Art. 13 
 
                      Cessazione dell'attivita' 
 
  1.  Il  titolare  o  legale  rappresentante  della  scuola  nautica
comunica al SUAP l'avvenuta cessazione dell'attivita'  e  trasferisce
gli allievi iscritti che non hanno completato i corsi e gli esami  ad
altra scuola nautica indicata dall'allievo. 
  2. L'esercizio dell'attivita' di scuola nautica cessa: 
    a) per decesso del titolare o del  legale  rappresentante,  salva
l'ipotesi di cui all'articolo 5, comma 3; 
    b) per scioglimento della societa' o fallimento della societa'  o
del titolare della scuola nautica; 
    c) per rinuncia espressa all'esercizio dell'attivita'; 
    d)  per  ingiustificata  sospensione  per  tre  mesi  o   mancato
esercizio dell'attivita'; 
    e)  per  mancata  ripresa  dell'attivita'  dopo  il  periodo   di
sospensione di cui  all'articolo  5,  comma  4,  o  per  interdizione
dall'esercizio  dell'attivita'  disposta  ai   sensi   del   presente
regolamento.