Art. 4.

  Il  foglio  tagliandi  comprende cinquantadue tagliandi di ricevuta
per  la  riscossione degli interessi, ripartiti su quattro colonne di
tredici  tagliandi  ciascuna,  poste verticalmente al lato destro del
rovescio   del  corpo  del  titolo.  Detti  tagliandi  sono  numerati
progressivamente  dal  n.  1 al n. 52, da destra verso sinistra e dal
basso  verso  l'alto, e riguardano: quello n. 1, di scadenza 1 luglio
1959,  il  rateo  di interessi relativo al periodo 1 aprile 30 giugno
1959;  quelli  dal  n.  2  al n. 52, le rate di interessi relativi ai
semestri  di scadenza 1 gennaio e 1 luglio di ogni anno, da quella di
scadenza 1 gennaio 1960 fino a quella di scadenza 1 gennaio 1985.
  Il  prospetto  di  ogni  tagliando  e'  limitato  da una cornicetta
rettangolare  a  motivi  di  linea  scura che si ripetono. La cornice
racchiude  un  fondino a tratteggio verticale interrotto, in basso, a
sinistra, da uno spazio circolare bianco riservato al bollino a secco
con  l'emblema  dello  Stato e la leggenda circolare "Debito Pubblico
dello stato italiano".
  Sul fondino di ciascuna cedola, da quella n. 2 a quella n. 52, sono
riportate,   dall'alto   verso   il   basso,  le  seguenti  leggende:
"Consolidato  4,50%  Certificato  N.  (segue  apposito spazio a linee
orizzontali parallele finissime per riportarvi il numero d'iscrizione
del   certificato)   -   Ricevuta   per  la  rata  sem.le  al  (segue
l'indicazione  della  data  di scadenza: 1 gennaio e 1 luglio di ogni
anno  dal  1960  al  1984, nonche' 1 gennaio 1985) L. (segue apposito
spazio   a  linee  orizzontali  parallele  finissime  per  riportarvi
l'importo,  in  cifre, della rata semestrale) - Il ricevente -.....La
presente  quietanza  deve  essere  staccata  dall'Ufficio  pagatore".
Nell'angolo  inferiore destro, in apposito quadratino, e' stampato il
numero progressivo del tagliando.
  Il  tagliando  contraddistinto  dal  n.  1,  riguardante  il  rateo
trimestrale  di  interessi  1  aprile  30 giugno 1959, reca, al posto
della  leggenda concernente l'indicazione della semestralita', quella
in grassetto, "Trimestre al 1 luglio 1959".
  Il rovescio di ciascun tagliando reca una cornicetta rettangolare a
motivi ripetuti di piccole losanghe a linea scura che racchiudono una
crocetta.
  Lungo  il  margine  superiore del prospetto del foglio tagliandi e'
riportata  la leggenda "Il presente foglio comprende N..... ricevute,
da  quella  di scadenza....... quella di scadenza 1 gennaio 1985 - le
rate  semestrali  sono pagabili contro esibizione del Certificato dal
quale   saranno   staccate,   a   cura   dell'Ufficio   pagatore,  le
corrispondenti quietanze".