Art. 3.
                    Controllo della riproduzione
  1. Le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano provvedono
affinche' chiunque adibisca alla riproduzione un animale da compagnia
tenga  conto delle caratteristiche fisiologiche e comportamentali del
proprio animale, in modo da non mettere a repentaglio la salute ed il
benessere   della   progenitura  o  dell'animale  femmina  gravida  o
allattante.  Le  Regioni stabiliscono, inoltre, che il proprietario o
detentore  di  cani  provveda  alla iscrizione all'anagrafe canina di
norma   entro  trenta  giorni  dalla  nascita,  o  dall'inizio  della
detenzione.