Art. 8.
                          Norme finanziarie
 1.  Il  prezzo  di  cessione  dell'energia  elettrica  prodotta  dal
concessionario  con carbone Sulcis mediante gassificazione, riportato
nell'allegato B al presente decreto, e'  regolato,  ad  eccezione  di
quanto diversamente previsto dal presente decreto, dalle disposizioni
del provvedimento CIP n. 6 del 29 aprile 1992.
  2.  Per la realizzazione degli impianti di cui al comma 1 dell'art.
1, gia' inseriti nel quadro comunitario  di  sostegno  della  regione
Sardegna  possono  essere concesse agevolazioni per l'importo di lire
234 miliardi a carico in parti uguali delle risorse comunitarie e  di
quelle della regione stessa.
  3.  Per  gli stessi impianti saranno altresi' concesse agevolazioni
finanziarie  nel  limite  di  lire  185   miliardi   di   Equivalente
sovvenzione  netto  (E.S.N.)  secondo  i criteri e le modalita' della
delibera CIPI del 22 aprile 1993, previa revoca dei finanziamenti  di
cui alla delibera CIPI del 31 gennaio 1992.
  4. A fronte delle attivita' di IMI - Istituto mobiliare italiano di
cui  al  comma 4 dell'art. 3 del presente decreto e' erogata a favore
di IMI - Istituto mobiliare italiano la somma di lire 900 milioni. Il
corrispondente onere risulta  assunto  dalla  regione  Sardegna,  con
deliberazione della giunta regionale del 9 novembre 1993.