(Allegato-art. 16 )
 
                              Art. 16. 
 
                         Assemblea ordinaria 
 
    1. L'assemblea ordinaria: 
    a)  determina  le  direttive  di   massima   dell'attivita'   del
Consorzio; 
    b) determina il numero dei consiglieri di ogni singola categoria; 
    c) elegge i membri del consiglio di amministrazione, del collegio
dei revisori dei  conti/  collegio  dei  sindaci  e  ne  determina  i
compensi; 
    d) approva il bilancio  consuntivo  annuale,  da  trasmettere  al
Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e al
Ministero dello Sviluppo economico entro 60 giorni  dall'approvazione
ai sensi dell'art. 233, comma 11 del decreto legislativo del 3 aprile
2006 n. 152; 
    e)  ratifica  l'ammissione  di  nuovi  consorziati  disposta  dal
consiglio di amministrazione; 
    f) delibera l'affidamento dell'incarico  della  revisione  legale
dei conti; 
    g) approva i regolamenti consortili e le relative modifiche; 
    h) approva  i  programmi  di  attivita'  e  di  investimento  del
Consorzio; 
    i) determina, su proposta del consiglio  di  amministrazione,  il
valore unitario delle quote di partecipazione al  Consorzio,  approva
la ripartizione delle quote per ogni singolo consorziato, ridefinisce
la ripartizione delle quote in caso  di  variazione  del  numero  dei
consorziati; 
    l) approva la relazione sulla gestione di cui all'art. 233, comma
11 del decreto legislativo 3 aprile  2006  n.  152,  comprendente  il
programma di gestione, nonche' i risultati conseguiti nel riciclaggio
e nel recupero dei rifiuti degli oli e dei grassi vegetali e  animali
esausti; 
    m) delibera circa  l'eventuale  assegnazione  dell'indennita'  di
carica al presidente ed al  vicepresidente,  dell'emolumento  annuale
e/o  dell'indennita'  di  seduta   ai   membri   del   consiglio   di
amministrazione  e  del  collegio  dei  revisori  dei  conti/collegio
sindacale; 
    n) delibera ogni  opportuno  provvedimento  in  merito  ai  mezzi
finanziari ed al versamento dei contributi di cui all'art. 11; 
    o) ratifica sulla istituzione  o  variazione  di  eventuali  sedi
secondarie deliberate dal Consiglio di Amministrazione; 
    p) delibera su tutti gli altri oggetti  attinenti  alla  gestione
del Consorzio riservati alla sua competenza dal  presente  statuto  o
dalla legge e su quelli sottoposti al  suo  esame  dal  consiglio  di
amministrazione. 
    2. L'assemblea  ordinaria  e'  validamente  costituita  in  prima
convocazione con  la  presenza  personale,  o  per  delega  di  tanti
consorziati che rappresentino almeno la meta' delle quote  consortili
e  delibera  a  maggioranza  delle   quote   presenti.   In   seconda
convocazione l'assemblea e' validamente costituita e delibera con  il
voto favorevole di tanti  consorziati  che  rappresentino  almeno  la
maggioranza delle quote presenti qualunque siano le  quote  di  fondo
rappresentate dai consorziati intervenuti personalmente o per delega.
Il numero delle deleghe possedute puo' essere al massimo di ..... per
singolo consorziato.