Art. 16 
 
               Proroga di termini in materia di sport 
 
  1. All'articolo 2, comma 5-octies, del  decreto-legge  29  dicembre
2010, n. 225 convertito, con modificazioni, dalla legge  26  febbraio
2011, n. 10, le parole  "31  dicembre  2020"  sono  sostituite  dalle
seguenti "31 dicembre 2021". 
  2. All'articolo 14, commi 1 e 2, del decreto-legge 8  aprile  2020,
n. 23, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 giugno  2020,  n.
40, le parole "31 dicembre 2020" sono sostituite dalle seguenti:  "30
giugno 2021". 
 
          Riferimenti normativi 
 
              - Si riporta il testo vigente  dell'articolo  2,  comma
          5-octies,  del  decreto-legge  29  dicembre  2010,  n.  225
          (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative  e
          di interventi urgenti in materia tributaria e  di  sostegno
          alle   imprese   e   alle   famiglie),   convertito,    con
          modificazioni,  dalla  legge  26  febbraio  2011,  n.   10,
          pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 29  dicembre  2010,  n.
          303: 
              «Art. 2 Proroghe onerose di termini 
              1. - 5-septies. (Omissis). 
              5-octies. Il termine di cui all'articolo 3,  comma  25,
          della legge 24 dicembre 2007, n.  244,  e'  prorogato  fino
          alla completa definizione delle attivita' residue  affidate
          al commissario liquidatore  e  comunque  non  oltre  il  31
          dicembre 2021. 
              5-novies. - 84. (Omissis).». 
              - Si riporta il testo dell'articolo 14, commi  1  e  2,
          del citato decreto-legge 8 aprile 2020, n.  23  convertito,
          con modificazioni, dalla legge 5 giugno 2020, n. 40: 
              «Art. 14 Finanziamenti  erogati  dall'Istituto  per  il
          Credito  Sportivo  per  le   esigenze   di   liquidita'   e
          concessione  di   contributi   in   conto   interessi   sui
          finanziamenti 
              1. Il Fondo di cui all'articolo  90,  comma  12,  della
          legge 27 dicembre 2002, n.  289,  puo'  prestare  garanzia,
          fino  al  30  giugno  2021,   sui   finanziamenti   erogati
          dall'Istituto per il Credito Sportivo o da  altro  istituto
          bancario per le esigenze di  liquidita'  delle  Federazioni
          Sportive Nazionali, delle  Discipline  Sportive  Associate,
          degli Enti di Promozione  Sportiva,  delle  associazioni  e
          delle  societa'  sportive  dilettantistiche  iscritte   nel
          registro istituito  ai  sensi  dell'articolo  5,  comma  2,
          lettera c), del decreto legislativo 23 luglio 1999 n.  242.
          A  tali  fini,  e'  costituito  un  apposito  comparto  del
          predetto Fondo con una dotazione di 30 milioni di euro  per
          l'anno 2020. Per la gestione di tale comparto del fondo  e'
          autorizzata l'apertura di un conto  corrente  di  tesoreria
          centrale intestato all'Istituto per il Credito Sportivo  su
          cui sono versate le predette risorse per essere  utilizzate
          in base al fabbisogno finanziario derivante dalla  gestione
          delle garanzie. 
              2. Il Fondo speciale di cui all'articolo  5,  comma  1,
          della legge 24  dicembre  1957,  n.  1295,  puo'  concedere
          contributi in conto interessi, fino al 30 giugno 2021,  sui
          finanziamenti erogati dall'Istituto per il Credito Sportivo
          o da altro istituto bancario per le esigenze di  liquidita'
          delle  Federazioni  Sportive  Nazionali,  delle  Discipline
          Sportive Associate,  degli  Enti  di  Promozione  Sportiva,
          delle    associazioni    e    delle    societa'    sportive
          dilettantistiche iscritte nel registro istituito  ai  sensi
          dell'articolo  5,  comma  2,  lettera   c),   del   decreto
          legislativo 23 luglio 1999 n.  242,  secondo  le  modalita'
          stabilite dal  Comitato  di  Gestione  dei  Fondi  Speciali
          dell'Istituto per il Credito Sportivo. Per tale funzione e'
          costituito un apposito  comparto  del  Fondo  dotato  di  5
          milioni di euro per l'anno 2020. 
              3. (Omissis).».