(Allegato-art. 8)
                               Art. 8. 
 
    Le indicazioni relative alla  designazione  e  presentazione  del
prodotto sono quelle previste dalla normativa vigente. 
    Le mezzene devono esser marchiate a fuoco nelle  seguenti  parti:
prosciutto, lombo, pancetta, spalla e gota. 
    Il marchio a fuoco riporta il logo della D.O.P. Ā«Cinta SeneseĀ» ed
il codice del macello. 
    Tutti i tagli, che  risultano  dal  sezionamento  della  mezzena,
marchiata a fuoco, e che sono destinati al consumatore finale, devono
avere un contrassegno che reca le seguenti informazioni: 
      1) il logo di cui all'art. 9; 
      2) il nome della denominazione protetta: Cinta Senese D.O.P.; 
      3) il simbolo dell'Unione; 
      4) il codice di tracciabilita' tramite il  quale  e'  possibile
risalire all'identificazione dell'animale (luogo e data di  nascita),
al luogo e data di macellazione  e  di  sezionamento,  oltre  che  ai
quantitativi posti alla vendita. 
    Nel caso  del  prodotto  preimballato  destinato  al  consumatore
finale le suddette  informazioni  devono  risultare  presenti  in  un
contrassegno inviolabile associato al prodotto stesso. 
    Possono  inoltre  essere  riportate  eventuali   informazioni   a
garanzia del consumatore.