P. Q. M.
   Visto l'art. 23 della legge 11 marzo 1953, n. 87;
   Ritenuta  rilevante  e non manifestamente infondata, in riferimento
 agli artt. 3 e 32 della Costituzione, la  questione  di  legittimita'
 costituzionale dell'art. 4, lett. d) della legge 24 dicembre 1969, n.
 990,   nella   formulazione   precedente  alla  modifica  legislativa
 apportata  dall'art.  28  della legge 19 febbraio 1992, n. 142, nella
 parte in cui esclude dal diritto ai benefici derivanti dai  contratti
 di  assicurazione obbligatoria della responsabilita' civile derivante
 dalla circolazione dei veicoli a motore,  stipulati  ai  sensi  della
 legge 24 dicembre 1969, n. 990, quando l'assicurato sia una societa',
 le  persone che si trovano con i soci a responsabilita' illimitata in
 uno dei rapporti indicati alla lettera b) del medesimo art. 4, ed  in
 particolare  il  coniuge  trasportato  del  socio  a  responsabilita'
 illimitata,  per  quanto  riguarda  i  danni  alla  persona,  solleva
 d'ufficio tale questione;
   Dispone    l'immediata   trasmissione   degli   atti   alla   Corte
 costituzionale;
   Sospende   il   giudizio   fino   alla   decisione   della    Corte
 costituzionale;
   Ordina  che,  a  cura  della cancelleria, la presente ordinanza sia
 notificata alle parti in causa nonche' al  Presidente  del  Consiglio
 dei  Ministri,  e  sia  comunicata  ai  Presidenti  del  Senato della
 Repubblica e della Camera dei deputati.
     Padova, addi' 8 aprile 1999.
                         Il giudice: Giacomelli
 99C1118