Art. 5 
 
                  Procedura di richiesta dell'aiuto 
 
  1. Il soggetto beneficiario presenta al soggetto  gestore  apposita
domanda per il riconoscimento dell'aiuto di cui all'art.  2,  secondo
modalita' definite con atto del soggetto gestore da emanarsi entro il
termine di trenta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto. 
  2. Alla domanda sono accluse: 
    a) la dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta', redatta ai
sensi degli articoli  47  e  76  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 28  dicembre  2000,  n.  445,  sugli  aiuti  ┬źde  minimis┬╗
percepiti negli ultimi tre anni; 
    b) per gli aiuti di  cui  al  comma  1  dell'art.  4,  copia  del
contratto/contratti di  filiera  sottoscritti  da  tutti  i  soggetti
interessati; nel caso in cui il contratto di filiera sia sottoscritto
da cooperative, consorzi e organizzazioni di produttori riconosciute,
il contratto  di  filiera  stesso  deve  essere  integrato  da  copia
dell'impegno/contratto  di  coltivazione  tra  la   cooperativa,   il
consorzio e  l'organizzazione  di  produttori  e  l'impresa  agricola
socia; 
    c) dichiarazione sostitutiva di atto di  notorieta',  redatta  ai
sensi degli articoli  47  e  76  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 riportante: 
      i. gli identificativi catastali delle  particelle  coltivate  a
mais, e proteine vegetali (legumi e soia) e  la  relativa  superficie
espressa in ettari per gli aiuti di cui al comma 1 dell'art. 4; 
      ii. il numero di capi ovini macellati e certificati IGP e/o dei
capi ovini nati allevati e macellati in Italia come registrato  nella
Banca dati nazionale del sistema informativo sanitario del  Ministero
della salute per l'aiuto di cui al comma 2 dell'art. 4; 
      iii. il progetto esecutivo degli investimenti di cui al comma 3
dell'art. 4; 
      iv. il numero di litri di latte di bufala cosi' come risultanti
dal sistema di  tracciabilita'  di  cui  al  decreto  ministeriale  9
settembre 2014 per gli aiuti di cui al  comma  4  dell'art.  4  e  la
documentazione fiscale relativa all'acquisto del  latte  per  cui  si
richiede l'aiuto.