(Annesso )
                               ANNESSO 
1.(a) E' prevista su ogni nave officina la  presenza  di  almeno  due
ispettori  per  la  caccia  alle  balene,  al   fine   di   mantenere
un'ispezione ventiquattro ore su ventiquattro. Tali ispettori saranno
incaricati e pagati  dal  Governo  avente  giurisdizione  sulla  nave
officina. 
(b) In ciascuno stabilimento  a  terra  sara'  mantenuta  un'adeguata
ispezione. Gli ispettori in servizio in  ogni  stabilimento  a  terra
saranno incaricati e pagati dal Governo  avente  giurisdizione  sullo
stabilimento a terra. 
  2. E' vietato catturare o uccidere cetacei grigi o mysticeti, salvo
se  le  carni  ed  i  prodotti  di  questi  cetacei  siano  destinate
esclusivamente al consumo locale degli aborigeni. 
  3. E' vietato catturare o uccidere balenotti o cetacei  lattanti  o
balene femmine accompagnate da balenotti o da cetacei lattanti. 
  E' vietato utilizzare una nave officina o una baleniera  addetta  a
tale nave al fine di catturare o di  trattare  cetacei  mysticeti  in
qualunque delle seguenti zone: 
(a) nelle acque del Nord del 66mo grado di latitudine Nord; tuttavia,
dal 150mo grado di longitudine Est verso Est fino al 140mo  grado  di
longitudine Ovest  sara'  consentita  la  cattura  o  l'uccisione  di
cetacei mysticeti da parte di una nave officina o  di  una  baleniera
tra il 66mo grado di latitudine Nord ed il 72mo grado  di  latitudine
Nord; 
(b) nell'Oceano Atlantico e nelle sue acque annesse a Nord  del  40mo
grado di latitudine Sud; 
(c) nell'Oceano Pacifico e nelle sue acque annesse ad Est  del  150mo
grado di longitudine ovest tra il 40mo grado di latitudine Sud ed  il
35mo grado di latitudine Nord; 
(d) nell'Oceano Pacifico e nelle sue acque annesse ad Ovest del 150mo
grado di longitudine Ovest tra il 40mo grado di latitudine Sud ed  il
20mo grado di latitudine Nord; 
(e) nell'Oceano Indiano e nelle sue acque annesse  a  Nord  del  40mo
grado di latitudine Sud. 
  5. E' vietato utilizzare una nave officina o una baleniera ad  essa
addetta ad essa addetta per catturare o  trattare  cetacei  mysticeti
nelle acque a Sud del 40mo grado di latitudine sud, dal 70mo grado di
longitudine Ovest verso Ovest fino  al  160mo  grado  di  longitudine
Ovest. 
  6. E' vietato utilizzare una nave officina o una baleniera  addetta
ad essa allo scopo di catturare o di trattare balene a pinne  dorsali
in qualsiasi acqua a Sud del 40mo grado di latitudine Sud. 
  7.(a) E' vietato utilizzare una nave officina o  una  baleniera  ad
essa addetta allo scopo di  catturare  o  di  trattare  mysticeti  in
qualsiasi acqua a Sud e del 40mo  grado  di  latitudine  Sud,  tranne
durante il periodo dal 15 dicembre al  1  Aprile  successivo,  questi
ultimi due giorni compresi. 
  Nonostante il sopra  citato  divieto  di  trattamento  durante  una
stagione chiusa, il trattamento delle balene  catturate  in  stagione
aperta potra' essere completato dopo la fine della stagione aperta. 
  8.(a) Il numero di cetacei mysticeti cacciati durante  la  stagione
aperta, catturati  in  qualsiasi  acqua  a  Sud  del  40mo  grado  di
latitudine Sud da baleniere addette a  navi  officina  soggette  alla
giurisdizione dei Governi contraenti, non dovra' superare  sedicimila
unita' di balenottere azzurre. 
(b) Ai fini del capoverso (a) del presente paragrafo,  le  unita'  in
balenottere azzurre saranno calcolate in base  al  criterio  che  una
balenottera azzurra e' equivalente: 
               (1) a due balene a pinne oppure 
               (2) a due balene e mezzo a pinne dorsali oppure 
               (3) a sei Balaenopterae borealis 
(c) I dati relativi  al  numero  di  unita'  di  balenottere  azzurre
catturate nelle acque a Sud del  40mo  grado  di  latitudine  Sud  da
baleniere addette a navi  officina  soggette  alla  giurisdizione  di
ciascun Governo contraente, saranno notificati in conformita' con  le
norme dell'Articolo VII della Convenzione, nei due giorni  successivi
alla fine di ciascuna settimana di calendario. 
(d) Qualora risulti che il pescato massimo di balene  consentito  dal
capoverso (a) del presente paragrafo potrebbe essere raggiunto  prima
del 1 aprile di  ogni  anno,  la  Commissione  o  ogni  altro  organo
incaricato dalla  Commissione  potra'  stabilire,  in  base  ai  dati
forniti, la data alla quale si riterra' che  il  pescato  massimo  di
balene e' stato raggiunto e notifichera' ciascun  Governo  contraente
di tale data con un anticipo non inferiore a due settimane.  Dopo  la
data in tal modo stabilita, la cattura di cetacei mysticeti da  parte
di baleniere addette a  navi  officina  sara'  illegale  nelle  acque
situate a Sud del 40mo grado di latitudine Sud. 
(e) Dovra' darsi notifica, in conformita' con le norme  dell'Articolo
VII  della  Convenzione  di  ciascuna  nave  officina   che   intenda
intraprendere attivita' di caccia alla balena in acque a Sud del 40mo
grado di latitudine Sud. 
  9. E' vietato catturare o uccidere qualsiasi  balenottera  azzurra,
balena a pinne, balaenopterae borealis,  balena  a  pinne  dorsali  o
capodogli inferiori alle seguenti lunghezze: 
            (a) balenottere azzurre 70 piedi (21.3 metri) 
              (b) balene a pinne 55 piedi (16.8 metri) 
          (c) Balaenopterae borealis 40 piedi (12.2 metri) 
          (d) balene a pinna dorsale 35 piedi (10.7 metri) 
                 (e) capodogli 35 piedi (10.7 metri) 
  tuttavia le balenottere azzurre non  inferiori  a  56  piedi  (19.8
metri), le balene a pinne non inferiori a 50 piedi (15.2 metri), e le
Balaenopterae borealis non inferiori  a  35  piedi  (10.7  metri)  di
lunghezza, potranno  essere  catturate  per  essere  consegnate  agli
stabilimenti a terra a condizione che le carni di tali  balene  siano
utilizzate per il consumo locale come  cibo  per  l'uomo  o  per  gli
animali. 
  Le balene devono essere misurate quando riposano sul ponte o  sulla
piattaforma, nella maniera piu' accurata possibile per  mezzo  di  un
nastro a metro di acciaio posizionato all'estremita' zero, munito  di
una maniglia arpionata che deve essere conficcata  nel  tavolato  del
ponte di fianco ad una estremita' della balena.  Il  metro  a  nastro
sara' teso in una linea retta parallela al corpo della  balena  e  la
misurazione verra' letta a fianco dell'altra estremita' della balena. 
Ai fini della misurazione, si intendono per estremita'  della  balena
il punto della mandibola superiore e l'incavo  tra  le  alette  della
coda.  Dopo  aver  accuratamente  letto  sul  metro   a   nastro   le
misurazioni, esse saranno registrate sul giornale di  bordo  in  base
alla misura in piedi  piu'  vicina:  vale  a  dire  che  ogni  balena
misurante tra 75'6" e 76'6" sara' registrata come 76', e ogni  balena
tra 76'6" e 77'6" sara' registrata come 77'. La misurazione  di  ogni
balena che coincide con un mezzo piede esatto,  sara'  registrata  al
mezzo piede successivo, i.e.: la misurazione precisa di  76'6"  sara'
registrata sul giornale di bordo come 77'. 
  10. E' vietato avvalersi di uno  stabilimento  a  terra  o  di  una
baleniera addetta ad esso in vista di catturare o di trattare cetacei
mysticeti in qualunque zona o acque, per oltre sei  mesi  consecutivi
in qualunque periodo di dodici mesi. 
  11. E' vietato che una nave officina che sia stata  utilizzata  nel
corso di una stagione in acque a Sud del  40mo  grado  di  latitudine
Sud, sia riutilizzata in ogni altra zona per trattare per gli  stessi
scopi cetacei mysticeti. Il divieto vale per un periodo  di  un  anno
dopo la fine della stagione di cui sopra. 
12.(a)  Tutte  le  balene  catturate  saranno  consegnate  alla  nave
officina o allo stabilimento a terra e tutte le parti di tali  balene
saranno trattate mediante bollitura o diversamente ad eccezione degli
organi interni, dei fanoni e delle pinne di ogni balena, della  carne
di capodoglio e delle parti di balene destinate al consumo  dell'uomo
e alla nutrizione di animali. 
(b) Non e' necessario  il  trattamento  completo  delle  carcasse  di
"Dauhval" e di balene usate come parabordi quando la carne o i fanoni
di tali balene siano in cattive condizioni. 
  13. La cattura di balene da consegnare ad una nave  officina  sara'
regolamentata o limitata dal capitano o dalla persona che  dirige  la
nave officina, in modo  tale  che  nessuna  carcassa  di  balena  (ad
eccezione di quelle delle balene utilizzate come  parabordi)  rimanga
in mare  per  un  periodo  superiore  a  trentatre  ore  dal  momento
dell'uccisione fino  a  quando  e'  caricata  sul  ponte  della  nave
officine per il  trattamento.  Tutte  le  baleniere  impegnate  nella
cattura di balene devono notificare  via  radio  alla  nave  officina
l'ora in cui ciascuna balena e' catturata. 
  14.  I  tiratori  e  gli  equipaggi  delle  navi  officina,   degli
stabilimenti a terra e delle baleniere saranno ingaggiati in  termini
tali che la  loro  retribuzione  dipenda  in  misura  sostanziale  da
fattori come la razza, la dimensione ed il  rendimento  delle  balene
catturate e non semplicemente dal numero di balene catturato.  Nessun
premio o altra retribuzione sara'  corrisposto  ai  tiratori  o  agli
equipaggi di baleniere per la cattura di  balene  colme  di  latte  o
allattanti. 
  15. Saranno trasmesse alla Commissione copie di tutte  le  leggi  e
regolamenti ufficiali  relativi  alle  balene  ed  alla  caccia  alle
balene, nonche' le modifiche di tali leggi e regolamenti. 
  16. In conformita' con  le  disposizioni  dell'Articolo  VII  della
Convenzione saranno notificate, riguardo alle navi officina  ed  agli
stabilimenti a terra, informazioni  statistiche  (a)  concernenti  il
numero  di  balene  catturato  per  ciascuna  specie,  il  numero  di
esemplari andati persi, e quanti siano  stati  trattati  in  ciascuna
nave officina o stabilimento a terra; (b) concernenti i  quantitativi
aggregati di olio di ciascuna gradazione e di quantita'  di  cibo,  i
fertilizzanti (guano) ed  altri  prodotti  derivati,  assieme  a  (c)
informazioni particolareggiate riguardo ad ogni balena trattata nella
nave officina o nello stabilimento a terra, vertenti sulla  data,  la
latitudine e la longitudine approssimativa della cattura,  la  specie
ed il sesso della balena, la sua lunghezza  e,  qualora  contenga  un
feto, la lunghezza ed il sesso del feto, se riscontrabili. I dati  di
cui ad (a) e (c) di cui  sopra  saranno  verificati  al  momento  dei
controlli  e  la  Commissione  sara'  inoltre  notificata   di   ogni
informazione eventualmente raccolta  o  ottenuta  riguardo  ai  fondi
marini per le balene partorienti, ed alle  rotte  di  migrazione  dei
cetacei. 
  Nel comunicare tali informazioni dovra' specificarsi: 
(a) il nome ed il tonnellaggio lordo di ciascuna nave officina; 
(b) il numero ed il tonnellaggio aggregato lordo delle baleniere; 
(c) un elenco degli stabilimenti a terra  in  attivita'  nel  periodo
pertinente. 
  17. Nonostante la  definizione  di  stabilimento  a  terra  di  cui
all'Articolo II della Convenzione, una nave officina che opera  sotto
la giurisdizione di un Governo contraente ed  i  cui  movimenti  sono
esclusivamente limitati alle acque  territoriali  di  detto  Governo,
sara' soggetta ai  regolamenti  che  disciplinano  l'attivita'  degli
stabilimenti a terra nell'ambito delle seguenti zone: 
(a)  costa  del  Madagascar  e  suoi  territori  annessi,   e   coste
occidentali dell'Africa francofona; 
(b) costa occidentale dell'Australia nella zona nota come  Shark  Bay
(Baia  degli  Squali)  e  verso  Nord  fino  a  Nortwest  Cape  (Capo
nordovest), compreso il Golfo di Exmouth ed il King  George's  Sound,
nonche' il porto di Albany;  costa  orientale  dell'Australia,  nella
Twofold Bay (Baia Twofold) e nella Jervis Bay (Baia Jervis). 
  18. Il significato attribuito ai termini di seguito enumerati e' il
seguente: 
"Mysticeti" significa  ogni  balena  diversa  dalla  famiglia   degli
             Odontoceti; "balenottera azzurra" significa ogni  balena
             denominata con l'appellazione  di  balenottera  azzurra,
             balenottera Sibbald, o balenottera sulfurea; 
  "balena   a   pinne"   significa   ogni   balena   denominata   con
l'appellazione di balena a pinne comune, balenottera comune, balena a
pinne, balena "aringa", "razorback" o balena a pinne verace; 
"Balaenoptera borealis" significa ogni balena denominata con 
                 l'appellazione di Balaenoptera borealis, balenottera 
              Rudolphi, balena Gadus, balena "coalfish" (balena scura 
             tipo merluzzo), nonche' la Balaenopterae brydei; 
"balena grigia" significa ogni balena denominata con l'appellazione 
             di balena grigia, balena grigia della California; razza; 
                     pesce capone; "scavamolluschi"; balena salmonata 
             (thymallus); "rip sack" 
"balena a pinna dorsale" significa ogni balena denominata con il nome 
              di balena o balenottera a pinna dorsale, "gibbosa", con 
             la gobba ecc. 
"Mysticeti" significa tutte le balene della famiglia dei Mysticeti, 
               dette anche balena dell'Atlantico, balena dell'Artico, 
                balena di Biscaia, grande balena polare, balena della 
              Groenlandia, Nordkaper, balena dell'Atlantico del Nord, 
             balena di Capo Nord, balena del Pacifico, balena pigmea, 
             balena pigmea del Sud o balena del Sud; 
"Capodoglio (Pyseter catodon)" significa tutte le balene denominate 
                capodoglio, balena spermaceti, "cachalot" o pot whale 
             ("balena favorita"). 
"Dauhaval" significa ogni balena morta  non  reclamata,  e  ritrovata
galleggiante. 
  CERTIFICO  CHE  quanto  sopra  e'  un  esemplare  autentico   della
Convenzione internazionale per la regolamentazione della caccia  alle
balene, compreso l'annesso allegato,  aperta  alla  firma  in  lingua
inglese a Washington il 2 dicembre 1946, il cui originale firmato  e'
depositato negli archivi del Governo degli Stati Uniti d'America. 
  IN TESTIMONIANZA DI QUANTO SOPRA, io sottoscritto Alexander M. Haig
junior, Segretario di Stato degli Stati  Uniti  d'America,  ho  fatto
apporre il sigillo del Dipartimento di Stato e sottoscrivere  il  mio
nome dall'Ufficiale civile di  detto  Dipartimento  nella  citta'  di
Washington, Distretto di Colombia, il 6 agosto 1981. 
                        ..................... 
                                                 Segretario di Stato 
                        ..................... 
                                                   Ufficiale civile 
                                              Dipartimento di Stato