Art. 2.
  Fatti  salvi  gli  atti  di  indirizzo  politico  e  amministrativo
previsti dall'art. 3, primo comma, del decreto legislativo n. 29/1993
indicato nelle premesse,  che  sono  riservati  alla  competenza  del
Ministro,  sono  delegati alla firma del Sottosegretario di Stato on.
dott. Giorgio  Carta  gli  atti  che  non  siano  stati  delegati  ai
dirigenti  ai  sensi  dell'art.  14  del decreto del Presidente della
Repubblica 30 giugno 1972, n. 748 riguardanti:
  Direzione generale della  navigazione  e  del  traffico  marittimo:
tutti   gli   atti,   fatta   eccezione  per  quelli  riguardanti  la
determinazione e i criteri direttivi in  materia  di  politica  della
navigazione,  la  stipula  di  accordi  internazionali  in materia di
politica di navigazione marittima.
  Ispettorato generale delle capitanerie di porto:  tutti  gli  atti,
fatta  eccezione  per  le direttive concernenti gli acquisti di mezzi
nautici e relative dotazioni, i trasferimenti dei direttori marittimi
e dei capi compartimenti.
  Ispettorato centrale per la difesa del mare: tutti gli atti.