Art. 2 
 
                  Comuni richiedenti il contributo 
 
  1. Hanno facolta' di richiedere i contributi previsti dall'art.  1,
comma 42, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, nel limite massimo di
150 milioni di euro per l'anno 2021, 250 milioni di euro  per  l'anno
2022, di 550 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023 e 2024 e di
700 milioni di euro per ciascuno degli  anni  dal  2025  al  2034,  i
comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, non capoluogo di
provincia, ed i comuni  capoluogo  di  provincia  o  sede  di  citta'
metropolitana   che   intendono   realizzare   interventi   per    la
rigenerazione  urbana   volti   alla   riduzione   di   fenomeni   di
marginalizzazione e degrado sociale, nonche' al  miglioramento  della
qualita' del decoro urbano e del tessuto sociale ed  ambientale,  che
non siano integralmente finanziati da  altri  soggetti  pubblici  e/o
privati, presentando apposita  domanda  secondo  le  modalita'  ed  i
termini di cui al successivo art. 4. 
  2. Ciascun comune puo' fare richiesta di contributo per uno o  piu'
interventi nel limite massimo di: 
    a) 5.000.000 di euro per i comuni con  popolazione  da  15.000  a
49.999 abitanti; 
    b) 10.000.000 di euro per i comuni con popolazione  da  50.000  a
100.000 abitanti; 
    c) 20.000.000 di euro per i comuni con  popolazione  superiore  o
uguale a 100.001 abitanti e per i comuni  capoluogo  di  provincia  o
sede di citta' metropolitana.