquirenti
qualificati o di trasportatori da essi incaricati, per il periodo  di
1 (uno) anno. Procedura a pubblico incanto, secondo le modalita' e ai
sensi degli artt. 37, 73, lett. c) e 76 del Regio decreto  23  maggio
1924, n. 827e  s.m.i.  II.1.5)  Valore  totale  stimato  Valore,  IVA
esclusa: 2 359 382.34 EUR. II.2.2) Codici CPV supplementari 79342400.
II.2.3) Codice NUTS: ITE31. Luogo principale di esecuzione: Provincia
di Pesaro e Urbino (PU). II.2.4) Descrizione  dell'appalto:  Ai  fini
della  presentazione  della  proposta  relativa  alla   vendita   del
materiale di proprieta' della Committente derivante  dal  trattamento
dei rifiuti della raccolta differenziata RSU nel  territorio  gestito
dalla  stessa,  l'Acquirente  dovra'  dichiarare   nell'offerta   che
presentera',  pena  esclusione  dalla  gara  stessa,  l'opzione   che
riterra'  di  applicare  per  la  valorizzazione  per  ogni   singolo
materiale (illustrato in seguito) oggetto di gara: A.  Valorizzazione
prevalente sui consorzi (possibile valorizzazione parziale su  libero
mercato); B. Valorizzazione solo su libero mercato; C. Valorizzazione
solo tramite  consorzi,  limitatamente  ai  quantitativi  autorizzati
nella  convenzione  della  Committente.  Tale   dichiarazione   sara'
vincolante  per  tutta  la  durata  dell'appalto  e,  nel   caso   di
valorizzazione tramite consorzio,  determinera'  il  convenzionamento
della Committente, l'Impresa sara' subdelegata  all'espletamento  del
servizio. Si precisa che, nel caso in  cui  l'Aggiudicataria  indichi
quale opzione prescelta le lettere A e C del  presente  articolo,  si
impegna  a  rispettare  le  prescrizioni   iscritte   nelle   singole
convenzioni. I  servizi  che  costituiscono  l'oggetto  del  presente
appalto, dettagliatamente descritti  al  Titolo  III  del  Capitolato
Speciale  d'Appalto,  sono  sinteticamente   di   seguito   elencati:
imballaggi in cartone;  carta;  plastica;  imballaggi  in  alluminio;
imballaggi in acciaio; imballaggi in legno - Vendita del materiale di
proprieta' della Committente derivante dal trattamento dei rifiuti di
suddetti dagli impianti autorizzati indicati al Titolo  III  Art.  38
del Capitolato Speciale d'Appalto con ritiro da parte dell'acquirente
o di  trasportatori  da  lui  incaricati.  Il  corrispettivo  per  la
gestione  dei  rapporti  con  i  consorzi,  riconosciuto  all'impresa
aggiudicataria che abbia selezionato l'opzione A o C per uno  o  piu'
materiali e condizionato  dall'espletamento  di  quanto  definito  al
capoverso  sottostante,  risulta  cosi'  articolato:  •  Euro  10.000
(diecimila) per ogni anno nel caso di  convenzione  Comieco;  •  Euro
10.000 (diecimila) per ogni anno nel caso di convenzione  Corepla;  •
Euro 2.500 (duemilacinquecento) per ogni anno nel caso di convenzione
Ricrea; • Euro 2.500 (duemilacinquecento) per ogni anno nel  caso  di
convenzione CiAl; • Euro 10.000 (diecimila) per ogni anno in caso  di
convenzione Rilegno. L'importo e' erogato solo in caso di svolgimento
delle seguenti attivita' aggiuntive, per conto della Committente,  di
seguito elencate a titolo esemplificativo e non esaustivo: • Gestione
logistica  dei  trasporti  presso  i   consorzi   (comunicazioni   di
disponibilita'  dei  materiali,  organizzazione  dei  carichi   nelle
quantita' minime); • Controllo dei materiali presenti nelle  aree  di
stoccaggio (presenza di fascette, stoccaggio  adeguato,  stato  della
pressatura del materiale); • Intermediazione tecnica con  i  consorzi
(predisposizione report di sintesi da inviare ai consorzi). L'importo
complessivo  di  vendita  presunto,  calcolato  come  importo  minimo
stimato a base di gara dell'appalto per il periodo di  1  (uno)  anno
viene stabilito pari a: Imballaggi in cartone, Euro 408.010,68  (Euro
quattrocentoottomiladieci/68)  al  netto  di  I.V.A.;   Carta,   Euro
700.490,00 (Euro settecentomilaquattrocentonovanta/00)  al  netto  di
I.V.A.;        Plastica,        Euro        1.121.706,00        (Euro
unmilionecentoventunomilasettecentosei/00)  al   netto   di   I.V.A.;
Imballaggi     in      alluminio,      Euro      42.473,20      (Euro
quarantaduemilaquattrocentosettantatre/20)  al   netto   di   I.V.A.;
Imballaggi      in      acciaio,      Euro      22.928,86       (Euro
ventiduemilanovecentoventotto/86) al netto di I.V.A..  Imballaggi  in
legno, Euro 28.773,60 (Euro ventottomilasettecentosettantatre/60)  al
netto  di  I.V.A.  Valore  Totale  per  1  anno,  IVA  esclusa:  Euro
2.359.382,34. II.2.5) Criteri di aggiudicazione I criteri indicati di
seguito: Prezzo. II.2.6) Valore stimato Valore, IVA  esclusa:  2  359
382.34 EUR. II.2.7)  Durata  del  contratto  d'appalto,  dell'accordo
quadro o del sistema dinamico  di  acquisizione:  Inizio:  01/02/2017
Fine: 31/01/2018. Il contratto d'appalto e' oggetto di  rinnovo:  no.
II.2.10) Informazioni sulle varianti Sono autorizzate  varianti:  no.
II.2.11) Informazioni relative alle opzioni Opzioni: si'. Descrizione
delle opzioni: Il contratto potra' essere  oggetto  di  proroga  agli
stessi  patti  e  condizioni,  per  ulteriore  anno  a  insindacabile
giudizio della Committente: in tal caso, tenuto conto  dell'art.  35,
comma 4, del D.Lgs.50/2016, e ai soli fini delle soglie ivi previste,
l'importo complessivo presunto del contratto compresa qualsiasi forma
di eventuali opzioni o rinnovi viene stabilito  pari  a  4.718.764,68
EUR                                                          (quattro
milionisettecentodiciottomilasettecentosessantaquattro/68).  II.2.12)
Informazioni relative ai cataloghi elettronici. II.2.14) Informazioni
complementari Ammessi operatori economici art. 45, c. 1 e 2 e art. 48
D.Lgs. 50/2016. Garanzia provvisoria art. 93 D.Lgs.  50/2016,  tenuto
conto della Deliberazione ANAC n. 183/2007 e' pari,  fatte  salve  le
riduzioni previste al cit. art., a 47.187,65 EUR. Ai sensi  dell'art.
103  del  D.Lgs.  50/2016  l'appaltatore  dovra'  produrre   garanzia
definitiva. 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO: III.1.2)  Capacita'  economica  e  finanziaria
Elenco e breve descrizione dei criteri  di  selezione:  I  requisiti,
tenuto conto della Deliberazione ANAC n. 183/2007, sono  dimensionati
sull'importo certo del contratto, ossia relativo al  primo  anno.  Ai
sensi dell'art. 83, c. 1, lett.  b),  D.Lgs.  50/2016  gli  operatori
economici   devono   possedere   adeguata   capacita'   economica   e
finanziaria. Mezzi di prova, ai sensi All. XVII pt. I D.Lgs.  50/2016
sono le dichiarazioni bancarie in originale per il requisito RE.1)  e
la dichiarazione del Legale Rappresentante ai sensi del DPR  445/2000
per il requisito RE.2). Da tali mezzi di  prova  devono  risultare  i
livelli minimi di capacita' richiesti, e precisati  innanzi.  Livelli
minimi di capacita' eventualmente richiesti:  RE.1)  Almeno  2  (due)
dichiarazioni  in  originale  di  istituti  bancari  o   intermediari
autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1.9.1993, n. 385;  RE.2)
Fatturato minimo annuo nel settore di attivita' oggetto  dell'appalto
per un importo annuo non inferiore a Euro 2.320.000,00  (due  milioni
trecentoventimila/00) al netto d'IVA, per ciascun  singolo  esercizio
negli  ultimi  3  (tre)  esercizi  annuali  antecedenti  la  data  di
pubblicazione del bando sulla Gazzetta dell'Unione Europea(01.01.2013
-31.12.2015) e cosi suddiviso: Imballaggi in cartone, Euro 410.000,00
(Euro quattrodiecimila/00) al netto di I.V.A.; Carta, Euro 700.000,00
(Euro  settecentomila/00)  al  netto  di   I.V.A.;   Plastica,   Euro
1.120.000,00 (Euro unmilionecentoventimila/00) al  netto  di  I.V.A.;
Imballaggi in alluminio, Euro 43.000,00 (Euro quarantatremila/00)  al
netto  di  I.V.A.;  Imballaggi  in  acciaio,  Euro  23.000,00   (Euro
ventitremila/00) al  netto  di  I.V.A..  Imballaggi  in  legno,  Euro
24.000,00 (Euro ventiquattromila/00) al netto di I.V.A.  In  caso  di
RTI, si veda il Disciplinare di gara. Motivazione della richiesta  di
fatturato minimo annuo: Visto che la gestione del servizio  integrato
del ciclo dei rifiuti urbani e' regolata da  specifici  contratti  di
servizio e s.m.i.,  riveste  per  la  Stazione  Appaltante  carattere
strategico, e che i servizi oggetto  del  presente  appalto  sono  da
considerarsi  a  ogni   effetto   servizi   pubblici   essenziali   e
costituiscono attivita' di Pubblico interesse (Art. 1, comma 2  lett.
a) della Legge n. 146/90 e art.177 D.Lgs. n.  152/06  e  s.m.i.),  la
Stazione Appaltante ritiene di dover richiedere, tra i  requisiti  di
partecipazione alla procedura di gara di cui all'art.  83,  comma  4,
D.Lgs. 50/2016, un fatturato minimo annuo nel  settore  di  attivita'
oggetto dell'appalto. Motivazione dell'adozione  di  tale  requisito,
ritenuto congruo e proporzionato all'importo superiore alle soglie di
rilevanza comunitaria, e alla complessita' dell'appalto, risiede  nel
fatto che esso rappresenta un parametro classico e affidabile con cui
puo'  essere  verificata  la  capacita'  economico-finanziaria  degli
operatori economici, stante l'inconsistenza  probatoria  a  tal  fine
delle sole dichiarazioni bancarie indicate tra i mezzi  di  prova  ai
sensi dell'All. XVII, parte I,  lett.  a)  D.Lgs.  50/2016.  III.1.3)
Capacita' professionale e tecnica  Elenco  e  breve  descrizione  dei
criteri di selezione: I requisiti, tenuto conto  della  Deliberazione
ANAC n. 183/2007, sono dimensionati sull'importo certo del contratto,
ossia relativo al primo anno. Ai sensi dell'art. 83, c. 1, lett.  c),
D.Lgs. 50/2016 gli operatori economici devono possedere risorse umane
e tecniche e l'esperienza necessarie per eseguire  l'appalto  con  un
adeguato standard di qualita'. Mezzo di prova, ai sensi All. XVII pt.
II del D.Lgs. 50/2016, e' l'elenco dei principali servizi  effettuati
negli ultimi 3 anni, con indicazione dei rispettivi importi,  date  e
destinatari, pubblici o privati,  come  indicato,  per  il  requisito
RT.1). Da tali mezzi di prova devono risultare i  livelli  minimi  di
capacita' richiesti, e precisati innanzi. Livelli minimi di capacita'
eventualmente richiesti: RT.1) Aver svolto per ogni anno  dell'ultimo
triennio immediatamente antecedente  la  data  di  pubblicazione  del
bando sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, servizi  analoghi
a quelli oggetto di gara. Possono essere considerati piu'  contratti,
ferma restando la durata di  ogni  anno  dell'ultimo  triennio  degli
stessi. In caso di RTI, si veda il  Disciplinare  di  gara.  III.2.1)
Informazioni relative ad una particolare professione  La  prestazione
del servizio e' riservata ad una particolare  professione  Citare  le
corrispondenti    disposizioni    legislative,    regolamentari     o
amministrative:  -  Iscrizione  all'Albo  Gestori  Ambientali  D.Lgs.
152/06 in categoria 4 classe E o categoria 1 classe B o superiori;  -
Iscrizione all'Albo  Nazionale  degli  Autotrasportatori  cose  conto
terzi  (SI).  III.2.2)  Condizioni  di   esecuzione   del   contratto
d'appalto: Si veda CSA, cui si rinvia ob relationem. 
  SEZIONE IV: PROCEDURA: Procedura aperta.  IV.2.2)  Termine  per  il
ricevimento  delle  offerte  o  delle  domande   di   partecipazione:
13/01/2017 Ora:  12:00.  IV.2.6)  Periodo  minimo  durante  il  quale
l'offerente e' vincolato alla propria offerta Durata in mesi: 6  (dal
termine ultimo per il ricevimento delle offerte).  IV.2.7)  Modalita'
di apertura  delle  offerte:  16/01/2017  Ora:  11:00  Luogo:  Marche
Multiservizi SpA  -  Via  dei  Canonici  144  -  61122  Pesaro  (PU).
Informazioni relative  alle  persone  ammesse  e  alla  procedura  di
apertura:  Potranno  intervenire  in   seduta   pubblica   i   Legali
rappresentanti  dei  concorrenti,  ovvero  soggetti,  uno  per   ogni
concorrente, muniti di specifica delega  loro  conferita  dal  legale
rappresentante e copia del documento di identita'. 
  SEZIONE  VI:  ALTRE  INFORMAZIONI:  Deliberazione   C.d.A.   Marche
Multiservizi SpA del 21.11.2016. Responsabile del procedimento:  ing.
Franco Macor. Per quanto non specificato si rinvia  ob  relationem  a
Disciplinare    e     CSA,     su     profilo     di     committente:
www.gruppomarchemultiservizi.it.  Tutte  le  dichiarazioni  sono   da
effettuarsi  mediante  apposito  modulo  ┬źDocumento  di  Gara   Unico
Europeo┬╗ (DGUE): si veda il Disciplinare per ulteriori informazioni e
istruzioni in merito, nonche' il modulo in PDF predisposto e allegato
allo  stesso.  VI.4.1)  Organismo  responsabile  delle  procedure  di
ricorso Tribunale Amm. Regionale Marche Via della  Loggia  24  Ancona
60121. 

                     L' amministratore delegato 
                        dott. Mauro Tiviroli 

 
TX16BFM16668
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.