(all. 1 - art. 1 )
                                                           Allegato A

ELENCO   DELLE   PRINCIPALI   ATTIVITA'   PREVISTE   PER  L'OPERATORE
                           SOCIO-SANITARIO

    1) Assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero:
      assiste  la  persona,  in  particolare  non  autosufficiente  o
allettata, nelle attivita' quotidiane e di igiene personale;
      realizza   attivita'   semplici   di   supporto  diagnostico  e
terapeutico;
      collabora   ad  attivita'  finalizzate  al  mantenimento  delle
capacita'  psico-fisiche  residue,  alla rieducazione, riattivazione,
recupero funzionale;
      realizza attivita' di animazione e socializzazione di singoli e
gruppi;
      coadiuva  il  personale  sanitario e sociale nell'assistenza al
malato anche terminale e morente;
      aiuta la gestione dell'utente nel suo ambito di vita;
      cura la pulizia e l'igiene ambientale.
    2) Intervento igienico sanitario e di carattere sociale:
      osserva  e  collabora  alla  rilevazione  dei  bisogni  e delle
condizioni di rischio-danno dell'utente;
      collabora alla attuazione degli interventi assistenziali;
      valuta,   per   quanto   di  competenza,  gli  interventi  piu'
appropriati da proporre;
      collabora   alla   attuazione  di  sistemi  di  verifica  degli
interventi;
      riconosce     ed    utilizza    linguaggi    e    sistemi    di
comunicazionerelazione   appropriati  in  relazione  alle  condizioni
operative;
      mette  in  atto relazioni-comunicazioni di aiuto con l'utente e
la famiglia, per l'integrazione sociale ed il mantenimento e recupero
della identita' personale.
    3) Supporto gestionale, organizzativo e formativo:
      utilizza   strumenti   informativi   di   uso   comune  per  la
registrazione di quanto rilevato durante il servizio;
      collabora alla verifica della qualita' del servizio;
      concorre,  rispetto  agli  operatori dello stesso profilo, alla
realizzazione dei tirocini ed alla loro valutazione;
      collabora  alla  definizione dei propri bisogni di formazione e
frequenta corsi di aggiornamento;
      collabora,  anche  nei  servizi  assistenziali non di ricovero,
alla realizzazione di attivita' semplici.