(Allegato-art. 3 )
                               Art. 3. 
 
 
       (Il Sistema Informativo della Pubblica Amministrazione) 
 
    1. L'Agenzia, al fine di assicurare il coordinamento  informatico
nel rispetto delle funzioni istituzionali  e  dei  compiti  spettanti
alle amministrazioni centrali, regionali e  locali  si  attiene  alle
deliberazioni  del  Comitato  di  indirizzo,  di  cui  al  successivo
articolo 7, per ogni decisione atta a garantire una visione  unitaria
e condivisa di evoluzione  del  Sistema  Informativo  della  Pubblica
Amministrazione anche ai fini della  coerenza  con  le  deliberazioni
specialistiche assunte  nell'ambito  della  Commissione  del  Sistema
Pubblico  di  Connettivita',  di  cui  all'articolo  79  del  decreto
legislativo 7 marzo 2005, n 82 (Codice dell'Amministrazione Digitale,
di seguito CAD), e  della  Cabina  di  Regia  per  l'Agenda  Digitale
Italiana di cui all'articolo 47 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.
5. 
    2. Ai fini di quanto previsto al precedente comma 1, si definisce
"Modello strategico  di  evoluzione  del  Sistema  Informativo  della
Pubblica Amministrazione", la  cui  deliberazione  e'  sottoposta  al
Comitato di indirizzo su istruttoria dell'Agenzia, la  documentazione
progettuale e normativa che, nello scenario attuale ed a  medio-lungo
termine,  identifica  banche  dati  ed  infrastrutture  materiali  ed
immateriali di interesse nazionale oltre che,  con  riferimento  alle
istituzioni  competenti,  i  progetti   in   corso   per   garantirne
l'attuazione ed il loro stato di avanzamento. 
    3. Sono ricomprese nel novero delle infrastrutture immateriali di
cui al precedente comma 2: 
      *  l'emanazione  di   linee   guida,   regolamenti   e   pareri
interpretativi; 
      * le scelte di standard che garantiscono l'interoperabilita'  a
livello nazionale ed europeo; 
      * la scelta delle priorita' di  intervento  in  relazione  alle
disponibilita' finanziarie; 
      * la stipula di accordi di natura strategica che contribuiscono
al raggiungimento degli obiettivi posti dal citato modello 
      * le segnalazioni di incongruenze normative che impediscono  il
raggiungimento dei risultati attesi. 
    4.  Per  favorire  la  predisposizione  ed  il  monitoraggio  del
"Modello strategico  di  evoluzione  del  Sistema  Informativo  della
Pubblica  Amministrazione",   di   cui   sono   resi   pubblici   gli
aggiornamenti  finalizzati  ad  un  miglioramento  del  processo   di
interazione tra domanda delle amministrazioni ed offerta del  mercato
ICT, l'Agenzia assicura il coordinamento  degli  uffici  dirigenziali
delle  amministrazioni  di  cui  all'articolo  17  del  CAD  e  delle
strutture di  coordinamento  in  materia  ICT  rappresentative  delle
amministrazioni regionali e locali.