(Allegato-MODULO S1 )
 
 
MODULO S1 
 
Iscrizione di societa', consorzio, G.E.I.E., ente pubblico  economico
  nel Registro delle Imprese 
 
AVVERTENZE GENERALI 
    Il modulo e'  soggetto  ad  imposta  di  bollo,  fatte  salve  le
esclusioni previste dalla legge. 
Soggetti utilizzatori del modulo 
    • Societa' semplice 
    • Societa' in nome collettivo 
    • Societa' in accomandita semplice 
    • Societa' a responsabilita' limitata 
    • Societa' per azioni 
    • Societa' in accomandita per azioni 
    • Societa' cooperativa 
    • Consorzio con attivita' esterna 
    • Societa' consortile 
    • Societa' tra avvocati ai sensi del d.lgs. n. 96/2001 
    • Ente pubblico economico 
    • G.E.I.E. - Gruppo europeo di interesse economico 
    • Societa' estera, esclusivamente  nel  caso  di  apertura  della
prima sede secondaria o di svolgimento dell'attivita'  principale  in
Italia (in tal caso va  sempre  allegato  anche  il  modulo  UL).  La
societa' estera che invece apre la  prima  unita'  locale  in  Italia
presenta il modulo  R  a  cui  va  allegato  il  modulo  UL.  Per  le
successive aperture  di  localizzazioni  andra'  utilizzato  il  solo
modulo UL 
    • Associazione ed altro ente od organismo che esercitano  in  via
esclusiva o principale attivita' economica in forma d'impresa 
    • Azienda speciale e consorzio fra gli enti locali, previsti  dal
d.lgs. 267/2000 
    • Societa' Europea 
    • Societa' Cooperativa Europea 
    • Impresa sociale disciplinata dal d.lgs. 155/06 
    • Societa' tra professionisti ai sensi del dm. 34/2013 
    • Societa' di mutuo soccorso del dm. 6/3/2013 
    • Contratto di rete dotato di soggettivita' giuridica 
    Qualora  non  sia  necessario  precisare  il  tipo  di   soggetto
giuridico, nelle istruzioni  si  utilizzera'  il  termine  impresa  o
societa' per indicare una qualsiasi delle tipologie sopraindicate. 
Finalita' del modulo 
    Il modulo va utilizzato per l'iscrizione nel  R.I.  dei  seguenti
atti: 
      - atto costitutivo  di  societa'  semplice,  s.n.  c.,  s.a.s.,
s.r.l., s.a.p.a., s.p.a., societa' cooperative, societa'  consortili,
societa' tra avvocati 
      - atto o  contratto  costitutivo  di  consorzio  con  attivita'
esterna 
      - contratto costitutivo di G.E.I.E 
      - atto costitutivo di  ente  pubblico  che  abbia  per  oggetto
esclusivo o principale l'esercizio di attivita' commerciale, salvo il
caso in cui l'ente pubblico sia costituito con atto avente  forza  di
legge o con altro atto pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  o  nei
Bollettini regionali: in tal caso nel riquadro  note  del  modulo  XX
vanno indicati gli estremi della Gazzetta o del Bollettino 
      - atto di societa' estera che in Italia istituisca o  una  sede
secondaria o avvii l'oggetto principale dell'attivita' 
      - atto costitutivo di azienda speciale e di consorzio fra  enti
locali, previsti dal d.lgs. 267/2000 
    Le societa' semplici  utilizzano  il  modulo  S1  per  richiedere
l'iscrizione: 
      1. del contratto costitutivo, redatto in  forma  scritta  nella
sezione speciale del R.I. 
      2. della costituzione  della  societa'  in  forma  verbale:  al
modulo non viene allegato alcun atto. 
    Ai sensi della disciplina di settore (art.  5,  c.  2,  del  DLGS
155/2006) le imprese sociali ottengono  l'iscrizione  nella  apposita
sezione del registro delle imprese a seguito del deposito del proprio
atto costitutivo (nel caso degli enti di cui all'art. 1,  c.  3,  del
medesimo decreto, mediante deposito del regolamento ivi previsto). 
    Se ne deduce che  e'  possibile  l'iscrizione  nella  sezione  in
questione  anche  di  soggetti  ancora  inattivi,   che   cioe'   non
denunciano, contestualmente, l'avvio della propria attivita' al REA. 
Ufficio competente alla ricezione della domanda 
    E' quello della sede legale dell'impresa. 
    Nel caso in cui si  tratti  di  una  societa'  estera,  l'ufficio
competente  e'  quello  dove  e'  ubicata  la  sede  secondaria   "di
riferimento" in Italia, della societa' in questione.  Si  vedano,  al
riguardo, anche le indicazioni contenute nelle istruzioni relative al
modulo B. 
Persone obbligate alla presentazione del modulo 
    A seconda  dei  casi  previsti  dal  codice  civile  o  da  leggi
speciali, il notaio, gli amministratori, i soci, ecc. 
Avvertenze per i singoli riquadri 
B/ESTREMI DELL'ATTO 
    Vanno indicati: 
      - il codice della forma dell'atto e  quello  relativo  all'atto
(come da tabella corrispondente) 
      - la data dell'atto 
      -  il  numero  di  repertorio  assegnato  all'atto  (il  notaio
rogante/autenticante, il relativo codice fiscale e la  sede  notarile
verranno desunti dal certificato di firma digitale) 
      - la  data  ed  il  numero  di  registrazione  e  l'indicazione
dell'ufficio   dell'Agenzia   delle   Entrate   (come   da    tabella
corrispondente) 
      - la presenza di  statuto  o  di  patti  sociali  integrali  in
allegato alla pratica 
1/CODICE FISCALE 
    Va indicato il numero del codice fiscale dell'impresa,  tranne  i
casi in cui  l'assegnazione  e'  richiesta  direttamente  all'ufficio
R.I.. 
2/PARTITA IVA 
    Va indicata anche se coincidente con il codice fiscale. 
3/DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE 
    Va indicata la  denominazione  o  ragione  sociale  dell'impresa,
cosi'  come  risulta  dall'atto  costitutivo,  dallo   statuto,   dal
contratto consortile, dai patti sociali. 
    Ove  presente,  la  sigla   della   denominazione   va   indicata
esclusivamente nell'apposito campo. Per sigla si intende una  stringa
di pochi caratteri che  in  modo  conciso  e  condensato  identifichi
comunemente l'impresa (come  ad  esempio  le  sigle  automobilistiche
delle province), e non un'estesa abbreviazione della denominazione. 
4/FORMA GIURIDICA 
    Va indicato il codice relativo alla forma giuridica  dell'impresa
(come da tabella corrispondente). 
    Le societa' tra professionisti  possono  richiedere  l'iscrizione
nella relativa sezione. 
5/INDIRIZZO DELLA SEDE LEGALE 
    Va  indicato  l'indirizzo   della   sede   legale   dell'impresa,
comprensivo della via e del numero civico. 
    Per le  societa'  aventi  sede  legale  all'estero,  deve  essere
indicato l'indirizzo estero della sede legale completo  di  tutte  le
informazioni necessarie per la sua individuazione. 
    Nel campo "presso od altre indicazioni" deve essere  specificato,
ad esempio, lo studio notarile,  commerciale,  ecc.,  presso  cui  e'
eventualmente  ubicata  la  sede,  o  eventuali  altri  elementi   di
individuazione  che  si  ritenga   opportuno   segnalare   (eventuale
dettaglio del numero civico, ad es. interno 5, scala A, palazzina  F,
ecc.). 
    Se presso la sede  legale  non  sono  ubicati  anche  gli  uffici
direttivi,   amministrativi   e   gestionali    dell'impresa    (sede
amministrativa dell'impresa), si deve compilare anche il  modulo  UL,
per denunciare al R.E.A. l'ubicazione della sede  amministrativa,  se
ubicata nella stessa provincia. 
    Nel caso in  cui  la  sede  amministrativa  sia  ubicata  in  una
provincia diversa da quella della sede legale, la  denuncia  relativa
all'unita' locale deve essere presentata solo  in  quella  provincia,
previa iscrizione dell'impresa nel R.I. della sede legale. 
    Va indicato l'eventuale sito internet dell'impresa e  l'indirizzo
di posta elettronica. 
    Deve essere inoltre indicato  l'indirizzo  di  posta  elettronica
certificata dell'impresa, da utilizzarsi come indirizzo  pubblico  di
domiciliazione elettronica dell'impresa medesima. Tale indicazione e'
obbligatoria per  le  societa'  (art.  16,  c.  6,  decreto-legge  n.
185/2008, convertito, con modificazioni, con legge n. 2/2009). 
6/DURATA 
    Va indicata la data prevista nell'atto costitutivo quale scadenza
della societa', dell'ente o del consorzio. 
    Se la durata e'  indeterminata  (ammissibile  ora  anche  per  le
societa' di capitali) va vistata l'apposita casella. 
    Se la durata e' soggetta a proroga tacita, va specificato  se  la
proroga e' indeterminata, altrimenti va indicato il numero degli anni
per i quali e' consentita la proroga tacita. 
7/SCADENZA DEGLI ESERCIZI 
    Va indicata la data prevista nell'atto costitutivo quale scadenza
del primo esercizio sociale. 
    Se  lo  statuto  prevede  la   proroga   dei   termini   relativi
all'approvazione del bilancio di esercizio, deve essere  indicato  il
numero dei giorni di proroga previsti. 
8/CAPITALE SOCIALE 
    Va  indicato  l'ammontare  del   capitale   sociale   deliberato,
sottoscritto e versato dalla societa'. Il valore deve essere indicato
in euro, oppure se e' espresso in valuta estera, va  precisato  anche
il relativo tipo di valuta. 
    Nel campo "Conferimenti crediti e benefici" va inserita una breve
menzione  delle  relative  informazioni,  nel  caso  non  siano   gia
descritte nello statuto/atto costitutivo. 
    In questo riquadro per le sole s.p.a. e s.a.p.a. va  indicato  il
numero e l'eventuale valore nominale delle azioni. 
9/AMMONTARE DEI CONFERIMENTI 
    Il riquadro va compilato solo  per  s.n.  c.,  s.a.s  e  societa'
semplici  e  deve  riportare  l'ammontare  complessivo  delle   quote
conferite da tutti i soci (le quote conferite da ciascun socio devono
essere specificate nel riquadro 6 del modulo Intercalare P.). 
    Il valore deve essere indicato in euro. 
10/OGGETTO SOCIALE 
    In tale riquadro deve essere trascritto  integralmente  l'oggetto
sociale. 
    L'effettivo esercizio  dell'attivita'  dell'impresa  deve  essere
comunicato compilando l'apposita modulistica S5 e/o UL (si vedano  le
relative istruzioni). 
13/ORGANI SOCIALI IN CARICA 
    Va indicato il codice corrispondente agli organi sociali nominati
nell'atto costitutivo (ad esempio CA =consiglio  di  amministrazione,
AU = amministratore unico). 
    Va indicato il numero dei  componenti  in  carica,  stabilito  da
statuto o da atto costitutivo. 
    I dati relativi al collegio sindacale vanno indicati solamente se
quest'ultimo e' stato nominato. 
    Va indicato, ove esercitato, il  tipo  di  soggetto  (di  cui  va
allegato apposito intercalare P) che effettua il controllo contabile. 
15/POTERI ORGANI SOCIALI IN CARICA 
    I  poteri  degli  organi  in  carica  devono  essere   trascritti
integralmente. 
16/IMPRESA/E A CUI LA SOCIETA' SUCCEDE 
    Il riquadro deve essere compilato solo nel caso in cui una  nuova
societa' subentri, per fusione o scissione ad  una  o  piu'  societa'
gia' iscritte nel R.I.. 
    Per ogni societa' devono essere specificati il codice fiscale, la
denominazione ed il codice relativo al titolo del subentro. 
    Qualora  la  societa'  subentrante  continui  l'attivita'   della
societa' cui succede, deve essere compilato anche il modulo S5 e/o UL
(si vedano le relative istruzioni) a seconda del luogo ove e'  svolta
l'attivita'. 
17/LIMITAZIONI RESPONSABILITA' SOCI 
    Va indicato, barrando l'apposita casella, se nello  statuto/patti
sociali sono previste limitazioni o esclusioni di responsabilita'. 
    Nel caso di costituzione della societa'  semplice  con  contratto
verbale eventuali limitazioni o esclusioni devono  essere  trascritte
integralmente in questo riquadro. 
18/RIPARTIZIONE UTILI E PERDITE SOCI 
    Va indicato, barrando l'apposita casella, se nello  statuto/patti
sociali sono presenti le norme secondo  le  quali  gli  utili  devono
essere ripartiti, indicando anche l'eventuale incidenza delle perdite
sulle diverse categorie di azioni. 
    Nel caso di costituzione della societa'  semplice  con  contratto
verbale le ripartizioni devono  essere  trascritte  integralmente  in
questo riquadro. 
24/STRUMENTI FINANZIARI 
    Vanno  indicati  gli  strumenti  finanziari  previsti   dall'atto
costitutivo o dallo statuto, utilizzando i relativi  codici  come  da
tabella corrispondente (ad  esempio  azioni  ordinarie,  obbligazioni
convertibili, titoli di debito). 
    Per  ogni  strumento  finanziario  vanno  indicati  gli  articoli
dell'atto costitutivo o dello statuto relativi alla loro  descrizione
(ad esempio quelli che disciplinano le caratteristiche, le  modalita'
di emissione e circolazione delle azioni o concernenti le  condizioni
di emissione e le modalita' di rimborso dei titoli di debito). 
25/PATRIMONIO O FINANZIAMENTO DESTINATO A SPECIFICO AFFARE 
    Va indicata  la  costituzione  da  parte  della  societa'  di  un
patrimonio  o  finanziamento  destinato  in  via  esclusiva  ad   uno
specifico   affare   (utilizzando   il   codice   come   da   tabella
corrispondente), e va descritto il patrimonio stesso. 
    In questo riquadro deve  essere  indicato,  inoltre,  l'eventuale
costituzione di un finanziamento destinato all'affare (anche  in  tal
caso, si deve inserire il corrispondente codice). 
    Va sempre indicata la  data  di  costituzione  del  patrimonio  o
finanziamento. 
26/PATTI PARASOCIALI 
    Si tenga presente che sono soggetti a deposito nel  R.I.  solo  i
patti  parasociali  delle  societa'  che  ricorrono  al  capitale  di
rischio. 
    Va indicata la  tipologia  dei  patti  parasociali  (inserendo  i
codici come da tabella corrispondente). 
    Ad esempio occorre specificare se si tratta di patti  parasociali
relativi all'esercizio del diritto di voto nelle societa' per  azioni
o nelle societa' che le controllano, o se gli  stessi  patti  pongono
dei limiti al trasferimento delle azioni o delle partecipazioni anche
delle controllanti, o se sono  stati  stipulati  per  l'esercizio  di
un'influenza dominante. 
    Non sono da considerarsi patti parasociali, e pertanto  non  sono
soggetti al suddetto deposito, i patti strumentali  agli  accordi  di
collaborazione produttiva e relativi a societa' interamente possedute
dai  partecipanti  agli  accordi,  in  quanto  non  finalizzati  alla
stabilizzazione  degli  assetti  proprietari  o  del  governo   della
societa', come richiesto dall'art. 2341 bis c.c. 
28/CLAUSOLE 
    Va indicato, per ciascuna tipologia di clausola  riportata  dalla
relativa tabella (esempio:  gradimento,  prelazione,  esclusione  dei
soci, compromissoria), se la stessa  e'  presente  o  meno  nell'atto
costitutivo/statuto 
31/ISCRIZIONE COOPERATIVE 
    Il riquadro va obbligatoriamente utilizzato solo  dalle  societa'
cooperative e societa' di  mutuo  soccorso  che  hanno  l'obbligo  di
iscrizione anche all'Albo Cooperative contestualmente  all'iscrizione
al  Registro  Imprese.  Il  numero  di  iscrizione   all'Albo   sara'
attribuito contestualmente all'iscrizione al Registro Imprese  e  non
si deve piu' compilare ed allegare il modulo C17 che viene sostituito
dalle presenti informazioni. 
    Va indicato il codice di tipo sezione  dell'Albo,  ovvero  se  la
societa' e' a mutualita' prevalente  o  meno.  Per  ogni  sezione  va
indicata la categoria  nella  quale  si  inquadra  l'attivita'  della
cooperativa e le specifiche informazioni richieste per le cooperative
sociali ed edilizie. Va indicato se la societa' e'  un  consorzio  di
cooperative. 
    In questo riquadro va anche indicata la forma di  amministrazione
utilizzata dalla societa', se di tipo srl o spa ed il numero dei soci
iniziali. 
32/START-UP ED INCUBATORI 
    Il riquadro va compilato per le societa' start-up  innovative  ed
incubatori certificati  che  richiedono  l'iscrizione  nella  sezione
speciale del Registro delle Imprese. 
    Per ogni  tipologia  di  codice,  ed  in  funzione  del  tipo  di
societa', va descritta l'informazione corrispondente. Ad esempio  per
le start-up: la richiesta di iscrizione nella  sezione  speciale;  le
attivita' e le spese in ricerca e sviluppo; l'eventuale elenco  delle
societa'  partecipate;  i  titoli   di   studio   e   le   esperienze
professionali dei soci e del personale lavorante  (esclusi  eventuali
dati sensibili); le  relazioni  professionali,  di  collaborazione  o
commerciali   con    incubatori,    investitori    istituzionali    e
professionali, universita' e centri di ricerca; l'elenco dei  diritti
di   privativa   su   proprieta'   industriale   ed    intellettuale;
l'autocertificazione di veridicita' relativa all'elenco dei soci  con
trasparenza rispetto a fiduciarie ed  holding;  ovvero  tutto  quanto
previsto dalla legislazione in vigore ai fini  dell'iscrizione  nella
sezione speciale. 
    Nell'autocertificazione  di  veridicita'   vanno   dichiarati   i
fiducianti  ("soci  effettivi")  delle  eventuali  fiduciarie  ("soci
formali") presenti nell'elenco soci del modulo S ed i titolari  delle
partecipazioni nelle holding (per le holding presenti nel  modulo  S,
socie della start-up). 
    Le  start-up  a  vocazione  sociale  indicheranno  i  settori  di
attivita' esclusiva, come da Dlgs 155/2006, nei quali operano. 
    Il possesso  dei  requisiti  per  l'identificazione  di  start-up
innovativa,  ai  fini  dell'iscrizione  nella  sezione  speciale  del
Registro   delle   Imprese,   e'    attestato    mediante    apposita
autocertificazione prodotta dal legale  rappresentante  e  depositata
presso l'ufficio del registro  delle  Imprese.  A  tal  riguardo,  in
questo riquadro si valorizzera' il codice relativo a tale adempimento
con una breve indicazione riportante la data della dichiarazione e le
informazioni ad essa relative. 
    Il   testo   da   inserire   nell'apposito   codice   riguardante
l'autocertificazione  riportera'  la  frase   standard:"Dichiarazione
possesso  requisiti  di  start-up   innovativa   prodotta   in   data
"gg/mm/aaaa.", al cui interno la data va valorizzata con la  data  di
deposito dell'adempimento al registro delle Imprese. Sotto gli  altri
codici si riporteranno le informazioni rispettivamente previste. 
    La compilazione delle informazioni relative ai  codici  riservati
agli incubatori certificati e' analoga a quanto sopra  riportato  per
le start-up. Per gli incubatori,  pero',  va  allegata  alla  pratica
l'apposita dichiarazione del possesso dei  requisiti  prevista  dalle
norme. 
    Sia per le start-up che per gli incubatori vanno  utilizzati  gli
appositi codici previsti per le  dichiarazioni,  quando  queste  sono
allegate alla pratica tramite documento in pdf/A  con  sottoscrizione
digitale. 
FIRMA 
    Il  modulo  va  sottoscritto  dal  soggetto  obbligato  alla  sua
presentazione (notaio, amministratore, socio, rappresentante legale).
Si  veda  anche  il  punto  2  delle  ISTRUZIONI  GENERALI   PER   LA
COMPILAZIONE E PRESENTAZIONE DEI MODULI.