Art. 2.

  L'indennita'  da corrispondere in caso di occupazione di urgenza e'
pari   ad   un   dodicesimo,   per   ciascun   anno  di  occupazione,
dell'indennita'  determinata ai sensi del primo comma dell'articolo 1
ovvero,  per  ciascun  mese  o frazione di mese di occupazione, ad un
dodicesimo   dell'indennita'   annua.  Puo'  essere  rideterminata  a
richiesta  dell'interessato  sulla  base  delle  norme  in materia di
determinazione  dell'indennita'  definitiva  da emanare entro un anno
dalla data di entrata in vigore della presente legge.
  Sulla   eventuale   differenza  il  proprietario  ha  diritto  agli
interessi  legali  per il periodo intercorrente tra la corresponsione
dell'indennita'  di  cui  al  primo  comma  e  quella dell'indennita'
rideterminata.