(Allegato 1 )
                                                           Allegato 1 
 
                                                         (articolo 3) 
 
Parte a) 
 
    Scopi specifici per i  quali,  ai  sensi  dell'articolo  184-ter,
comma 1, lettera a) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e'
comunemente utilizzato il granulato di conglomerato bituminoso: 
      per  le  miscele  bituminose  prodotte  con   un   sistema   di
miscelazione a caldo nel rispetto della norma UNI EN 13108 (serie  da
1-7); 
      per  le  miscele  bituminose  prodotte  con   un   sistema   di
miscelazione a freddo; 
      per la produzione di  aggregati  per  materiali  non  legati  e
legati con leganti  idraulici  per  l'impiego  nella  costruzione  di
strade, in conformita'  alla  norma  armonizzata  UNI  EN  13242,  ad
esclusione dei recuperi ambientali. 
 
Parte b) 
 
    b.1) Verifiche sui rifiuti in ingresso 
    Controlli sui rifiuti in ingresso all'impianto atti a  verificare
l'assenza di materiale diverso dal conglomerato bituminoso. 
    Specifiche:   L'impianto   di   produzione   del   granulato   di
conglomerato bituminoso e' dotato di una  procedura  di  accettazione
dei rifiuti in ingresso anche tramite il controllo visivo,  dove  per
«controllo visivo» si intende il controllo dei rifiuti con codice EER
17.03.02 che investe tutte le parti del lotto ed impiega le capacita'
sensoriali umane o qualsiasi apparecchiatura non specializzata. 
    b.2) Verifiche sul granulato di conglomerato bituminoso 
    b.2.1) Test sul campione di granulato di conglomerato  bituminoso
mediante il prelievo di campioni secondo le metodiche definite  dalla
norma UNI 10802: 
  Specifiche: 
      frequenza campionamento 1 campione ogni 3000 m³; 
      analisi eseguite da un laboratorio certificato; 
      parametri da ricercare: Amianto e IPA (sommatoria parametri  da
25 a 34 di Tabella 1  dell'allegato  5  alla  parte  IV  del  decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152); 
      limiti riportati nella tabella b.2.1. 
 
=====================================================================
|      |                     |           |    Limite massimo di     |
|      |      Parametro      |    U.M.   |concentrazione ammissibile|
+======+=====================+===========+==========================+
|   1  |    Sommatoria IPA   |   mg/kg   |           100            |
+------+---------------------+-----------+--------------------------+
|   2  |       Amianto       |   mg/kg   |         1000(*)          |
+------+---------------------+-----------+--------------------------+
 
Tabella b.2.1 
    (*) Corrispondente  al  limite  di  rilevabilita'  della  tecnica
analitica (diffrattometria a raggi X oppure  I.R.  -  trasformata  di
Fourier).  In   ogni   caso   dovra'   utilizzarsi   la   metodologia
ufficialmente riconosciuta per  tutto  il  territorio  nazionale  che
consenta di rilevare valori di concentrazione inferiori. 
    b.2.2) Test di cessione sul granulato di conglomerato  bituminoso
mediante il prelievo di campioni secondo le metodiche definite  dalla
norma UNI 10802: 
    Specifiche: 
      frequenza campionamento 1 campione ogni 3000 m³; 
      analisi eseguite da un laboratorio certificato; 
      preparazione del campione ai fini della esecuzione del test  di
cessione secondo il metodo riportato nell'allegato 3 al  decreto  del
Ministero dell'ambiente 5 febbraio 1998 (appendice A alla  norma  UNI
10802, secondo la metodica prevista dalla norma UNI EN 12457-2); 
      parametri e limiti riportati nella tabella b.2.2: 
 
  =================================================================== 
  ¦      ¦                  ¦          ¦     Limite massimo di      ¦ 
  ¦      ¦     Parametro    ¦   U.M.   ¦ concentrazione ammissibile ¦ 
  +======+==================+==========+============================+ 
  ¦   1  ¦      Nitrati     ¦ mg/l NO3 ¦             50             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   2  ¦     Fluoruri     ¦  mg/l F  ¦            1.5             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   3  ¦      Solfati     ¦ mg/l SO4 ¦            250             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   4  ¦      Cloruri     ¦  mg/l Cl ¦            100             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   5  ¦      Cianuri     ¦  µg/l Cn ¦             50             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   6  ¦       Bario      ¦  mg/l Ba ¦             1              ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   7  ¦       Rame       ¦  mg/l Cu ¦            0.05            ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   8  ¦       Zinco      ¦  mg/l Zn ¦             3              ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦   9  ¦     Berillio     ¦  µg/l Be ¦             10             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  10  ¦     Cobalto      ¦  µg/l Co ¦            250             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  11  ¦      Nichel      ¦  µg/l Ni ¦             10             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  12  ¦     Vanadio      ¦  µg/l V  ¦            250             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  13  ¦     Arsenico     ¦  µg/l As ¦             50             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  14  ¦      Cadmio      ¦  µg/l Cd ¦             5              ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  15  ¦   Cromo totale   ¦  µg/l Cr ¦             50             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  16  ¦      Piombo      ¦  µg/l Pb ¦             50             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  17  ¦     Selenio      ¦  µg/l Se ¦             10             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  18  ¦     Mercurio     ¦  µg/l Hg ¦             1              ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
  ¦  19  ¦       COD        ¦   mg/l   ¦             30             ¦ 
  +------+------------------+----------+----------------------------+ 
 
Tabella b.2.2 
    b.3) Caratteristiche prestazionali del granulato di  conglomerato
bituminoso. 
    Specifiche: 
      Presenza di materie estranee: Max 1% in massa; 
      Normativa di riferimento per la classificazione granulometrica:
EN 933-1; 
      Normativa di riferimento per  la  natura  degli  aggregati:  EN
932-3.