Art. 2 
 
                             Definizioni 
 
  Ai fini del presente decreto, si intende per: 
    Benessere animale: condizione ottimale  ottenuta  in  un  sistema
integrato  a  cui  concorrono  il  rispetto   delle   caratteristiche
etologiche della specie, il metodo di allevamento, la densita'  degli
animali per superficie, l'alimentazione, la salute degli animali,  il
controllo della biosicurezza in allevamento, il monitoraggio dell'uso
del farmaco veterinario, le condizioni di trasporto degli animali, il
controllo e la gestione delle emissioni nello stabilimento; 
    Sistema di allevamento:  insieme  delle  condizioni  strutturali,
compreso il controllo e la gestione delle emissioni nell'ambiente, di
alimentazione, ambientali, tecnologiche, gestionali e  sanitarie  con
cui e' allevato l'animale o il gruppo di animali, per tutto  o  parte
del ciclo vitale, in  relazione  alla  specie,  alla  fase  di  vita,
all'orientamento produttivo o altro,  specificate  dai  requisiti  di
certificazione definiti dal CTSBA ed approvati secondo  le  modalita'
previste dall'art. 1, comma 5; 
    Metodo di allevamento: modalita' con cui l'animale o il gruppo di
animali vengono allevati (ad esempio alla posta, in box singoli o  al
pascolo etc.) per tutto o parte del ciclo vitale, in  relazione  alla
specie, alla fase di vita, all'orientamento produttivo o altro.  Puo'
differenziarsi  in  allevamento  al  coperto  (con  o  senza  accesso
all'aperto), all'aperto o altre modalita' eventualmente  previste  ed
indicate per specie, razza, orientamento produttivo dai requisiti  di
certificazione definiti dal CTSBA ed approvati secondo  le  modalita'
previste dall'art. 1, comma 5; 
    Stabilimento: locali e strutture di qualsiasi tipo  o,  nel  caso
dell'allevamento all'aria aperta, qualsiasi ambiente o luogo, in  cui
sono detenuti animali, su base  temporanea  o  permanente,  destinati
alla produzione di alimenti per l'uso umano; 
    Numero unico di registrazione: e' un codice alfanumerico generato
dalla BDN riferito allo stabilimento in cui  si  svolge  l'attivita',
all'identificativo fiscale dell'operatore e alla specie degli animali
detenuti; 
    Biosicurezza:  insieme  delle  misure  strutturali  e  gestionali
finalizzate a ridurre  e  contrastare  il  rischio  di  introduzione,
sviluppo  e  diffusione  delle  malattie  negli   animali,   in   uno
stabilimento o su un mezzo di trasporto o qualsiasi altro sito; 
    Produzione primaria: prodotti  zootecnici  derivanti  da  filiere
finalizzate alla produzione di: carne bovina, suina, ovina,  caprina,
bufalina, equina, avicola e cunicola,  nonche'  quelli  derivanti  da
latte, uova  e  dai  prodotti  dell'apicoltura,  dell'acquacoltura  e
dell'elicicoltura; 
    Operatore della produzione primaria: qualsiasi persona  fisica  o
giuridica responsabile di  animali  o  prodotti  primari  di  origine
animale, anche per un periodo limitato, identificata mediante  Codice
fiscale e  intestataria  del  numero  di  registrazione  unico  dello
stabilimento,  come  definito  dal  regolamento  (UE)  n.  2035/2019,
registrato nella Banca dati nazionale (di seguito BDN). E' la  figura
titolare del certificato di conformita' dello  stabilimento,  per  la
fase di produzione primaria. Sono  equiparate  agli  operatori  della
produzione  primaria  le  cooperative  o  altre   forme   associative
riconosciute di operatori della produzione primaria,  tutti  aderenti
al SQNBA per lo stesso metodo di allevamento. In tal  caso  la  forma
associativa e' responsabile della conformita' ai requisiti del  SQNBA
ed  e'  titolare  del  certificato  di  conformita'  per  tutti   gli
stabilimenti associati; 
    Operatore del settore alimentare:  persona  fisica  o  giuridica,
titolare del certificato di conformita' per la  Catena  di  Custodia,
responsabile  di  garantire  il  rispetto  delle  disposizioni  della
legislazione alimentare nell'impresa alimentare posta  sotto  il  suo
controllo, nonche' la persona fisica  o  giuridica  responsabile  del
trasporto degli animali vivi verso il macello; 
    Gruppo di operatori del settore alimentare: insieme di  operatori
del settore alimentare coordinati da una persona fisica  o  giuridica
che  richiede  la  certificazione  ed  e'   la   responsabile   della
conformita'  ai  requisiti  del  SQNBA   nonche'   intestataria   del
certificato di conformita' per la Catena di custodia; 
    Catena di custodia (Chain of  Custody  -  CoC):  sistema  atto  a
garantire l'identificazione e la tracciabilita' di animali e prodotti
della  produzione  primaria  lungo  le  varie  fasi  di   produzione,
trasformazione,  distribuzione   e   commercializzazione,   fino   al
consumatore finale; 
    Organismo di certificazione:  organismo  che  svolge  servizi  di
valutazione della conformita' accreditato dall'organismo nazionale di
accreditamento conformemente al regolamento (CE) n. 765/2008; 
    Organismo nazionale di accreditamento: unico organismo che in uno
Stato membro e' stato autorizzato da tale Stato a svolgere  attivita'
di accreditamento. In Italia, il decreto del Ministero dello sviluppo
economico del 22 dicembre 2009 designa Accredia quale unico organismo
nazionale italiano autorizzato a svolgere attivita' di accreditamento
e vigilanza del mercato; 
    Accreditamento:  attestazione  da  parte  di  un   Organismo   di
accreditamento  che  un  determinato  Organismo   di   certificazione
soddisfa i criteri stabiliti da norme armonizzate e, ove appropriato,
ogni altro requisito  supplementare,  compresi  quelli  definiti  nei
rilevanti programmi settoriali, per svolgere una specifica  attivita'
di valutazione della conformita'; 
    Valutazione della conformita': procedura atta a dimostrare se  le
prescrizioni specifiche relative a un prodotto, a un processo,  a  un
servizio siano state rispettate; 
    Schema di certificazione:  insieme  di  regole  e  procedure  che
identificano  l'oggetto  della  valutazione  di  conformita'   e   le
metodologie per determinarla, oltre all'insieme di requisiti rispetto
ai quali la valutazione deve essere effettuata; 
    Certificato di conformita': documento rilasciato da un  organismo
di  certificazione  ad  un  operatore  della  produzione  primaria  o
operatore del settore alimentare o gruppo di  operatori  del  settore
alimentare, che attesta il soddisfacimento dei requisiti  specificati
dallo schema di certificazione a seguito delle opportune  valutazioni
della conformita'; 
    Valutatore: persona, in possesso dei requisiti  minimi  riportati
nell'allegato 1, incaricata da  un  organismo  di  certificazione  ad
eseguire singolarmente o come parte di un gruppo, la  valutazione  di
conformita' di un operatore del settore primario, di un operatore del
settore alimentare o di un gruppo di operatori del settore alimentare
ai requisiti del SQNBA; 
    Banca dati nazionale (BDN): base  dati  informatizzata  nazionale
prevista dall'art. 109, paragrafo 1, del regolamento UE  n.  429/2016
gia' istituita con l'art. 12 del decreto legislativo 22 maggio  1999,
n. 196  presso  l'Istituto  zooprofilattico  sperimentale  Abruzzo  e
Molise «G. Caporale», accessibile tramite  le  applicazioni  web  del
portale internet dei sistemi informativi veterinari www.vetinfo.it