MAESTRALE S.R.L.
Sede Legale: in Via San Prospero n. 4, 20121 Milano
Capitale sociale: Euro 10.000 i.v.
C.F. ed iscrizione al Registro
delle Imprese di Milano n. 03395220969

MAESTRALE 3 S.R.L.
Sede Legale: in Via San Prospero n. 4, 20121 Milano
Capitale sociale: Euro 10.000 i.v.
C.F. ed iscrizione al Registro
delle Imprese di Milano n. 06767690966

COMMERCIO E FINANZA S.P.A.
LEASING E FACTORING

Sede Legale: in Via F. Crispi n. 4, 80121 Napoli
Capitale sociale: Euro 40.000.000 i.v.
C.F. ed iscrizione al Registro
delle Imprese di Napoli n. 03738200637

(GU Parte Seconda n.92 del 5-8-2010)

Avviso di cessione di crediti  pro  soluto  ai  sensi  del  combinato
  disposto degli articoli 1 e 4 della legge n. 130 del 30 aprile 1999
  (in seguito, la "Legge  sulla  Cartolarizzazione  dei  Crediti")  e
  dell'articolo 58 del decreto legislativo n. 385  del  1°  settembre
  1993, come successivamente modificato e integrato  (in  seguito  il
  "Testo Unico Bancario"). 

  Maestrale 3 S.r.l. (in seguito,  l'"Acquirente"  o  "Maestrale  3")
comunica che in data 2  agosto  2010  ha  concluso  con  Commercio  e
Finanza S.p.A. Leasing e Factoring (in seguito, "Commercio e Finanza"
o il "Cedente") e con Maestrale S.r.l. (in seguito, "Maestrale" o  il
"Cedente" e, unitamente  a  Commercio  e  Finanza,  i  "Cedenti")  un
contratto di cessione (in seguito, il  "Contratto  di  Cessione")  di
crediti pecuniari individuabili in blocco, ai sensi e per gli effetti
del combinato disposto  degli  articoli  1  e  4  della  Legge  sulla
Cartolarizzazione dei Crediti e  dell'articolo  58  del  Testo  Unico
Bancario. 
  Tale Contratto di Cessione disciplina  la  cessione  da  parte  dei
Cedenti a favore dell'Acquirente di taluni  crediti  (in  seguito,  i
"Crediti") derivanti da contratti di locazione  finanziaria  (leasing
finanziario)  stipulati  da  Commercio  e  Finanza,  in  qualita'  di
concedente,  con  i  propri  clienti  utilizzatori  (in  seguito,   i
"Contratti di Locazione"). 
  L'Acquirente comunica che,  ai  sensi  del  predetto  Contratto  di
Cessione, in data  2  agosto  2010,  ha  acquistato  pro  soluto  due
portafogli  di  Crediti  dai  Cedenti.  Segnatamente:  (i)  un  primo
portafoglio di Crediti da Maestrale, la quale  aveva  precedentemente
acquistato tali crediti da Commercio e  Finanza  nell'ambito  di  una
precedente operazione di cartolarizzazione  (in  seguito,  il  "Primo
Portafoglio") ed (ii) un secondo portafoglio di Crediti da  Commercio
e Finanza (in seguito, il "Secondo Portafoglio"). 
  L'Acquirente comunica che tutti  i  Crediti  ricompresi  nel  Primo
Portafoglio (ceduto da Maestrale) e nel Secondo  Portafoglio  (ceduto
da Commercio e Finanza) derivano da Contratti di Locazione che,  alla
data del 1 agosto 2010 (in seguito, la "Data di Valutazione"),  salvo
ove di  seguito  diversamente  indicato,  soddisfacevano  i  seguenti
criteri cumulativi: 
    (i)  i  relativi  canoni  siano  denominati  in   Euro   (ovvero,
originariamente  denominati  in  Lire  italiane  e,  successivamente,
ridenominati in Euro); 
    (ii) abbiano ad oggetto autoveicoli, beni strumentali, veicoli di
targato commerciale e pesante e beni immobili, con esclusione di beni
immobili in costruzione, navi e aeromobili; 
    (iii) siano stati stipulati  a  partire  dal  14  settembre  2001
(incluso) e abbiano ad oggetto beni ubicati o registrati in Italia; 
    (iv) siano stati stipulati con  utilizzatori  che  alla  data  di
stipulazione del relativo Contratto di Locazione erano residenti  (in
caso di persone fisiche) o avevano sede legale (in  caso  di  persone
giuridiche) in Italia; 
    (v) prevedano l'obbligo  in  capo  al  relativo  utilizzatore  di
effettuare  i  pagamenti  previsti  nella  misura  e  alle   scadenze
stabilite  contrattualmente,  anche  qualora  il  bene  oggetto   del
contratto non funzioni, sia inutilizzabile per vizi palesi o occulti,
o non sia a disposizione dell'utilizzatore per motivi non  imputabili
a Commercio e Finanza (c.d. "net lease"); 
    (vi) il cui ammontare del debito residuo in  linea  capitale  sia
maggiore di Euro 100,00 e non superiore ad Euro 4.950.000,00; 
    (vii) in relazione ai quali: 
      (a) almeno un canone sia stato pagato; 
      (b) non vi siano canoni scaduti e non pagati; 
    (viii) in caso di Contratti di Locazione relativi a autoveicoli: 
      (a) la durata residua di tali contratti non sia superiore a  55
mesi e 13 giorni; e 
      (b) il "Prezzo di Riscatto" del bene  non  ecceda  il  50%  del
relativo "Prezzo d'Acquisto"; 
    (ix)  in  caso  di  Contratti  di  Locazione  relativi   a   beni
strumentali: 
      (a) la durata residua di tali contratti non sia superiore a 123
mesi; e 
      (b) il "Prezzo di Riscatto" del bene  non  ecceda  il  30%  del
relativo "Prezzo d'Acquisto"; 
    (x) in caso di Contratti  di  Locazione  relativi  a  veicoli  di
targato commerciale e pesante: 
      (a) la durata residua di tali contratti non sia superiore a  76
mesi e 15 giorni; e 
      (b) il "Prezzo di Riscatto" del bene  non  ecceda  il  50%  del
relativo "Prezzo d'Acquisto"; 
    (xi) in caso di Contratti di Locazione relativi a beni immobili: 
      (a) la durata residua di tali contratti non sia superiore a 222
mesi e 16 giorni; e 
      (b) il "Prezzo di Riscatto" del bene  non  ecceda  il  50%  del
relativo "Prezzo d'Acquisto"; 
    (xii) in caso di Contratti di Locazione a tasso  variabile,  tale
tasso sia parametrato, su base annua: 
      (a) all'Euribor 3 mesi; o 
      (b) all'Euribor 3 mesi arrotondato su base mensile; o 
      (c) all'Euribor 3 mesi  arrotondato  su  base  mensile  la  cui
variazione e' applicata se il margine eccede lo 0,25%; 
    (xiii) rispetto ai quali il relativo  utilizzatore  non  presenti
un'esposizione debitoria complessiva nei  confronti  di  Commercio  e
Finanza (compresi gli importi da esso dovuti in relazione ai  Crediti
ricompresi  nel  Primo  Portafoglio)  per  un   importo   complessivo
superiore ad Euro 4.909.892,00 (escluso il "Prezzo di Riscatto"); 
    (xiv) non siano assistiti  da  alcuna  forma  di  agevolazione  o
contributo  finanziario,  ad  eccezione  delle  agevolazioni  e   dei
contributi previsti dalle seguenti leggi: Legge n. 240 del 21  maggio
1981, Legge n. 598 del 27 ottobre 1994 e Legge n. 662 del 23 dicembre
1996; 
    (xv) rispetto  ai  quali  (a)  non  esistano  liti,  procedimenti
giurisdizionali civili o amministrativi, procedure arbitrali o azioni
legali pendenti o (b) il pagamento degli importi dovuti dal  relativo
utilizzatore non sia stato sospeso; 
    (xvi) rispetto ai quali il relativo utilizzatore non sia soggetto
a procedure di insolvenza ai sensi del Regio Decreto 16 Marzo 1942 n.
267; 
    (xvii) rispetto ai quali il relativo utilizzatore  sia  vivo,  se
persona fisica, o esistente e costituita, se persona giuridica; 
    (xviii) rispetto ai quali il relativo  utilizzatore  (o  garante)
non abbia diritto di rescindere, chiedere l'annullamento o  risolvere
il relativo contratto, ne' abbia diritto di presentare una  richiesta
per un risarcimento o per danni nei confronti di Commercio e Finanza,
ne' abbia diritto di  estinguere  la  propria  obbligazione  in  modo
diverso dall'adempimento e non abbia richiesto a Commercio e  Finanza
di liberarlo dal pagamento delle relative obbligazioni; 
    (xix) rispetto ai quali la data di  scadenza  dell'ultimo  canone
(escluso l'eventuale "Prezzo di Riscatto") sia successiva al 1 agosto
2010 e precedente al 15 febbraio 2029; 
    (xx) prevedano che i  relativi  canoni  saranno  pagati  su  base
mensile esclusivamente tramite  sistema  RID  (Rimessa  Interbancaria
Diretta); 
    (xxi) non siano stati stipulati  con  pubbliche  amministrazioni,
enti ecclesiastici o soggetti giuridici affini quali controparti; 
    (xxii) rispetto ai quali il relativo utilizzatore, alla  Data  di
Valutazione, non era un dipendente di Commercio e Finanza o di  Cassa
di Risparmio di Ferrara S.p.A.; 
    (xxiii) rispetto ai quali alla relativa data di stipulazione  non
era prevista una maxi rata finale maggiore del 50% dell'ammontare del
debito residuo in linea capitale; e 
    (xxiv) non siano stati concessi in pool con altre societa'. 
  Inoltre, tutti i Crediti ricompresi  nel  Primo  Portafoglio  erano
stati  in  passato  ceduti  da  Commercio  e  Finanza   a   Maestrale
nell'ambito di una precedente operazione di  cartolarizzazione  e  di
tali cessioni e' stato dato  avviso  con  pubblicazione  su  uno  dei
seguenti numeri della Gazzetta Ufficiale della  Repubblica  Italiana:
29.04.2005,  n.  98;  03.08.2005,  n.  179;   26.10.2005,   n.   250;
28.01.2006,  n.  23;  04.05.2006,  n.  102;   28.07.2006,   n.   174;
27.10.2006,  n.  251;  27.11.2006,  n.  276;   01.02.2007,   n.   13;
31.03.2007, n. 38; 03.05.2007, n. 51; 31.05.2007, n. 63;  24.07.2007,
n. 85; 30.10.2007, n. 127; 04.12.2007, n.  141;  29.01.2008,  n.  12;
29.04.2008, n. 51; 31.05.2008, n. 64; 02.08.2008, n. 91;  28.08.2008,
n. 102; 25.10.2008, n. 127; 20.12.2008, n. 150;  19.02.2009,  n.  20;
19.03.2009, n. 32; 18.04.2009, n. 45; 21.05.2009, n. 58;  25.06.2009,
n. 72; 23.07.2009, n. 84;  24.09.2009,  n.110;  29.10.2009,  n.  125;
26.11.2009,  n.  137;  24.12.2009,  n.  148;   30.01.2010,   n.   13;
25.02.2010, n. 24; 25.03.2010, n. 36; 22.04.2010, n.  48;  22.05.2010
n. 60 e 19.06.2010, n. 72. 
  I  Crediti  comprendono,  a  mero  titolo  esemplificativo  ma  non
esaustivo, il diritto a ricevere tutte le somme dovute  dai  relativi
utilizzatori a titolo di (a) canoni, (b)  interessi  maturati  e  non
pagati fino alla Data di  Valutazione  (esclusa)  in  relazione  agli
importi  dovuti  dagli  utilizzatori  ai  sensi  dei   Contratti   di
Locazione,  (c)  interessi,  inclusi  gli  interessi  di  mora,   che
matureranno  a  partire  dalla  Data  di  Valutazione  (inclusa)   in
relazione  agli  importi  dovuti  dagli  utilizzatori  ai  sensi  dei
Contratti di Locazione, (d) penali dovute in relazione a o  ai  sensi
dei relativi Contratti di Locazione e  qualsiasi  importo  dovuto  in
caso di risoluzione anticipata di tali contratti; (e) risarcimento di
danni sofferti e rimborso di costi, spese, oneri  fiscali  e  importi
accessori; nonche' (f) proventi, risarcimenti e altri importi  dovuti
in  forza  delle  polizze  assicurative  relative  ai  Contratti   di
Locazione, (g) qualsiasi pagamento a titolo  di  capitale  effettuato
dagli utilizzatori (o per loro conto)  in  relazione  ai  Crediti  in
anticipo  rispetto  alla   relativa   data   di   scadenza   prevista
contrattualmente e (h)  recuperi  realizzati  in  merito  ai  Crediti
insoluti, ivi inclusi i proventi della vendita dei beni  oggetto  dei
Contratti di Locazione. 
  Dai Crediti ceduti all'Acquirente sono al  contrario  espressamente
esclusi i crediti (i) per IVA,  (ii)  per  rimborso  delle  spese  di
incasso e di amministrazione sostenute in relazione ai Crediti, (iii)
per rimborso dei premi delle  polizze  assicurative  da  parte  degli
utilizzatori, qualora fatturati separatamente dal  canone,  (iv)  per
"Prezzo di Riscatto" e (v) per interessi di mora maturati su  crediti
e diritti di cui ai precedenti punti (i), (ii) e (iii). 
  Unitamente ai Crediti oggetto della cessione  sono  stati  altresi'
trasferiti all'Acquirente, ai sensi e  per  gli  effetti  di  cui  al
combinato  disposto  degli  articoli  1  e  4   della   Legge   sulla
Cartolarizzazione dei Crediti, le  garanzie  accessorie  prestate  da
terzi garanti in favore di Commercio e Finanza al fine  di  garantire
il pagamento degli  importi  dovuti  in  relazione  ai  Contratti  di
Locazione, le garanzie reali e  personali,  i  relativi  privilegi  e
diritti di prelazione e tutti gli altri diritti accessori relativi ai
crediti, ogni altro diritto, pretesa e azione (anche  per  danni),  e
difesa inerenti o comunque accessori ai predetti diritti,  pretese  e
azioni e/o al loro esercizio, derivanti dai  Contratti  di  Locazione
e/o da tutti gli altri atti ed accordi ad essi collegati e/o ai sensi
della legge applicabile. 
  Ai sensi del Contratto di Cessione, Commercio e  Finanza  avra'  la
facolta' di cedere all'Acquirente, (e quest'ultimo avra' la  facolta'
di acquistare  da  Commercio  e  Finanza),  ulteriori  portafogli  di
Crediti derivanti da Contratti di Locazione stipulati da Commercio  e
Finanza,  in  qualita'  di   concedente,   con   i   propri   clienti
utilizzatori, in base ad un programma di cessioni rotativo.  Di  tali
cessioni  verra'  data  notizia  con  le  stesse  forme  e  modalita'
contemplate per la cessione oggetto del presente avviso. 
  L'Acquirente ha conferito incarico a Commercio e Finanza, ai  sensi
della Legge sulla Cartolarizzazione dei  Crediti,  affinche'  in  suo
nome e per suo  conto,  in  qualita'  di  soggetto  incaricato  della
riscossione dei crediti ceduti (c.d. servicer),  proceda  all'incasso
delle somme dovute.  Pertanto,  i  debitori  ceduti  da  Commercio  e
Finanza e da Maestrale continueranno a pagare a Commercio  e  Finanza
ogni somma  dovuta  in  relazione  ai  Crediti  ceduti,  nelle  forme
previste dai relativi Contratti di Locazione o in forza  di  legge  e
dalle  eventuali  ulteriori  istruzioni  che  potranno  essere   loro
impartite in futuro.  Dell'eventuale  cessazione  di  tali  incarichi
verra'  data  notizia  mediante  comunicazione  scritta  ai  debitori
ceduti. 
  Tutto cio' premesso, ai sensi dell'art. 13 del decreto  legislativo
30 giugno 2006 n. 196, (in seguito, la "Legge Privacy"),  si  informa
il singolo titolare dei  contratti  i  cui  crediti  rientrino  nella
cessione di cui sopra, nonche' il titolare delle posizioni accessorie
a tali contratti,  sull'uso  dei  Suoi  dati  personali  e  sui  Suoi
diritti. Centotrenta  Man@gement  S.r.l.  (in  seguito,  "Centotrenta
Man@gement")  nel  contesto  dell'operazione   di   cartolarizzazione
nell'ambito  della  quale  e'  stato  sottoscritto  il  Contratto  di
Cessione, prestera' taluni servizi di carattere amministrativo, fra i
quali la tenuta della documentazione relativa alla  cartolarizzazione
dei Crediti e della documentazione societaria. I  dati  personali  in
possesso dell'Acquirente e di Centotrenta  Man@gement  sono  stati  e
saranno raccolti presso Commercio e Finanza, anche nella sua qualita'
di servicer. Si precisa che non verranno trattati dati "sensibili"  e
dati  "giudiziari".  I  dati   personali   dell'interessato   saranno
trattati, per quanto riguarda Maestrale 3, per finalita'  connesse  e
strumentali alla  gestione  del  portafoglio  di  Crediti,  finalita'
connesse agli obblighi previsti da  leggi,  da  regolamenti  e  dalla
normativa comunitaria, nonche' da disposizioni impartite da Autorita'
a cio' legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e  controllo,
finalita' connesse alla gestione ed al recupero dei  Crediti  e,  per
quanto riguarda Centotrenta  Man@gement,  per  finalita'  connesse  e
strumentali alla prestazione dei sopraindicati servizi  di  carattere
amministrativo. In relazione alle indicate finalita', il  trattamento
dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici  e
telematici con logiche strettamente correlate alle  finalita'  stesse
e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza  dei
dati stessi. I  dati  personali  dell'interessato  verranno  posti  a
conoscenza del personale di Maestrale 3 e di  Centotrenta  Man@gement
che, nominato responsabile e/o incaricato del trattamento secondo  la
vigente organizzazione aziendale, e' preposto al loro trattamento  al
fine del raggiungimento delle finalita' precedentemente  indicate.  I
dati personali dell'interessato verranno altresi' posti a  conoscenza
di terze parti con le quali  Maestrale  3  e  Centotrenta  Man@gement
hanno in  corso  rapporti  contrattuali  aventi  ad  oggetto  servizi
funzionali  allo  svolgimento  dell'attivita',  fermo   restando   il
rispetto delle finalita'  del  trattamento  come  sopra  specificate.
Infine, i dati personali dell'interessato  verranno  comunicati,  ove
richiesto, a pubbliche amministrazioni ed autorita' regolamentari, in
base a quanto  disposto  dalle  leggi  vigenti.  Ad  eccezione  delle
sopracitate persone, fisiche o giuridiche, enti ed  istituzioni,  non
e' in alcun modo prevista la comunicazione di dati personali a terzi,
ovvero la loro diffusione. Si precisa che i dati personali in  nostro
possesso vengono registrati e formeranno oggetto  di  trattamento  in
base ad un obbligo  di  legge  ovvero  sono  strettamente  funzionali
all'esecuzione del rapporto contrattuale (per  i  quali  il  consenso
dell'interessato non e', quindi, richiesto). 
  L'elenco  completo  dei  soggetti  sara'  a   disposizione   presso
Maestrale 3 S.r.l., Via San Prospero n. 4, 20121, Milano. 
  Titolari  autonomi  e  disgiunti  del  trattamento  dei  dati  sono
Maestrale  3,  Centotrenta  Man@gement  e  Commercio  e  Finanza  (in
seguito, i "Titolari"). I debitori ceduti  e  gli  eventuali  garanti
potranno rivolgersi ai Titolari per esercitare i diritti riconosciuti
loro dalla Legge Privacy e, in particolare, dall'art. 7 di tale legge
(ad es., cancellazione, rettifica, integrazione, opposizione, ecc.). 
  I debitori ceduti e gli eventuali loro garanti, successori o aventi
causa  potranno  rivolgersi  per  ogni  ulteriore   informazione   a,
rispettivamente, Maestrale 3 S.r.l., Via San Prospero  n.  4,  20121,
Milano, ed a Commercio e Finanza S.p.A. Leasing e Factoring,  Via  F.
Crispi n. 4, 80121, Napoli. 
  In relazione al presente avviso ai seguenti termini  va  attribuito
il seguente significato: 
    - "Prezzo d'Acquisto" sta ad indicare il  prezzo  originariamente
pagato da Commercio e Finanza per l'acquisto  del  bene  oggetto  del
contratto di locazione; 
    - "Prezzo  di  Riscatto"  sta  ad  indicare  il  prezzo  pagabile
dall'utilizzatore per riscattare ed acquistare il  bene  oggetto  del
contratto di locazione. 
    Milano, 2 Agosto 2010 

                         Maestrale 3 S.R.L. 
                         (Raffaele Farago') 

 
T10AAB8790
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.