TRIBUNALE CIVILE DI CAMERINO

(GU Parte Seconda n.114 del 25-9-2010)

 
                   Estratto dell'atto di citazione 
 

  Loreti Paolo, nato a Roma il 27 aprile 1957, Loreti Sergio, nato  a
Roma il 2 ottobre 1960, Loreti Ermanno, nato  a  Roma  il  17  maggio
1967, Lucci Vittoria, nata a Roma il 4  novembre  1938  (avv.  Sergio
Rossi del foro di Camerino) espongono quanto segue. Gli  attori  sono
gli eredi di Loreti Bruno, nato a Serravalle di Chienti il 13 gennaio
1927 e deceduto in Roma il 16 ottobre 2006. Loreti Bruno aveva goduto
ad usucapionem i seguenti beni immobili: 1) un immobile uso magazzino
e  locale  di  deposito,  identificato  al  N.C.E.U.  del  Comune  di
Serravalle di Chienti alla partita 379, foglio 57, n. 337, 338 sub 1,
cat. C/2, cl. 2; catastalmente intestato a Paolucci Paola fu Giuseppe
maritata Loreti, Paolucci Gregorio fu Giuseppe, Paolucci  Calisto  fu
Giuseppe,  Paolucci  Massimino  fu  Giuseppe,  Paolucci  Giovanni  fu
Giuseppe. 2) Un terreno sito in agro di Serravalle di Chienti, di  ha
00:64:00, ad uso seminativo, identificato al C.T. di quel Comune alla
part. 1305, foglio 63, numero 277, cl. 2, catastalmente  intestato  a
Paolucci Calisto fu Giuseppe, Paolucci Giovanni fu Giuseppe, Paolucci
Gregorio fu Giuseppe, Paolucci Paolina fu Giuseppe, maritata  Loreti.
A dimostrazione del vantato diritto verra' chiesta in corso di  causa
l'ammissione di prova testimoniale con riserva di indicare  i  testi.
Tutto cio' premesso, il sottoscritto procuratore, in nome e per conto
degli attori, cita ex art. 150 C.P.C. gli eredi o aventi causa di: 1)
Paolucci Massimo (o Massimino), fu Giuseppe,  nato  a  Serravalle  di
Chienti il 10 marzo 1892; 2) Paolucci Calisto, fu  Giuseppe,  nato  a
Serravalle di Chienti il 6 agosto  1895;  3)  Paolucci  Gregorio,  fu
Giuseppe, nato a Serravalle di Chienti il 10 giugno 1890; 4) Paolucci
Giovanni, fu Giuseppe, nato a Serravalle  di  Chienti  il  13  agosto
1887; (Omissis) davanti al Tribunale di  Camerino  per  ivi  sentirsi
accogliere  le  seguenti  conclusioni:   ┬źPiaccia   al   giudice   in
accoglimento della  presente  domanda,  dichiarare  che  gli  attori,
aventi causa di  Loreti  Bruno,  sono  divenuti  unici  ed  esclusivi
proprietari, in forza di intervenuta usucapione, consolidata in  capo
a Loreti Bruno nel corso del ventennio 1973-1993, dei  beni  immobili
descritti nella premessa dell'atto di  citazione;  dichiarare  che  i
suddetti beni, per  la  loro  intestazione,  anche  se  catastalmente
risultanti in maniera diversa, appartengono agli attori predetti; con
ogni conseguenza in ordine alla  pubblicita'  della  sentenza  e  con
condanna  alle  spese  solo  in  caso  di  ingiusta  opposizione┬╗.  I
convenuti sono invitati a  costituirsi  e  a  comparire  in  giudizio
davanti al Tribunale di Camerino, giudice  che  sara'  designato  dal
presidente, all'udienza del 6 aprile 2011; la mancata costituzione  o
quella avvenuta entro un termine inferiore a venti giorni implichera'
le decadenze di cui agli art. 38 e 167 C.P.C. 
  (Omissis). 
  Il presidente f.f. del Tribunale  di  Camerino  ha  autorizzato  la
presente notifica ex art. 150 C.P.C.  con  decreto  del  7  settembre
2010. 
    Camerino, 6 settembre 2010 

                          Avv. Sergio Rossi 

 
C102868
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.