(Piano-Glossario )
                              GLOSSARIO 
 
                        Termini e definizioni 
 
  1.- Termini generali 
 
  Onde  radioelettriche  (radio  waves  or  hertzian  waves)  -  Onde
elettromagnetiche, la cui frequenza e' per  convenzione  inferiore  a
3.000 GHz, che si propagano nello spazio senza guida artificiale. 
 
  Telecomunicazione   (telecommunication)   -   Ogni    trasmissione,
emissione o ricezione di segni, segnali, scritti, immagini,  suoni  o
informazioni di qualsiasi natura, effettuata via filo oppure mediante
radioelettricita',  sistemi  ottici   o   qualunque   altro   sistema
elettromagnetico. 
 
  Radiocomunicazione (radiocommunication)  -  Ogni  telecomunicazione
realizzata per mezzo di onde radioelettriche. 
 
  Radiocomunicazione di Terra (terrestrial radiocommunication) - Ogni
radiocomunicazione diversa dalle radiocomunicazioni spaziali e  dalla
radioastronomia. 
 
  Radiocomunicazione  spaziale  (space  radiocommunication)  -   Ogni
radiocomunicazione assicurata  per  mezzo  di  una  o  piu'  stazioni
spaziali o per mezzo di uno o  piu'  satelliti  riflettenti  o  altri
oggetti spaziali. 
 
  Radiodeterminazione  (radiodetermination)  -  Determinazione  della
posizione, della velocita' o di altre caratteristiche di un oggetto o
acquisizione di dati relativi a  questi  parametri  per  mezzo  delle
proprieta' di propagazione delle onde radioelettriche. 
 
  Radionavigazione    (radionavigation)    -    Applicazione    della
radiodeterminazione alla navigazione, ivi compresa la  localizzazione
di oggetti pericolosi. 
 
  Radiolocalizzazione   (radiolocation)    -    Applicazione    della
radiodeterminazione a scopi diversi dalla radionavigazione. 
 
  Radiogoniometria (radio  direction-finding)  -  Radiodeterminazione
utilizzante la ricezione di onde radioelettriche per  determinare  la
direzione in cui si trova una stazione o un oggetto. 
 
  Radioastronomia  (radio  astronomy)  -  Astronomia   basata   sulla
ricezione di onde radioelettriche di origine cosmica. 
 
  Scala dei tempi coordinata (Coordinated  Universal  Time  (UTC))  -
Scala dei  tempi,  basata  sul  secondo  (SI),  come  definito  nella
Raccomandazione dell' ITU-R ITU-R TF.460-6. 
 
  Utilizzazioni   industriali,   scientifiche   e   medicali    (ISM)
(industrial, scientific and  medical  (ISM)  applications  (of  radio
frequency  energy))   -   Messa   in   opera   o   installazione   di
apparecchiature progettate per produrre ed utilizzare, in uno  spazio
ridotto, energia  radioelettrica  a  fini  industriali,  scientifici,
medici, domestici o analoghi, con esclusione di ogni uso per fini  di
telecomunicazione. 
 
 
  2. Termini connessi alla gestione delle frequenze 
 
  Attribuzione  (di  una  banda  di  frequenze)  (allocation  (of   a
frequency band)) - Iscrizione nel  Piano  nazionale  di  ripartizione
delle frequenze di una banda di frequenze determinata ai  fini  della
sua utilizzazione da uno o  piu'  servizi  di  radiocomunicazione  di
terra o spaziali, o dal servizio di radioastronomia. 
 
  Allocazione  (di  una  frequenza  radio  o  di  un  canale   radio)
(allotment (of of a radio frequency or radio  frequency  channel))  -
Iscrizione di un determinato canale radio in un piano di  allocazione
adottato a livello  nazionale  o  internazionale  da  una  competente
conferenza,   per   essere   utilizzato   per    un    servizio    di
radiocomunicazione di terra o spaziale in uno o  piu'  Paesi  o  aree
geografiche, secondo condizioni specificate. 
 
  Assegnazione  (di  una  frequenza  radio  o  di  un  canale  radio)
(asssignment (of a radio frequency or  radio  frequency  channel))  -
Autorizzazione, concessa dall'organo competente, ad utilizzare in una
stazione  radioelettrica  una  determinata  frequenza  o  un   canale
radioelettrico secondo condizioni specificate. 
 
 
  3.- Servizi radioelettrici 
 
  Servizio  di  radiocomunicazione  (radiocommunication  service)   -
Servizio che implica la trasmissione, l'emissione o la  ricezione  di
onde radioelettriche a fini specifici di telecomunicazione. 
 
  Servizio fisso (fixed service) - Servizio di radiocomunicazione tra
punti fissi determinati. 
 
  Servizio fisso via satellite (fixed-satellite service)  -  Servizio
di radiocomunicazione  tra  stazioni  terrene  situate  in  posizioni
determinate  effettuato  per  mezzo  di  uno  o  piu'  satelliti.  La
posizione determinata puo' essere un punto fisso determinato  o  ogni
punto fisso situato  in  zone  determinate.  In  alcuni  casi  questo
servizio comprende collegamenti tra  satelliti,  che  possono  essere
assicurati anche nel servizio intersatellite.  Questo  servizio  puo'
inoltre comprendere i collegamenti di connessione per  altri  servizi
di radiocomunicazione. 
 
  Servizio intersatellite (inter-satellite  service)  -  Servizio  di
radiocomunicazione  che  assicura  i   collegamenti   tra   satelliti
artificiali della Terra. 
 
  Servizio  di  operazioni  spaziali  (space  operation  service)   -
Servizio di radiocomunicazione destinato esclusivamente all'esercizio
di veicoli  spaziali,  in  particolare  l'inseguimento  spaziale,  la
telemisura spaziale e il telecomando spaziale. Queste  funzioni  sono
normalmente assicurate nel servizio nel quale  funziona  la  stazione
spaziale. 
 
  Servizio mobile (mobile service) - Servizio  di  radiocomunicazione
tra stazioni mobili e stazioni terrestri o tra stazioni mobili. 
 
  Servizio mobile via satellite (mobile-satellite service) - Servizio
di radiocomunicazione tra  stazioni  terrene  mobili  e  una  o  piu'
stazioni spaziali o  tra  stazioni  spaziali  utilizzate  per  questo
servizio oppure tra stazioni terrene mobili  attraverso  una  o  piu'
stazioni  spaziali.  Questo  servizio  puo'  inoltre  comprendere   i
collegamenti di connessione necessari al suo esercizio. 
 
  Servizio mobile terrestre (land mobile service) -  Servizio  mobile
tra stazioni di base e  stazioni  mobili  terrestri  o  fra  stazioni
mobili terrestri. 
 
  Servizio mobile  terrestre  via  satellite  (land  mobile-satellite
service) - Servizio  mobile  via  satellite  nel  quale  le  stazioni
terrene mobili sono situate a terra. 
 
  Servizio mobile marittimo  (maritime  mobile  service)  -  Servizio
mobile tra stazioni costiere e stazioni di nave  o  tra  stazioni  di
nave o tra stazioni di comunicazioni di bordo associate.  Partecipano
a questo servizio anche le stazioni delle imbarcazioni di salvataggio
e le stazioni di radiofaro per la localizzazione di sinistri. 
 
  Servizio mobile marittimo via satellite (maritime  mobile-satellite
service) - Servizio  mobile  via  satellite  nel  quale  le  stazioni
terrene mobili sono situate a bordo di  navi.  Partecipano  a  questo
servizio anche le stazioni dei mezzi di salvataggio e le stazioni  di
radiofaro per la localizzazione di sinistri. 
 
  Servizio  mobile  aeronautico  (aeronautical  mobile   service)   -
Servizio mobile tra stazioni aeronautiche e stazioni di aeromobile  o
tra stazioni di aeromobile. Partecipano a questo  servizio  anche  le
stazioni dei mezzi di salvataggio e le stazioni di radiofaro  per  la
localizzazione di sinistri. Queste  ultime  soltanto  quando  operano
sulle frequenze di soccorso ed urgenza all'uopo designate. 
 
  Servizio mobile aeronautico (R) (1)  (aeronautical  mobile  (R))  -
Servizio mobile aeronautico  riservato  alle  comunicazioni  relative
alla sicurezza e regolarita' dei voli, principalmente lungo le  rotte
dell'aviazione civile, nazionali o internazionali. 
 
  Servizio mobile aeronautico (OR) (2) (aeronautical mobile-satellite
(OR) ) - Servizio  mobile  aeronautico  destinato  ad  assicurare  le
comunicazioni, ivi comprese quelle  destinate  al  coordinamento  dei
voli, principalmente al di fuori delle rotte  dell'aviazione  civile,
nazionali o internazionali. 
 
  Servizio   mobile   aeronautico   via    satellite    (aeronautical
mobile-satellite service) - Servizio mobile via satellite  nel  quale
le stazioni terrene mobili sono installate  a  bordo  di  aeromobili.
Partecipano  a  questo  servizio  anche  le  stazioni  dei  mezzi  di
salvataggio e le stazioni  di  radiofaro  per  la  localizzazione  di
sinistri. 
 
  Servizio  mobile  aeronautico  (R)1  via  satellite   (aeronautical
mobile-satellite (R)) - Servizio  mobile  aeronautico  via  satellite
riservato alle comunicazioni relative alla  sicurezza  e  regolarita'
dei  voli,  principalmente  lungo  le  rotte  dell'aviazione  civile,
nazionali o internazionali. 
 
  Servizio  mobile  aeronautico  (OR)2  via  satellite  (aeronautical
mobile-satellite (OR)) - Servizio mobile  aeronautico  via  satellite
destinato  ad  assicurare  le  comunicazioni,  ivi  comprese   quelle
destinate al coordinamento dei voli, principalmente al di fuori delle
rotte dell'aviazione civile, nazionali o internazionali. 
 
  Servizio di radiodiffusione (broadcasting service)  -  Servizio  di
radiocomunicazione le cui emissioni sono destinate ad essere ricevute
direttamente  dal  pubblico  in  generale.   Questo   servizio   puo'
comprendere emissioni sonore, emissioni televisive o altri generi  di
emissione. 
 
  Servizio di radiodiffusione via  satellite  (broadcasting-satellite
service) - Servizio di radiocomunicazione nel quale i segnali  emessi
o ritrasmessi da stazioni spaziali sono destinati ad essere  ricevuti
direttamente   dal   pubblico   in   generale.   Nel   servizio    di
radiodiffusione via satellite la dizione "ricevuti  direttamente"  si
applica  sia  alla  ricezione   individuale,   sia   alla   ricezione
comunitaria. 
 
  Servizio  di  radiodeterminazione  (radiodetermination  service)  -
Servizio    di    radiocomunicazione    destinato    a    fini     di
radiodeterminazione. 
 
  Servizio      di      radiodeterminazione       via       satellite
(radiodetermination-satellite     service)     -     Servizio      di
radiocomunicazione  destinato  a  fini  di  radiodeterminazione,  che
implica l'utilizzazione di  una  o  piu'  stazioni  spaziali.  Questo
servizio  puo'  anche  comprendere  i  collegamenti  di   connessione
necessari al suo funzionamento. 
 
  Servizio di radionavigazione (radionavigation service)  -  Servizio
di radiodeterminazione destinato a fini di radionavigazione. 
 
  Servizio       di       radionavigazione       via        satellite
(radionavigation-satellite service) - Servizio di radiodeterminazione
via satellite destinato a fini di radionavigazione.  Questo  servizio
puo' anche comprendere i collegamenti di connessione necessari al suo
funzionamento. 
 
  Servizio di radionavigazione  marittima  (maritime  radionavigation
service) - Servizio di radionavigazione per i bisogni delle navi e la
sicurezza del loro esercizio. 
 
  Servizio di  radionavigazione  marittima  via  satellite  (maritime
radionavigation-satellite service) - Servizio di radionavigazione via
satellite nel quale le stazioni terrene sono installate  a  bordo  di
navi. 
 
  Servizio    di    radionavigazione    aeronautica     (aeronautical
radionavigation service) - Servizio di radionavigazione per i bisogni
degli aeromobili e la sicurezza del loro esercizio. 
 
  Servizio   di   radionavigazione    aeronautica    via    satellite
(aeronautical  radionavigation-satellite  service)  -   Servizio   di
radionavigazione via satellite nel quale  le  stazioni  terrene  sono
installate a bordo di aeromobili. 
 
  Servizio di radiolocalizzazione (radiolocation service) -  Servizio
di radiodeterminazione destinato a fini di radiolocalizzazione. 
 
  Servizio  di  radiolocalizzazione  via   satellite   (radiolocation
satellite service) - Servizio di  radiodeterminazione  via  satellite
destinato a fini di radiolocalizzazione. Questo servizio  puo'  anche
comprendere  i  collegamenti  di   connessione   necessari   al   suo
funzionamento 
 
  Servizio di ausili meteorologici (meteorological  aids  service)  -
Servizio di radiocomunicazione  destinato  alle  osservazioni  ed  ai
sondaggi utilizzati per la meteorologia ivi compresa l'idrologia. 
 
  Servizio  d'esplorazione   della   Terra   via   satellite   (Earth
exploration-satellite service) - Servizio di  radiocomunicazione  tra
stazioni  terrene  ed  una  o  piu'  stazioni  spaziali,   che   puo'
comprendere collegamenti tra stazioni spaziali, e nel quale: 
      - vengono  ottenute,  con  l'impiego  di  rilevatori  attivi  o
passivi   situati   su   satelliti,   informazioni   relative    alle
caratteristiche della Terra e dei suoi fenomeni naturali; 
      -  vengono  raccolte  informazioni  analoghe   a   partire   da
piattaforme aeroportate o situate sulla Terra; 
      - possono essere distribuite  queste  informazioni  a  stazioni
terrene appartenenti allo stesso sistema; 
      - possono anche essere interrogate le piattaforme. 
  Questo  servizio  puo'  anche   comprendere   i   collegamenti   di
connessione necessari al suo esercizio. 
 
  Servizio di meteorologia  via  satellite  (meteorological-satellite
service)  -  Servizio  di  esplorazione  della  Terra  via  satellite
destinato ai bisogni della meteorologia. 
 
  Servizio di frequenze campione e segnali orari (standard  frequency
and time signal service)- 
 
  Servizio di radiocomunicazione che assicura, per fini  scientifici,
tecnici e di altra natura, l'emissione di  frequenze  specifiche,  di
segnali orari, o dell'insieme dei due, di elevata e data  precisione.
Queste emissioni sono destinate alla generale ricezione. 
 
  Servizio di  frequenze  campione  e  segnali  orari  via  satellite
(standard frequency and time signal-satellite service) - Servizio  di
radiocomunicazione che impiega stazioni spaziali situate su satelliti
della Terra per gli stessi scopi del servizio di frequenze campione e
segnali orari. Questo servizio puo' anche comprendere i  collegamenti
di connessione necessari al suo esercizio. 
 
  Servizio di ricerca spaziale (space research service) - Servizio di
radiocomunicazione nel quale vengono utilizzati  veicoli  spaziali  o
altri oggetti spaziali per scopi di ricerca scientifica o tecnica. 
 
  Servizio  di  radioamatore  (amateur   service)   -   Servizio   di
radiocomunicazione,  avente  per  scopo   l'istruzione   individuale,
l'intercomunicazione e gli  studi  tecnici,  effettuato  da  amatori,
cioe' da persone debitamente autorizzate,  che  si  interessano  alla
tecnica della radioelettricita' a titolo unicamente personale e senza
interesse pecuniario. 
 
  Servizio di radioamatore via satellite (amateur-satellite  service)
- Servizio di radiocomunicazione che utilizza delle stazioni spaziali
situate su satelliti della Terra per gli stessi scopi del servizio di
radioamatore. 
 
  Servizio di radioastronomia (radio astronomy  service)  -  Servizio
che comporta l'utilizzazione della radioastronomia. 
 
  Servizio di  salvaguardia  della  vita  umana  (safety  service)  -
Qualsiasi servizio di radiocomunicazione utilizzato permanentemente o
temporaneamente per scopi di salvaguardia della vita umana. 
 
 
  4.- Stazioni e sistemi radioelettrici 
 
  Stazione (station) - Uno o piu' trasmettitori o  ricevitori,  o  un
insieme   di   trasmettitori   e   ricevitori,   ivi   comprese    le
apparecchiature accessorie, necessari  in  una  data  postazione  per
assicurare un servizio di radiocomunicazione o  per  il  servizio  di
radioastronomia. Ogni stazione  viene  classificata  sulla  base  del
servizio al quale partecipa in maniera permanente o temporanea. 
 
  Stazione di Terra (terrestrial station) - Stazione che assicura una
radiocomunicazione di Terra. Salvo  contrario  avviso,  nel  presente
Piano il termine stazione e' riferito ad una stazione di Terra. 
 
  Stazione terrena (earth  station)  -  Stazione  ubicata  sia  sulla
superficie della Terra, sia nella parte principale  dell'atmosfera  e
destinata a comunicare: 
      - con una o piu' stazioni spaziali; 
      - con una o piu' stazioni della medesima natura  per  mezzo  di
uno o piu' satelliti riflettenti o altri oggetti spaziali. 
 
  Stazione spaziale (space station) - Stazione ubicata su un  oggetto
che si trova, e' destinato ad andare  o  e'  andato  oltre  la  parte
principale dell'atmosfera terrestre. 
 
  Stazione  di  mezzo  di  salvataggio  (survival  craft  station)  -
Stazione mobile del servizio mobile marittimo o del  servizio  mobile
aeronautico  destinata  unicamente  ai  bisogni  dei   naufraghi   ed
installata su un'imbarcazione, un battello  o  ogni  altro  qualunque
mezzo di salvataggio. 
 
  Stazione installata  su  una  piattaforma  a  quota  elevata  (high
altitude platform station)- Stazione installata su un oggetto situato
ad un'altezza compresa tra  20  e  50  km  e  in  punto  determinato,
nominale e fisso rispetto alla Terra. 
 
  Stazione fissa (fixed station) - Stazione del servizio fisso. 
 
  Stazione mobile(mobile station)  -  Stazione  del  servizio  mobile
destinata ad essere impiegata quando e' in movimento o  in  sosta  in
punti non determinati. 
 
  Stazione terrena mobile (mobile earth station) -  Stazione  terrena
del servizio mobile  via  satellite  destinata  ad  essere  impiegata
quando e' in movimento o in sosta in punti non determinati. 
 
  Stazione terrestre (land station) - Stazione  del  servizio  mobile
non destinata ad essere utilizzata quando e' in movimento. 
 
  Stazione terrena terrestre (land earth station) - Stazione  terrena
del servizio fisso via satellite  o,  in  alcuni  casi  del  servizio
mobile via satellite, situata sul suolo in  un  punto  determinato  o
all'interno di una zona  determinata  e  destinata  ad  assicurare  i
collegamenti di connessione del servizio mobile via satellite. 
 
  Stazione di base (base station) - Stazione terrestre  del  servizio
mobile terrestre. 
 
  Stazione terrena di base (base earth station)  -  Stazione  terrena
del servizio fisso via satellite o in alcuni casi del servizio mobile
terrestre via satellite, situata sul suolo in un punto determinato  o
all'interno di una zona  determinata  e  destinata  ad  assicurare  i
collegamenti  di  connessione  del  servizio  mobile  terrestre   via
satellite. 
 
  Stazione mobile terrestre (land mobile station) -  Stazione  mobile
del servizio mobile terrestre in grado  di  spostarsi  in  superficie
all'interno dei confini geografici di un Paese o di un continente. 
 
  Stazione terrena mobile terrestre (land  mobile  earth  station)  -
Stazione terrena mobile del servizio mobile terrestre  via  satellite
in  grado  di  spostarsi  in  superficie  all'interno   dei   confini
geografici di un Paese o di un continente. 
 
  Stazione costiera (coast station) - Stazione terrestre del servizio
mobile marittimo. 
 
  Stazione terrena costiera (coast earth station) - Stazione  terrena
del servizio fisso via satellite o in alcuni casi del servizio mobile
marittimo via satellite, situata sul suolo in un punto determinato  e
destinata ad assicurare i collegamenti di  connessione  del  servizio
mobile marittimo via satellite. 
 
  Stazione di nave (ship station)  -  Stazione  mobile  del  servizio
mobile marittimo  installata  a  bordo  di  una  nave,  non  ancorata
permanentemente, diversa dalla stazione di mezzi di salvataggio. 
 
  Stazione terrena di nave (ship earth station)  -  Stazione  terrena
mobile del servizio mobile marittimo via satellite installata a bordo
di una nave. 
 
  Stazione  per  comunicazioni  a  bordo  di  imbarcazione  (on-board
communication  station)  -  Stazione  mobile  di  bassa  potenza  nel
servizio mobile marittimo destinata per comunicazioni a bordo di  una
imbarcazione, o tra una imbarcazione ed le sue scialuppe o zattere di
salvataggio durante esercitazioni o operazioni di salvataggio, o  per
comunicazioni tra gruppi di imbarcazioni,  trainate  o  spinte,  come
pure per l'invio di istruzioni per il mantenimento della rotta e  per
le modalita' di ormeggio. 
 
  Stazione aeronautica (aeronautical station)  -  Stazione  terrestre
del  servizio  mobile  aeronautico.  In  alcuni  casi  una   stazione
aeronautica puo' essere installata a bordo  di  una  nave  o  di  una
piattaforma in mare. 
 
  Stazione  terrena  aeronautica  (aeronautical  earth   station)   -
Stazione terrena del servizio fisso via satellite o  in  alcuni  casi
del servizio mobile aeronautico via satellite, situata sul  suolo  in
un punto determinato e destinata  ad  assicurare  i  collegamenti  di
connessione del servizio mobile aeronautico via satellite. 
 
  Stazione d'aeromobile (aircraft  station)  -  Stazione  mobile  del
servizio mobile aeronautico installata a bordo di un  aereo,  diversa
dalla stazione di mezzi di salvataggio. 
 
  Stazione terrena d'aeromobile (aircraft earth station)  -  Stazione
terrena  mobile  del  servizio  mobile  aeronautico   via   satellite
installata a bordo di un aereo. 
 
  Stazione  di  radiodeterminazione  (radiodetermination  Station)  -
Stazione del servizio di radiodeterminazione. 
 
  Stazione  mobile  di   radionavigazione   (radionavigation   mobile
station) - Stazione del servizio  di  radionavigazione  destinata  ad
essere utilizzata quando e' in movimento o durante soste in punti non
determinati. 
 
  Stazione  terrestre  di  radionavigazione   (radionavigation   land
station) - Stazione del servizio di radionavigazione non destinata ad
essere utilizzata quando e' in movimento. 
 
  Stazione  mobile  di  radiolocalizzazione   (radionavigation   land
station) - Stazione del servizio di radiolocalizzazione destinata  ad
essere utilizzata quando e' in movimento o durante soste in punti non
determinati. 
 
  Stazione  terrestre  di  radiolocalizzazione  (radiolocation   land
station) - Stazione del servizio di radiolocalizzazione non destinata
ad essere utilizzata quando e' in movimento. 
 
  Stazione di radiogoniometria (radio  direction-finding  station)  -
Stazione di radiodeterminazione che utilizza la ricezione delle  onde
radioelettriche con lo scopo  di  determinare  la  direzione  di  una
stazione o di un oggetto. 
 
  Stazione di radiofaro (radiobeacon station) - Stazione del servizio
di radionavigazione le cui emissioni sono destinate a  permettere  ad
una stazione mobile di  determinare  il  suo  rilevamento  o  la  sua
direzione rispetto alla stazione di radiofaro. 
 
  Stazione di  radioboa  di  localizzazione  di  sinistri  (emergency
position-indicating radiobeacon  station)  -  Stazione  del  servizio
mobile, le cui emissioni sono destinate a facilitare le operazioni di
ricerca e salvataggio. 
 
  Radioboa di localizzazione di  sinistri  via  satellite  (satellite
emergency position-indicating radiobeacon)  -  Stazione  terrena  del
servizio mobile via satellite, le  cui  emissioni  sono  destinate  a
facilitare le operazioni di ricerca e salvataggio. 
 
  Stazione di frequenze campione e segnali orari (standard  frequency
and time  signal  station)  -  Stazione  del  servizio  di  frequenze
campione e segnali orari. 
 
  Stazione di radioamatore (amateur station) - Stazione del  servizio
di radioamatore. 
 
  Stazione di radiodiffusione (broadcasting station) -  Stazione  del
servizio di radiodiffusione. 
 
  Stazione di radioastronomia (radio astronomy  station)  -  Stazione
del servizio di radioastronomia. 
 
  Stazione sperimentale (experimental station)  -  Una  stazione  che
utilizza le onde radio per esperimenti allo scopo dello sviluppo  del
la scienza  o  della  tecnica.  Questa  definizione  non  include  le
stazioni di radioamatore. 
 
 
  5.- Statuto dei servizi 
 
  Disturbo  pregiudizievole  (harmful  interference)-  Disturbo   che
compromette il funzionamento di un servizio di radionavigazione o  di
un  altro  servizio  di  sicurezza  o  che  degrada  in  modo  serio,
interrompe ripetutamente o impedisce il funzionamento di un  servizio
di radiocomunicazione  utilizzato  in  conformita'  con  il  presente
Piano. 
 
  Servizi primari e secondari (Primary  and  secondary  services)-  I
servizi primari figurano nella tabella di attribuzione  con  il  nome
stampato in caratteri maiuscoli,  i  servizi  secondari  sono  invece
riportati con caratteri minuscoli. 
 
         Le stazioni di un servizio secondario: 
  a) non debbono causare disturbi pregiudizievoli alle stazioni di un
servizio  primario,  alle  quali  sono  state  gia'  assegnate  delle
frequenze o  alle  quali  le  frequenze  possono  essere  in  seguito
assegnate; 
  b)  non   possono   pretendere   protezione   contro   i   disturbi
pregiudizievoli causati dalle stazioni di un servizio primario,  alle
quali sono state gia' assegnate  delle  frequenze  o  alle  quali  le
frequenze possono essere in seguito assegnate; 
  c) hanno diritto a protezione  contro  i  disturbi  pregiudizievoli
causati da stazioni dello stesso o di altri servizi  secondari,  alle
quali le frequenze possono essere in seguito assegnate; 
 
 
  6.- Caratteristiche delle emissioni e dei materiali 
 
  Classe  di   emissione   (class   of   emission)-   Insieme   delle
caratteristiche di una emissione, quali il tipo di modulazione  della
portante principale, la natura del segnale modulante,  il  genere  di
informazione da trasmettere ed eventualmente  altre  caratteristiche.
Ogni classe di emissione  e'  designata  da  un  insieme  di  simboli
normalizzati. 
 
  Designazione della classe di emissione - La classe di emissione  e'
designata da tre simboli fondamentali: 
      - il primo simbolo indica il tipo di modulazione della portante
principale; 
      - il secondo simbolo  indica  la  natura  del  segnale  (o  dei
segnali) modulante la portante principale; 
      -  il  terzo  simbolo  indica   il   tipo   d'informazione   da
trasmettere. 
 
    a) Primo simbolo (tipo di modulazione della portante principale) 
      - emissione di un'onda non modulata                           N 
 
      - emissione, la cui portante principale e' modulata in ampiezza 
        (ivi compresi i casi in cui vi sono sottoportanti con 
        modulazione angolare): 
          - doppia banda laterale                                   A 
          - banda laterale unica con portante completa              H 
          - banda laterale unica con portante ridotta 
            o di livello variabile                                  R 
          - banda laterale unica con portante soppressa             J 
          - bande laterali indipendenti                             B 
          - banda laterale residua                                  C 
   - emissione la cui portante principale e' modulata con modulazione 
     angolare: 
          - modulazione di frequenza                                F 
          - modulazione di fase                                     G 
 
   - emissione la cui portante principale e' modulata in ampiezza e 
     in modulazione angolare, sia simultaneamente, sia con una 
     sequenza prestabilita                                          D 
 
   - emissione ad impulsi: 
          - treno d'impulsi non modulato                            P 
          - treno d'impulsi: 
            - modulato in ampiezza                                  K 
            - modulato in larghezza/durata                          L 
            - modulato in posizione/fase                            M 
            - nei quali l'onda portante e' modulata in 
              modulazione angolare durante il periodo 
              dell'impulso                                          Q 
            - combinazione di casi precedenti o prodotto 
              con altri mezzi                                       V 
 
   - casi non previsti in precedenza, nei quali l'emissione 
     si compone della portante principale modulata, sia 
     simultaneamente, sia con una sequenza prestabilita, da 
     una combinazione di modi seguenti: 
     in ampiezza, in modulazione angolare o ad impulsi              W 
 
   - altri casi                                                     X 
 
  b) Secondo simbolo (natura del segnale (o dei segnali) modulante la
portante principale 
   - assenza di segnale modulante                                   0 
   - un solo canale contenente l'informazione quantificata 
     o numerica, senza l'impiego di una sotto portante 
     modulante                                                      1 
   - un solo canale contenente l'informazione quantificata 
     o numerica, con l'impiego di una sotto portante 
     modulante                                                      2 
   - un solo canale contenente l'informazione analogica             3 
   - due o piu' canali contenenti l'informazione 
     quantificata o numerica                                        7 
   - due o piu' canali contenenti l'informazione analogica          8 
   - sistema composito con uno o piu' canali contenenti 
     l'informazione quantificata o numerica e uno o piu' 
     canali contenenti l'informazione analogica                     9 
   - altri casi                                                     X 
 
  c) Terzo simbolo (tipo d'informazione da trasmettere) 
   - nessuna informazione                                           N 
   - telegrafia per ricezione auditiva                              A 
   - telegrafia per ricezione automatica                            B 
   - fac-simile                                                     C 
   - trasmissione dati, telemisura, telecomando                     D 
   - telefonia (ivi compresa la radiodiffusione sonora)             E 
   - televisione (video)                                            F 
   - combinazione di casi precedenti                                W 
   - altri casi                                                     X 
 
  Potenza media (di un trasmettitore radioelettrico)  -  (mean  power
(of a radio transmitter))- Media della potenza, fornita alla linea di
alimentazione  dell'antenna  da  un  trasmettitore  in  funzionamento
normale, calcolata durante un intervallo di tempo relativamente lungo
rispetto al periodo della  componente  a  frequenza  piu'  bassa  del
segnale modulante. 
 
  Potenza isotropa equivalente  irradiata  (equivalent  isotropically
radiated power (e.i.r.p.)- Prodotto della potenza fornita all'antenna
per il suo guadagno in una  data  direzione  rispetto  ad  un'antenna
isotropa. 
 
  Potenza equivalente irradiata (in una  data  direzione)  (effective
radiated power (e.r.p.)  (in  a  given  direction))-  Prodotto  della
potenza fornita all'antenna per il suo guadagno in una data direzione
rispetto ad un dipolo a mezz'onda. 
 
 
  7.- Definizioni varie 
 
  Apparecchiature  a   corto   raggio   (Short   range   devices)   -
radiotrasmettitori che  trasmettono  comunicazioni  unidirezionali  o
bidirezionali a brevi distanze e a bassa potenza, che  utilizzano  lo
spettro in modo collettivo, senza diritto a protezione e su  base  di
non interferenza ai servizi di radiocomunicazione. 
 
  Apparati  che  utilizzano  la   tecnologia   a   banda   ultralarga
(Ultra-WideBand technology) - Apparati radioelettrici che  utilizzano
lo spettro radio in modo collettivo, senza diritto a protezione e  su
base di non  interferenza  ai  servizi  di  radiocomunicazione.  Essi
contengono, come parte integrante o come accessorio,  una  tecnologia
per le radiocomunicazioni a corto raggio, che genera e  trasmette  in
modo intenzionale radiofrequenze che si diffondono su  una  banda  di
frequenze di ampiezza superiore a 50 MHz e puo' coprire piu' bande di
frequenze attribuite ai servizi di radiocomunicazione (3) . 
 
  Ground Probing Radar (GPR), Wall Probing Radar (WPR) - I GPR e  WPR
non sono sistemi di telecomunicazioni, ma sistemi per l'indagine  non
invasiva di materiali e la detenzione di  oggetti  al  loro  interno;
essi utilizzano la tecnologia a banda ultralarga ed usano lo  spettro
radio in modo collettivo, senza diritto a protezione e su base di non
interferenza ai servizi di radiocomunicazione (4) . 
  In particolare si distingue tra: 
 
  Ground Probing Radar -  Radar  progettato  per  funzionare  solo  a
contatto con, o entro un metro, dal terreno al fine di rilevare o  di
ottenere immagini di oggetti  sepolti  o  determinare  le  proprieta'
fisiche del terreno. L'energia elettromagnetica irradiata dal GPR  e'
intenzionalmente diretta nel terreno per questo scopo. 
 
  Wall Probing Radar - Radar progettato per rilevare la posizione  di
oggetti contenuti in  un  "muro"  o  per  determinare  le  proprieta'
fisiche  all'interno  del  "muro".  Il  "muro"  e'  per  esempio  una
struttura in cemento armato, l'impalcato di un ponte,  la  parete  di
una miniera o di qualunque altra struttura che sia abbastanza densa e
di spessore sufficiente ad assorbire la  maggior  parte  dell'energia
elettromagnetica trasmessa dal sistema WPR. 
 
  Jammers - Qualsiasi apparecchio,  progettato,  usato,  destinato  o
adattato allo scopo  di  causare  deliberatamente  interferenze  alle
radiocomunicazioni, ovvero  utilizzato  per  impedire  e  inibire  di
ricevere o trasmettere segnali in radio frequenza. 
  I jammers, secondo le disposizioni comunitarie, non possono  essere
costruiti conformemente alla direttiva riguardante le apparecchiature
radio, ne' a quella relativa  alla  compatibilita'  elettromagnetica.
Pertanto,  non  e'  consentita  l'immissione  sul  mercato  di   tale
tipologia  di   apparati.   In   merito,   si   rinvia   anche   alla
raccomandazione ECC/REC/(04)01 come emendata. 
 
_______________ 

(1) (R): route. 

(2) (OR): off-route. 

(3) Gli  apparati  UWB  devono   essere   conformi   alla   decisione
    2007/131/CE cosi' come modificata  dalle  decisioni  2009/343/CE,
    2014/702/UE e 2017/1438/UE che armonizzano  l'uso  dello  spettro
    radio da parte delle apparecchiature che utilizzano la tecnologia
    a banda ultralarga nella Comunita'. Tali  applicazioni  rientrano
    nel regime di "libero uso" ai sensi dell'art. 105, comma  1,  del
    decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259 e successive modifiche,
    recante il Codice delle comunicazioni elettroniche. 

(4) I  GPR/WPR  devono  essere  conformi  alle   disposizioni   della
    decisione  CEPT  ECC/DEC(06)08,  devono  essere  dotati   di   un
    meccanismo di disattivazione (hardware o software) che disabiliti
    il funzionamento quando l'apparato non e' utilizzato. L'  impiego
    di GPR/WPR nelle vicinanze di siti sensibili, dal punto di  vista
    radioelettrico (aeroporti, stazioni di radioastronomia, . . .  ),
    e'  soggetto  inoltre  anche  all'autorizzazione  dei  competenti
    organismi nazionali. L'utilizzo di tali apparati e'  soggetto  al
    regime di "autorizzazione generale" ai sensi dell'art. 104, comma
    1, lettera c) numero 2) del decreto legislativo  1°  agosto  2003
    n.259  e   successive   modifiche   recante   il   Codice   delle
    comunicazioni elettroniche.