Art. 4 
 
                        Revoca delle risorse 
 
  1. I soggetti attuatori rispettano il cronoprogramma procedurale di
cui all'art. 2, comma 1. Il mancato rispetto dei termini previsti dal
decreto del Ministro dell'economia e  delle  finanze  del  15  luglio
2021, nonche' la mancata alimentazione del sistema di monitoraggio di
cui all'art. 3 comportano, ai sensi  dell'art.  1,  comma  7-bis  del
decreto-legge n. 59 del 2021, la revoca del finanziamento qualora non
risultino assunte obbligazioni giuridicamente vincolanti. 
  2.  La  data  di  sottoscrizione  dell'obbligazione  giuridicamente
vincolante e' quella riportata sul sistema SIMOG per  il  CIG,  cosi'
come acquisita nel sistema di cui al decreto legislativo 29  dicembre
2011, n. 229. 
  3. Le risorse rinvenienti da eventuali economie, rilevate una volta
collaudate le opere realizzate, sono revocate. 
  4. Le risorse revocate di cui ai  commi  precedenti,  eventualmente
gia' erogate,  sono  restituite  allo  Stato  entro  sessanta  giorni
successivi alla comunicazione di avvio del  procedimento  di  revoca,
mediante versamento in apposito  capitolo  di  entrata  del  bilancio
dello Stato.